Come giocare al Gioco dell'Oca

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il Gioco dell'Oca è uno dei giochi da tavolo a percorso più famosi ed amati di sempre. Le sue origini risalgono alla metà del '500 e per volere di Ferdinando De Medici, il quale regalò tale gioco a Filippo secondo re di Spagna. Anche se rivolto maggiormente ai bambini, il Gioco dell'Oca è adatto ad ogni età ed assicura un alto grado di intrattenimento e sfide piene di sorprese. Le regole sono abbastanza semplici e la vincita è sostanzialmente aleatoria, in quanto legata al mero lancio dei dadi. Di seguito tutte le indicazioni su come giocare al Gioco dell'Oca.

24

Occorrente

•da 2 a 6 giocatori
•un tabellone da gioco tradizionale formato dal classico percorso a forma di spirale e composto da 90 caselle
•tante pedine per ogni giocatore (a tal fine ed in mancanza di pedine è possibile utilizzare anche piccoli componenti presenti in ogni casa, come ad esempio bottoni, cubetti, omini in legno ecc. E purché diversi l'uno dall'altro)
•due dadi
.

34

Regole

L'usanza vuole che il gioco venga iniziato dal giocatore più giovane seduto al tavolo e poi si procederà in senso orario. Ogni giocatore, a turno, lancerà i dadi e sposterà la propria pedina secondo la somma risultante dai dadi medesimi. Quando la pedina ricade sulla casella raffigurante l'oca il giocatore può spostarsi ancora in avanti per un numero di caselle pari a quelle ottenute con il lancio dei dadi.
Oltre alle oche, il tabellone raffigura delle caselle speciali come:
la locanda che obbliga a stare fermi per tre turni;
il pozzo e la prigione che impone di stare fermi fino a quando non giungerà un'altra pedina a prendere il posto;
il ponte in cui si va avanti come specificato per le caselle delle oche ma ciò comporta il pagamento della posta;
lo scheletro che fa retrocedere la pedina alla casella numero 1;
il labirinto che fa tornare alla casella 33.
Lo scopo del gioco è quello di arrivare alla casella finale prima degli altri partecipanti ma è necessario lanciare i dadi secondo il numero di caselle esatto, perché altrimenti si dovrà tornare indietro secondo i punti in eccesso.

Continua la lettura
44

Consigli

Come spiegato, il Gioco dell'Oca è molto semplice da apprendere e stimola molto la socialità. Esso si reperisce facilmente ed ha un costo molto accessibile. Tuttavia, è possibile realizzarne il tabellone in casa, facendo attenzione ad intervallare le caselle dell'oca ogni nove caselle normali e disponendo opportunamente quelle speciali. Essendo destinato a tutti, un consiglio potrebbe essere anche quello di partecipare assieme ai bambini, in modo da illustrare e spiegare le varie fasi, per un divertimento assicurato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Gioco dell'oca fai da te: come realizzarlo

Il gioco dell'oca è uno dei giochi da tavolo per bambini più amati di tutti i tempi. Chi non ha mai fatto partite entusiasmanti con i parenti, sfidando la sorte con i più alti punteggi di dadi? Anche se alcuni tavolieri adottano regole differenti,...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Gioco dell'Oca

Il gioco dell'oca è uno dei giochi da tavolo più famosi al mondo. Molto probabilmente il gioco risale all'antica Cina e che avesse regole simili a quelle odierne. Anche all'interno della storia rinascimentale di Firenze è presente questo gioco. Nonostante...
Giochi da tavolo

Come giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo ed è conosciutissimo negli Stati Uniti. Infatti, la sua prima versione risale circa al 1860 fino ad arrivare ai giorni nostri con una nuova grafica. Può essere considerato come una combinazione tra differenti...
Giochi da tavolo

Come giocare a Star Wars: Il Gioco di Carte

Star Wars: il Gioco di Carte è fatto apposta per due giocatori ed è immerso nel mondo di Guerre Stellari, quindi ci saranno due lati della forza da impersonare, quello chiaro o quello scuro. Nella confezione del gioco ci sono 4 mazzi pronti da giocare,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al gioco della bottiglia

Il gioco della bottiglia è senza dubbio uno dei passatempi più popolari alle feste. Si tratta di un gioco di gruppo famoso in ogni parte del mondo, tipico tra i giovani e gli adolescenti. Nella sua versione classica, prevede l'uso di una bottiglia per...
Giochi da tavolo

Come giocare al gioco della campana

I giochi all'aperto, in cortile o per strada, sono sempre meno diffusi tra i bambini, soprattutto quelli che vivono nelle grandi città. Le interazioni reali fuori casa sono state nella gran parte dei casi sostituiti da televisione, videogiochi e intrattenimenti...
Giochi da tavolo

Come giocare al Gioco del Sushi

Come giocare al Gioco del Sushi? O meglio, come giocare a Sushi Dice e cos'è con esattezza? Questa guida ha come scopo quello di illustrarvi il gioco e il suo meccanismo. Perciò, se vi piacciono i giochi da tavolo e se vi piace il sushi, siete nel posto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.