Come giocare ad Alta Tensione Power Grid

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Alta Tensione (Power Grid) è un gioco da tavolo tedesco, incentrato sulla gestione di una rete elettrica. Il gioco è fruibile dai due ai sei giocatori, a partire dai dodici anni. Presenta una bassa aleatorietà e una partita dura in media due ore, con significative variazioni a seconda del numero di giocatori. In Italia, questo gioco da tavolo ha avuto una tale diffusione tra gli appassionati del genere, che sono stati realizzati anche dei tornei nazionali. Con il titolo Power Grid si intende nello specifico la seconda edizione del gioco, uscita nel 2004. Le regole non sono molte, ma la preparazione richiede almeno un quarto d'ora: vediamo dunque come giocare ad Alta Tensione Power Grid.

24

L'obiettivo

In Power Grid ogni giocatore ha tra le mani una compagnia elettrica, che produce energia di vario tipo e con essa deve coprire la richiesta energetica della rete di città presenti nel gioco. Come veri e propri uomini di affari, i giocatori partecipano ad alcune aste per ottenere il maggior numero di appalti; si devono poi occupare di rintracciare le risorse indispensabili a produrre energia. Tutto questo deve portare ad espandere al massimo la propria rete elettrica, puntando quindi a monopolizzare il settore.

34

Le componenti

Basandosi sulla seconda edizione, che è la più recente, troviamo le seguenti componenti: una plancia di gioco, con l'Europa da un lato e l'America del Nord dall'altro; centotrentadue segnalini con sei diversi colori (cioè uno per ogni giocatore), che rappresentano i generatori elettrici; ottantatré segnalini risorsa (suddivisi in: carbone, gas naturale, petrolio e urano); centoventi gettoni Elektro; cinquantaquattro carte (divise in: carta centrale elettrica; carta Fase 3 e carte riassuntive per i profitti e la ricarica delle risorse).

Continua la lettura
44

Lo svolgimento

La partita è regolamentata da turni in cui avvengono cinque azioni: ordinazione del turno; asta delle centrali elettriche; acquisto di risorse; costruzione; burocrazia. All'inizio del gioco ogni città può accogliere solo un giocatore e sono visibili solo le quattro centrali dal valore più basso: con il passare dei turni, vengono scartate le centrali con il valore più basso. Fondamentale è il momento dell'asta, proprio perché vince il giocatore con la rete energetica più estesa, in grado di collegare un certo numero di città. In caso si parità, vince chi ha accumulato più denaro; se il pareggio permane, ottiene la vittoria chi ha alimentato il maggior numero di città nell'ultimo turno. Per questa ragione, se rischiate di incorrere nella parità con uno o più avversari, avvantaggiatevi negli ultimi turni, puntando soprattutto sul denaro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare ad Alta tensione

"Alta Tensione" è un gioco da tavolo di origini tedesche, che arrivato in Italia ha riscosso un buon successo di pubblico ed è ad oggi arrivato alla sua seconda edizione. Si tratta di un gioco comunitario divertente, leggero, ottimo per passare del...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare alla variante di Burraco 4 in 2

Il Burraco sta avendo moltissimo successo, sopratutto perché è intuitivo da comprendere, ma allo stesso tempo richiede strategia e ragionamento. Le regole classiche del Burraco richiedono la presenza di 4 giocatori, ma esiste la variante che, invece,...
Giochi da tavolo

Come giocare a Squillo

"Squillo", gioco di carte ideato da Immanuel Casto dal contenuto molto maturo (di fatto, basato sull'ambiente della prostituzione) è un piacevole modo per passare serate tra amici: se, infatti, conoscete persone con in gusto per il macabro e orrido,...
Giochi da tavolo

Come giocare a tombola

La tombola è uno dei giochi che tipicamente vengono proposti nel periodo natalizio, che può coinvolgere molti partecipanti e riservare grandi premi. Per giocare è necessario avere un cartellone, dove vengono riportati i numeri da 1 a 90 e vengono divisi...
Giochi da tavolo

Come giocare a Bestia a 5 carte

Nella serate invernali, soprattutto nel periodo natalizio, molte famiglie o amici si riuniscono per passare un po' di tempo insieme giocando a qualche gioco da tavola, come ad esempio alla tombola, ma anche a qualche giorno con le carte.Un gioco molto...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Room 25

Room 25 è un gioco da tavolo molto recente, semplice da giocare, che ha da subito attirato molti appassionati del genere. Si tratta di un gioco semi-cooperativo, che prevede da uno a sei giocatori, ambientato in una struttura che presenta, appunto, venticinque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.