Come giocare al mercante in fiera

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera" è divertente, soprattutto tra i bambini Lo scopo del gioco è il significato della parola stessa, "mercante". Il mercante chi è? Colui che vende, compra e magari scambia. Il vincitore riceverà dei premi attribuiti alle carte. Come tutti i giochi, per giocare bisogna conoscere le regole. Come giocare al "mercante in fiera"?

26

Occorrente

  • Le carte speciali del gioco
36

Le regole per giocare

Come prima regola non esiste un limite di giocatori, come in altri giochi da tavolo. Tra i vari giocatori bisogna decidere chi gestirà il ruolo del mercante. Una volta deciso, il primo compito del mercante è: decidere quale dei due mazzi usare per la scala a premi, e quale distribuire ai giocatori. Ogni giocatore dovrà inoltre decidere la posta in gioco che il mercante riscuoterà prima di iniziare. A ogni giocatore, mercante compreso vengono distribuite da 1 a 3 carte.

46

Come giocare al mercante in fiera

Una volta che tutti i giocatori conoscono bene le regole, si può dare inizio al gioco. Il mercante può comprare una o più carte. Può vendere una o più carte. Può anche fare delle aste, partendo da una soglia minima. Alcuni tipi di aste possono essere al buio, cioè, i giocatori non conoscono la cara o le carte all'asta. Il ricavato dell'asta sarà suddiviso nei vari premi. Ogni volta che il mercante mostra ai giocatori le carte attribuite a un premio, il giocatore deve mostrare al mercante di possedere la medesima carta. Si inizierà dai premi più piccoli fino ad arrivare ai premi più sostanziosi. Ci possono essere anche delle piccole aste flash. In questi casi, il gioco, può ribaltarsi da un momento all'altro, perché chi magari stava vincendo, acquistando o vendendo una carta, rischia di perdere oppure vincere. Anche tra i giocatori è permesso vendere, acquistare e scambiarsi le carte.

Continua la lettura
56

Le carte speciali da utilizzare

Le carte del gioco sono carte speciali perché vengono utilizzate solo per giocare al " mercante in fiera". Da una parte hanno la figura, dall'altra un colore, che può essere rosso o blu. Le figure sono davvero bizzarre e particolari. Alcune figure sono: il lattante, la giapponesina, l'apparecchio, l'arrotino, il bagnino, la balena, il becchino, la brasiliana, il cannone, la capra, il carciofo, la cantante, il cinese, il cervo, il coccodrillo, il clown, le corna, la cozza, l'hamburger, il cuore, la gondola e tante altre. Per ogni carta c'è un detto. Per esempio per la carta del lattante che andrà soldato, è meglio evitare di comprarla. Alcune figure possono essere ritrovate nei mazzi di più editori, altre invece si trovano solo nei mazzi di un editore specifico.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Invitate tutti i vostri conoscenti a giocare per un maggiore divertimento

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Dungeon Bazar

"Dungeon Bazar" è un gioco da tavolo della Cranio Creations che si ispira al mondo dei giochi di ruolo e di Dungeons&Dragons. Il giocatore però in questo caso non è chiamato ad impersonare l'eroe che vuole entrare nel dungeon sotterraneo e uccidere...
Giochi da tavolo

Come giocare a Jewels

Jewels è un gioco da tavolo multiplayer ideato da Omar Khmayes. Distribuito dalla CosplaYou, vanta la grafica di Elisa Reali. Semplice ma avvincente, Jewels è adatto a 2 o 5 giocatori, adulti e/o bambini dagli 8 anni in su. Ciascun partecipante vestirà...
Giochi da tavolo

Come giocare a Century - La Via delle Spezie

Century - La Via delle Spezie è un gioco da tavolo semplice e raffinato, dal peso medio-leggero. Pur essendo molto fluido, infatti, si tratta comunque di un titolo di un certo spessore, pensato per 2-5 giocatori. Il gioco prevede interazioni rapide e...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sheriff of Nottingham

Sheriff of Nottingham è un gioco da tavolo che si ispira alla leggenda di Robin Hood, il ladro che rubava ai ricchi per dare ai poveri. In questo caso, però, protagonista non è il famoso arciere ma il suo più acerrimo antagonista, lo Sceriffo di Nottingham....
Giochi da tavolo

Come giocare a Yokohama

Yokohama è un gioco da tavolo molto brillante ed accattivante, che si svolge nello scenario a cavallo tra il diciannovesimo secolo e il ventesimo secolo, nella città di Yokohama. La città di Yokohama è una città portuale che si apre a scambi commerciali...
Giochi da tavolo

Come giocare a Glory to Rome

Roma non è certo stata costruita in un giorno. Dopo la distruzione nel 64 D. C. con il famoso incendio, Roma è stata ricostruita completamente. Lo scopo del gioco Glory to Rome è proprio questo, ricostruire Roma da cima a fondo. Nonostante dalla scatola...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a San Juan

Nato nell'ormai lontano 2004, dalla mente di Andreas Seyfarth inventore dell'ancora più celebre Puerto Rico, è oggi possibile giocare e divertirsi nuovamente con il gioco da tavolo San Juan. La casa editrice Giochi Uniti ha infatti deciso di recente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.