Come giocare al gioco della campana

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I giochi all'aperto, in cortile o per strada, sono sempre meno diffusi tra i bambini, soprattutto quelli che vivono nelle grandi città. Le interazioni reali fuori casa sono state nella gran parte dei casi sostituiti da televisione, videogiochi e intrattenimenti ludici di tipo virtuale. Alcuni giochi, tuttavia, sono davvero intramontabili e facili da realizzare anche ai nostri piccoli eredi della modernità. Ecco allora come giocare all'aperto o in casa al popolare "gioco della campana".

24

Caratteristiche generali

Il gioco della campana è ben noto ai nostri nonni e genitori e a chi di noi ha trascorso parte del proprio tempo libero all'aria aperta in cortile. Si tratta di un semplice gioco di agilità che si può svolgere anche con uno o due partecipanti. L'aumentare del numero di giocatori permette di rendere questo gioco ancora più divertente. Si possono così piccole sfide e gare divertenti per mettere alla prova la propria coordinazione oculo-manuale e le proprie abilità motorie per contrastare lo stile di vita sedentario che caratterizza molti bambini. Si tratta, infine, di un ottimo modo per favorire la socializzazione e la condivisione di semplici regole attraverso attività ludico-ricreative.

34

Cosa occorre

Uno dei principali vantaggi di questo gioco dalle antiche origini è il suo costo pari a zero. L'unico materiale occorrente, infatti, è un gessetto bianco oppure colorato, utile per tracciare lo schema di gioco. In alternativa, si può utilizzare un legno per tracciare queste linee direttamente sul terreno anziché sull'asfalto. Si tratta quindi di un intrattenimento da poter improvvisare senza necessità di portare particolari materiali con sé. Per iniziare a giocare si tracciano le caselle numerate da 1 a 10.

Continua la lettura
44

Regole del gioco

Lo schema tracciato e le conseguenti regole possono variare in base alle diverse tradizioni di gioco. In linea generale, la regola principale prevede di saltare da una casella numerata all'altra seguendo l'ordine di successione. Nelle prime tre caselle allineate si saltella mantenendosi in equilibrio su un solo piede per poi poggiarli entrambi nelle due successive, continuando fino ad arrivare alla "campana". Una volta terminata l'andata si esegue un giro e si ripercorre lo schema a ritroso. Quando si comincia si lancia in un sassolino nella prima casella e lo si recupera al ritorno. È importante non commettere errori né nel lancio del sasso né nell'esecuzione del percorso. Solo così si può procedere lanciando il sasso nella seconda casella e così via. Si procede fino ad arrivare alla campana accumulando punti di volta in volta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Hyperborea

Hyperborea è un gioco da tavolo piuttosto recente, ideato dall'ideatore di giochi Pierluca Zizzi. Il numero massimo di giocatori è 6. Si tratta di un gioco in cui 6 fazioni - ognuna con i propri vantaggi e i propri difetti - devono soddisfare determinati...
Giochi da tavolo

Gioco dell'oca fai da te: come realizzarlo

Il gioco dell'oca è uno dei giochi da tavolo per bambini più amati di tutti i tempi. Chi non ha mai fatto partite entusiasmanti con i parenti, sfidando la sorte con i più alti punteggi di dadi? Anche se alcuni tavolieri adottano regole differenti,...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Gioco dell'Oca

Il gioco dell'oca è uno dei giochi da tavolo più famosi al mondo. Molto probabilmente il gioco risale all'antica Cina e che avesse regole simili a quelle odierne. Anche all'interno della storia rinascimentale di Firenze è presente questo gioco. Nonostante...
PC

Come giocare a Mahjonng

Mahjonng è un gioco per PC che consiste nel dover risolvere uno schema formato da tante caselle raffiguranti svariate immagini. Lo scopo del gioco è accoppiare via via le caselle uguali facendole scomparire, arrivando ad eliminare l'intero schema. Il...
Giochi da tavolo

Come giocare agli scacchi bizantini

Gli scacchi sono sicuramente uno dei giochi da tavolo più antichi e più conosciuti. Si gioca con delle pedine da muovere su una scacchiera, in particolare: re, regina, alfieri, cavalli, torri e pedoni. Si tratta di un gioco di intelligenza e di strategia,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Senet

Il Senet è un gioco da tavolo molto antico, di certo il più antico tra quelli da noi conosciuti e forse il più antico in assoluto. Veniva praticato nell'Antico Egitto e aveva un elevato valore simbolico: infatti indicava il percorso delle anime nell'aldilà....
Giochi da tavolo

Come giocare al Gioco dell'Oca

Il Gioco dell'Oca è uno dei giochi da tavolo a percorso più famosi ed amati di sempre. Le sue origini risalgono alla metà del '500 e per volere di Ferdinando De Medici, il quale regalò tale gioco a Filippo secondo re di Spagna. Anche se rivolto maggiormente...
Giochi da tavolo

Come giocare a Camelot

Camelot è un gioco che prevede l'utilizzo di una tavola con centosessanta caselle, bianche e nere. Una tavola simile a quella che si utilizza per giocare a scacchi o a dama. Anche lo scopo e lo svolgimento delle partite sono molto simili a quello di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.