Come giocare ad Afrikan tähti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come giocare a Afrikan tähti? Questo è un gioco in scatola creato da Kari Mannerla nel 1951 in Finlandia. Il gioco consiste nell'ottenere soldi e token per conquistare le città. In realtà il gioco termina solo quando uno dei concorrenti riesce a trovare la Stella dell'Africa e in questo caso vince il gioco. All'interno si trovano molti luoghi che hanno delle regole speciali con cui ci si può guadagnare, ma anche perdere.

26

Preparazione del gioco

Prima di iniziare a giocare al gioco di Afrikan tähti bisogna preparare il tavolo da gioco. I gettoni devono essere messi in modo che non si legga ciò che c'è scritto. Poi vengono mescolati e distribuiti in modo casuale per ogni città. Va ricordato che in tutte le città deve esserci per forza un token. A questo punto vanno dati 300 £ ad ogni giocatore come budget iniziale. Inoltre i concorrenti devono partire dal Cairo o Tangeri, in base alle proprie preferenze.

36

Cosa si può fare

A Afrikan tähti, i giocatori durante il loro turno lanciano i dadi e si spostano in base al numero che hanno ottenuto. Una volta che si raggiunge una città, in cui c'è ancora disponibile il token, il concorrente può scegliere tra tre opzioni:
- continuare a giocare normalmente;
- acquistare il token presente. Il concorrente per averlo dovrà pagare 100 £;
- soggiornare nella città. Questo vuol dire che il giocatore vuole tentare di vincere il token tirando i dadi;
Nel caso in cui uno dei giocatori prenda o acquisti il token protrà usufruire di quello scritto su di esso che può essere:
- se non è presente nulla, la situazione non cambia;
- Gemstone. La pietra viene venduta subito per ottenere i contanti. Per i rubini si ottengono 1000 sterline, gli smeraldi 500 e i topazi 300;
- se sul token appare la scritta "Robber", il concorrente perde tutti i soldi che ha;
- con la scritta "Horseshoe" si sostituisce la stella d'Africa. Questo avviene solo nel caso in cui sia già stata trovata.

Continua la lettura
46

Come si può viaggiare

Nel gioco di Afrikan tähti si può viaggiare in tre modi differenti:
- A piedi. Questo è il metodo con cui si possono seguire solo le rotte regolari ed è gratis;
- In aereo. Con questo mezzo si possono raggiungere tutte le città e il suo costo è di 300 sterline;
- In nave. Il suo utilizzo costa 100 £ e l'unica differenza con le rotte fatte a piedi, è il fatto di navigare in mare.

56

Luoghi speciali da visitare

Nel gioco di Afrikan tähti alcune delle città hanno delle regole speciali e sono:
- Nelle Coste Slave, se si trova un token vuoto, si viene schiavizzati e si rimane fermi per tre turni;
- In Gold Coast, se si trovano delle pietre preziose, il loro valore si raddoppia;
- Il giocatore che raggiunge per primo la Città del Capo guadagna subito 500 £;
- Nel Sahara bisogna stare attenti hai beduini che possono tenerti fermo per due o tre turni;
- Nell'isola di San Helena invece, si può essere attaccati dai pirati, i quali ti bloccano per uno o due turni.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Non t'arrabbiare

"Non t’arrabbiare" è un gioco di percorso venduto dalla Editrice Giochi. L’età consigliata per poter giocare è di almeno 6 anni e il numero di giocatori deve andare da un minimo di 2 e arrivare a un massimo di 4/6. Il nostro obiettivo è quello...
Giochi da tavolo

Come giocare a Tâb

Avete presente i film ambinetati in Medio Oriente, dove ci sono sempre i due vecchi seduti in mezzo alla strada a giocare con un tavoliere, pedine e bastoncini? Quello che assomiglia lontanamente alla Dama? Se si, sicuramente vi sarete chiesti di che...
Giochi da tavolo

Come giocare a Don't break the ice

Don't break the ice è un gioco da tavolo per bambini dai tre anni in su. Non tutti lo conoscono e ne esistono diverse versioni, tuttavia è molto semplice da comprendere ed è adatto sia ai bambini tranquilli, che amano giocare riflettendo, sia ai bambini...
Giochi da tavolo

Come giocare a Mancala

Il Mancala è un gioco da tavolo diffuso principalmente in Africa e Medio Oriente, in Europa quasi sconosciuto ma simile al gioco degli scacchi. Nonostante non sia facile giocare, è considerato come una fonte di informazioni importante dagli antropologi....
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Jenga

Jenga è un gioco da tavolo davvero divertente a cui tutti noi abbiamo preso parte almeno una volta. Si tratta di formare una torre con una serie di mattoncini estraibili, i quali vanno rimossi man mano. Quando si priva la torre di uno o più mattoncini,...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.