Come giocare a Zombicide

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Negli ultimi anni, sono sempre più i tredicenni che amano i giochi da tavolo, specie quelli di ultima uscita. Uno tra questi, è sicuramente Zombicide. Un gioco da tavolo, in cui uccidere i non morti diventa una vera e propria passione. Tanto da farvi provare le stesse emozioni che si vivono guardando un film dello stesso genere: un esempio recente è quello di "The walking dead e Z-nation", due serie tv che hanno stravolto l'America. Zombicide è un gioco cooperativo e si gioca da 1 a 6 giocatori. La durata di ogni partita è di 20 minuti ma può prolungarsi anche per un'ora, dipende dal tipo di gioco che si riesce a condurre. Assumete quindi, il ruolo di sopravvissuto, procuratevi quante più armi e proiettili possibili e fate vedere come giocare a Zombicide.

25

Contenuto e trama del gioco

Prima di iniziare a giocare, occorre sapere il contenuto della scatola da gioco. In essa vi sono 71 miniature di zombie e uno scenario di tessere compatibili con altrettante carte, automobili e tantissime porte d'ingresso che a vostro piacimento dovrete rendere unici per la sopravvivenza. La sua trama è semplice, il genere umano si trova coinvolto in un' apocalisse e sembra non esserci più speranza di sopravvivere. Invece, 6 di loro sono sopravvissuti e dovranno essere proprio questi a dover distruggere i zombie e salvare l'umanità. Queste sei persone siete voi.

35

Giocatori e missioni

Questo gioco, è interessante perché è stato studiato per essere giocato sia a gruppi ma anche da solitari. Il giocatore, in questo caso, non controllerà più un solo sopravvissuto ma quattro di loro avendo la possibilità di collaborare con gli altri personaggi. Le missioni che dovranno compiere consisteranno, nell'esplorare i vari punti della mappa e recuperare i vari oggetti che serviranno per la sopravvivenza, senza però, lasciarsi prendere dagli zombie.

Continua la lettura
45

Azioni e movimenti

Le azioni fondamentali per poter fronteggiare i non morti che popolano lo scenario del gioco, sono tante: muovere, saltare, correre, aprire le porte, aiutare i componenti del gruppo e così via. Mentre in altri giochi da tavolo è un solo giocatore a guidare la fazione nemica, in Zombicide invece, sono gli zombi ad essere generati dalle specifiche carte che si muovono autonomamente. Uccidere uno zombi, permetterà ai sopravvissuti di assicurarsi dei "punti esperienza" che gli farà acquisire abilità e darà ai non morti la possibilità di generarsi in quantità sempre maggiore. Infine, ogni sessione di gioco non ha una durata prestabilita ma dipende dalle abilità del giocatore che ha acquisito nel tempo.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tanta deteminazione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.