Come giocare a Zombiecide

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Zombiecide è uno dei giochi da tavolo nati su Kickstarter qualche anno fa. Il suo debutto sul mercato ha riscosso un discreto successo, confermato anche dalle successive espansioni proposte sul mercato negli scorsi anni. Qui in Italia non è stato pubblicizzato nella grande distribuzione ma è uno di quei titoli da provare almeno una volta nella vita. In questa guida tenteremo, infatti, di impartire le informazioni principali che porteranno a capire come giocare realmente a Zombiecide con la nostra famiglia o insieme ai nostri amici.

25

Contenuto della confezione

Zombiecide ha raccolto grandi consensi dal pubblico anche grazie alla sua dotazione di vendita. Nella confezione troviamo, infatti, molte miniature che ritraggono i personaggi con cui andremo ad interagire nel corso dei turni, proponendo figure di zombie e sopravvissuti. Come di consueto saranno presenti anche un manuale di istruzioni, plance e varie carte utili al conseguimento dell'obiettivo: salvarsi.

35

Preparazione del gioco

Zombiecide è stato pensato per un massimo di 6 giocatori, che insieme devono tentare di fuggire, svolgere una missione o semplicemente salvarsi dall'orda di zombie. Inizialmente ad ogni giocatore vengono fornite delle plance su cui disporre uno o più personaggi in proprio possesso, nonchè alcune armi di fortuna. Tutti i sopravvissuti possiedono una carta sul quale viene descritta l'abilità iniziale. Sulla plancia vi sono 5 spazi fondamentali: 2 per l'equipaggiamento e 3 per lo zaino. Ogni singolo personaggio, una volta iniziato il gioco, ha a disposizione 3 mosse con cui muoversi, cercare, attaccare, organizzare l'inventario, ecc. Alcune di queste azioni possono causare la formazione di segnalini rumore, che vedremo tra poco.

Continua la lettura
45

Svolgimento degli scontri

Tutti i giocatori hanno a disposizione 3 mosse, al termine delle quali inizia il turno degli zombie. All'interno della plancia tutti gli zombie presenti nel territorio di qualche sopravvissuto attaccano, colpendoli sistematicamente. In questo momento entrano in gioco i segnalini delle armi e le varie skills di ogni giocatore, che possono tornare utili durante l'attacco dell'orda assassina. I sopravvissuti dopo vari turni aumentano le loro abilità e questo costringerà gli zombie ad aumentare di numero, entrando di fatto nel gioco. Più zombie vengono uccisi più il livello dei sopravvissuti aumenta.

55

Conclusione delle ostilità

Ovviamente, colui che riesce a rimanere in vita al termine di tutti gli attacchi ha la vittoria in pugno. Ma una conclusione plausibile è quella che nessuno rimanga in piedi, regalando così la vittoria all'orda di zombie. Questo gioco da tavolo risulta essere molto attivo e tremendamente coinvolgente nella sua azione frenetica. È consigliato a tutti coloro cerchino qualcosa in più rispetto ai soliti titoli già in commercio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.