Come giocare ad asso che fugge

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con tale tutorial, vi spiegheremo nei passaggi seguenti di tale tutorial a come giocare ad "Asso che fugge". Ci sono diversi tipi di carte da gioco, per esempio ci sono quelle napoletane formate da 40 carte caratterizzate da quattro semi differenti, che sono: coppe, oro, spade e bastoni. Le carte francesi invece sono sempre formate da 4 semi, che sono quadri, cuori, picche e fiori, con 13 carte per ogni seme più 2 jolly. Le carte da gioco sono delle tessere particolari che hanno una forma normalmente rettangolare di cartoncino plastificato. Esse vengono usate per fare tantissimi giochi di carte. Buona partita!

27

Occorrente

  • un mazzo di carte napoletane
37

Vi indichiamo quante carte servono ed i punti che valgono

Ci sono tantissimi giochi che potrete fare con tali carte per passare il vostro tempo libero insieme ai vostri parenti ed amici, e se volete imparare giochi sempre diversi, dovrete soltanto cercare sul web delle guide che vi possano spiegare il regolamento dei giochi vari che esistono.
Per giocare all'asso che fugge dovrete munirvi di un mazzo di carte napoletane: 40 carte divise in quattro semi, cioè: denari, coppe, bastoni e spade. A ciascuna carta viene dato un punteggio che va dal numero 1 al numero 10, si inizia dall'asso che vale un punto, per poi giungere al Re che vale dieci punti. Il numero di giocatori può partire da minimo di due ad un massimo di venti persone.

47

Vi spieghiamo il compito del mazziere

Dovrete scegliere subito il mazziere, che nel gioco dell'asso ha un importante ruolo. Comincia la vostra partita il mazziere che avrà il compito di mischiare il mazzo bene, successivamente dovrà distribuire una carta coperta per ogni giocatore, in senso antiorario. Infine dovrà mettere da parte il mazzo coperto con le carte che resteranno. Lo scopo del gioco è quello di sbarazzarsi dell'asso, che è la carta con il valore minore.

Continua la lettura
57

Vi spieghiamo in cosa consiste il gioco

Lo svolgimento del gioco consiste in questo: comincia sempre il giocatore che è seduto a destra del mazziere. Nel primo turno il giocatore potrà decidere se tenere la propria carta oppure scambiarla con quella del giocatore seguente, il quale non potrà però rifiutare, salvo dove non abbia in mano un Re. Se avesse quest'ultima carta, il giocatore, potrà quindi rifiutare cedendo la carta propria, mostrandola a tutti i giocatori.

67

Proseguite il giro di cambi

Si prosegue con il giro di cambi finché si arriverà al mazziere. Esso prenderà la carta che gli è stata consegnata dal giocatore prima di lui, la guarderà ed avrà la possibilità di cambiarla con la prima carta sopra il mazzo che è coperto. Una volta che tutti scopriranno le carte, chi ha la carta più bassa dovrà mettere un gettone-vita nel piatto. L'ultimo che rimane in gioco prende tutte le carte.

77

Vi spieghiamo la variante del "morto"

La variante del "morto" è tanto simpatica, anche se spesso non conveniente se si è vittima. I giocatori che rimangono fuori dal gioco perché ormai senza gettoni-vita, potranno ritornare, e si potranno prendere le vite di uno che è ancora in gioco. Se il giocatore che sarà eliminato rivolge la parola ad una persona qualsiasi in gioco, ed anche se parla con il mazziere, e lui/loro risponde/rispondono emettendo anche un sospiro, il morto si prende la sua partita e tutte le vite che ha.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

PC

Come giocare a domino con le carte

Il mazzo di carte non manca mai nella casa degli italiani. Che abbiate 40 carte oppure 52 non ha importanza! Se siete stanchi di giocare sempre alle stesse cose, ecco che in seguito vi insegneremo ed indicheremo le regole per come giocare al domino con...
PC

Come giocare a scopa

Chi conosce le carte napoletane sicuramente ha giocato almeno una volta nella vita a scopa. Quando si è in compagnia di amici è divertente organizzare una bella partita. Se si ha il desiderio di cominciare a giocare a scopa e non si ricorda come si...
PC

Come giocare a solitario a carte coperte

Ci sono dei momenti della giornata in cui la noia può prendere il sopravvento, sia nel caso in cui ci si trovi da soli, ma anche quando si sta con un gruppo di amici. Cosa fare, dunque, quando la conversazione affonda e il silenzio si diffonde? Si può...
PC

Come giocare a briscola in quattro

Fra i giochi di carte più popolari del nostro paese ricordiamo la briscola. Si presume che la briscola sia nata nei Paesi Bassi e portata in Italia dai Francesi. Successivamente ha subito profonde variazioni da parte degli Italiani, tanto che è diventato...
PC

Come Giocare Al Somaro

Molto spesso, sopratutto durante il periodo natalizio, ci si incontra con amici e parenti e si passa del tempo divertendosi con i vari giochi di carte. Tuttavia per evitare di svolgere sempre gli stessi, potremo cercare su internet delle guide che ci...
PC

Come Giocare A Bestia

In questi giorni di festa, si intrattengono gli ospiti con giochi da tavolo e carte. Rappresentano una tradizione irrinunciabile oltre alla classica tombola. Il Sette e mezzo, il Piatto, il Gioco dell'asino o Ciuccio, l'Assassino, la Scopa, la Briscola,...
PC

Come Giocare A Massino

Quasi sicuramente, avrete sentito parlare di un gioco praticato con le carte: il massino. È un tipo di gioco diffuso solo nell'Italia settentrionale caratterizzato dai suoi tratti in comune col tresette. Ci sono però dei tratti differenti da cui si...
PC

Come giocare a Free Cell

Tutti almeno una volta nella propria vita hanno giocato al famosissimo gioco di carte Free Cell. Si tratta di gioco disponibile su tutti quanti i computer con Sistema Operativo Microsoft Windows, più o meno recenti. Questo gioco, come tutti quelli di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.