Come giocare ad Agon

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Agon è un gioco sotto forma di tavoliere, fino ad oggi è il primo piano di gioco costituito da caselle esagonali. Le caselle esagonali sono organizzate in modo da formare complessivamente un grande esagono costituito da sei caselle per lato. Esso è caratterizzato da una casella centrale denominata Trono attorno alla quale si organizza tutto il piano. Comprende diverse particolari figure quali il Re, la Regina e le Guardie. In seguito alla comparsa di Agon, sono state avanzate altre idee di gioco simili nell'organizzazione ma un po' differenti nella forma. Nella guida seguente sarà illustrato come giocare ad Agon.

26

Le componenti del gioco

Il gioco è formato da novantuno caselle esagonali organizzate in cinque esagoni concentrici. La casella centrale è chiamata Trono. Oltre al Trono ci sono altre quattordici pedine, metà delle quali sono bianche e l'altra metà nere. Le pedine sono distinte in pedine semplici, le cosiddette Guardie, e pedina complessa rappresentata dalla Regina. Ciascuna squadra possiede sei Guardie e una Regina.

36

Obiettivo del gioco

L'obiettivo del gioco è quello di portare la Regina nella posizione della casella esagonale centrale, quindi nella posizione del Trono. Bisogna però far particolare attenzione alla difesa della Regina stessa. Per difendere la regina è necessario che le sei Guardie la circondino completamente.

Continua la lettura
46

Le mosse del gioco

Le pedine devono essere mosse una alla volta lungo la loro linea. Quindi è possibile con una mossa una Guardia o la Regina. Non si può né indietreggiare, né procedere lateralmente, ma si può camminare solo in avanti. Le mosse vengono ripetute una per volta fino a quando la regina non raggiunge la posizione Trono.

56

La cattura

Quando due pedine dello stesso colore riescono a chiudere fra di loro, a livello di due esagoni contrapposti, una pedina avversaria, quest'ultima viene catturata. La particolarità consiste nel fatto che la pedina catturata non viene espulsa dal gioco, ma deve ricominciare da capo. Pertanto la pedina catturata deve essere ricollocata nel livello più esterno. La cattura interessa una sola pedina per volta. Cioè se due pedine si trovano fra due pedine avversarie, non vengono catturate. Però sono possibili anche catture multiple. In quest'ultimo caso le pedine catturate vengono ricollocate in due posizioni libere nella cornice più esterna.

66

La cattura della Regina

Una cattura particolare è quella che riguarda la regina perché, mentre le pedine semplici vengono ricollocate nelle caselle libere nella corona più esterna, la Regina può essere ricollocata ovunque tranne che nella posizione del trono. Il gioco termina quando una Regina ha raggiunto la posizione del Trono, oppure quando uno dei due avversari è impossibilitato nel raggiungimento di tale posizione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Hive

Hive è un gioco da tavolo in cui è necessario applicare tattica e strategia. Il gioco è composto da un tabellone in cui è raffigurato un alveare e 22 pedine, divise in bianche e nere, sulle quali sono presenti diversi tipi di insetti. Oltre all'ape...
Giochi da tavolo

Come giocare a Survive: Escape from Atlantis

"Survive: Escape from Atlantis" è un gioco da tavolo creato negli Stati Uniti e venduto per la prima volta nel 1982 da Parker Brothers in lingua inglese. Ha subito varie rivisitazioni ed è stato venduto anche in Europa, tradotto in varie lingue. Il...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Parchise

Il Parchise è un gioco da tavola di origine spagnola più conosciuto in Italia come Ludo, derivato da un antico gioco indiano chiamato Pachisi. È un gioco che potrà essere utili per passare il tempo con amici in casa e per divertirsi in compagnia....
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Othello

L'Othello è un gioco da tavolo astratto per due giocatori definito a informazione perfetta, dove ovvero ogni partecipante conosce tutte le informazioni possibili nel campo di gioco, incluse le mosse dell'avversario e può di conseguenza intuire ogni...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Senet

Il Senet è un gioco da tavolo molto antico, di certo il più antico tra quelli da noi conosciuti e forse il più antico in assoluto. Veniva praticato nell'Antico Egitto e aveva un elevato valore simbolico: infatti indicava il percorso delle anime nell'aldilà....
Giochi da tavolo

Scacchi: 5 strategie vincenti

Gli scacchi sono un gioco da tavola antichissimo, che risale al VI secolo e grazie alla cultura Araba si sono diffusi in tutta Europa. È sempre stato un gioco a due avversari, associato ad abilità di concentrazione, mosse studiate e astuzia. Nonostante...
Giochi da tavolo

Come giocare agli scacchi bizantini

Gli scacchi sono sicuramente uno dei giochi da tavolo più antichi e più conosciuti. Si gioca con delle pedine da muovere su una scacchiera, in particolare: re, regina, alfieri, cavalli, torri e pedoni. Si tratta di un gioco di intelligenza e di strategia,...
Giochi da tavolo

Come Muovere I Pezzi Degli Scacchi

Il gioco degli scacchi è uno dei più diffusi al mondo, dove a far da padrona è l'intelligenza, assieme alla capacità della mente di intuire quale sarà la prossima mossa dell'avversario. Gli scacchi non sono un gioco facilissimo ed alla portata di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.