Come giocare allo scopone scientifico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Lo Scopone scientifico è un gioco di carte, variante della celebre Scopa. Le regole prevedono che a sfidarsi siano due coppie di giocatori. La differenza sostanziale è la distribuzione delle 40 carte: esse non sono infatti ricevute "a tre a tre" dai vari giocatori, bensì smistate tutte nella prima mano. La partita avrà quindi inizio con 4 carte scoperte a terra e 9 in mano per ogni persona (in taluni casi, invece, si usa dare 10 carte a testa, non lasciandone a terra). Lo scopo, come nella Scopa, è quello di giocare tutte le carte ai fini di conquistare dei punti per vincere la partita.

26

Occorrente

  • Un mazzo di 40 carte divise in 4 semi: spade-bastoni-denari-coppe (napoletane, piacentine ecc...)
36

Iniziare a giocare

Le regole sono le stesse della Scopa, con tutte le sue numerose varianti. Sarebbe quindi opportuno mettersi d'accordo prima della partita sulle regole da seguire, in particolare:
-Maratona o Napoli: si chiamano punti di maratona quelli totalizzati con le carte di denari dall'asso al tre (o anche 4,5 ecc... Consecutivamente). Sono tanti punti quante le carte conquistate.
-Asso "pigliatutto": gettando un asso di qualunque seme, si prendono tutte le carte a terra.
-Re "bello": è l'equivalente del più famoso Settebello.

46

Contare i punti

Le prese si effettuano tirando carte dello stesso valore rispetto a quelle a terra (tiro un 6 e c'è a terra un 6: "prendo" le due carte) oppure tirando una carta il cui valore equivale alla somma di due o più carte a terra (con un 9 posso prendere un 4, un 3 e un 2 ecc...). Se con una carta (tranne nel caso dell'asso pigliatutto) si prendono tutte le carte a terra, si realizza una "scopa". Alla fine della partita, i punti sono:

1) Denari: un punto per la coppia che ne ha conquistati di più;

2) Primiera: un punto per la coppia con il punteggio più alto, si conta la somma della carta con valore più alto per ciascun seme: (7-6-asso-5-4 in ordine decrescente);

3) Settebello: un punto per la coppia che ha preso il 7 di denari;

4) Carte: un punto per la coppia che ha più carte; In caso di pareggio, non si assegnano punti;

5) Scope: tanti punti quante scope fatte;

6) Maratona: si conteggiano gli eventuali punti di maratona;

Vince la coppia che totalizza per prima 11 o 21 punti.

Continua la lettura
56

Migliorarsi sempre

Anche conoscendo alla perfezione tutte le regole, è sempre possibile sviluppare una "strategia vincente", ricordando che in questo tipo di gioco non ci si deve affidare alla sola fortuna nelle carte, ma fare le mosse adeguate pensando e riflettendo (si chiama scientifico, non è così?!) sulla carta giusta da tirare al momento opportuno. Può essere utile, nel limite del possibile, avere un compagno fisso, con cui intendersi al volo e concordare determinate scelte. In ogni caso, certe malizie e/o trucchetti si possono acquisire solo con l'esercizio e giocando costantemente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un neofita del gioco, è consigliabile padroneggiare la Scopa a due prima di dedicarsi allo Scopone scientifico

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.