Come giocare a ZÈRTZ

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Zèrtz, ideato nel 2000 dal grande game designer Kris Burm, appartiene alla categoria dei giochi astratti. Moderna rielaborazione della tradizionale dama è un gioco matematico, basato sulla logica ed il ragionamento. Si gioca in due, in veri ed entusiasmanti tornei. La vittoria viene assegnata al giocatore che per primo accumula più pedine. La scatola comprende 21 biglie colorate (9 nere, 7 grigie ed infine 5 bianche), 37 anelli con cui comporre il tavoliere ed un libretto di istruzioni, semplice ed intuitivo con varie illustrazioni. Per gli appassionati della dama, il gioco risulterà altrettanto interessante e di facile comprensione. Le regole sono pressoché simili. Infine, si presta ad alcune espansioni: un torneo si può svolgere anche con 24 pedine, in un tavoliere più ampio. Variano solo i punteggi per la vittoria. Ma ecco come giocare a Zèrtz.

26

Occorrente

  • Scatola con il gioco
  • Logica ed astuzia
36

Il setup

Giocare a Zèrtz mette alla prova le capacità intellettive e logiche dei partecipanti. In ogni caso, è molto stimolante ed avvincente. Per cominciare, disporre sul tavolo i 37 anelli di colore scuro. Costruire il tavoliere mobile, sistemando i vari pezzi secondo lo schema indicato sul libretto di istruzioni. Nella versione base di Zèrtz i tondini costituiscono nell'insieme la figura geometrica di un pentagono. Le pedine o biglie colorate (bianche, grigie e nere), di "riserva" sono a disposizione di entrambi i giocatori, senza preferenze.

46

Il gioco

Giocare a Zèrtz per certi versi ricorda la dama. Uno dei due players indistintamente apre la partita. Ciascun giocatore ha a disposizione una sola mossa. Per cui sistema sulla scacchiera mobile la propria pedina di qualsiasi colore e rimuove un disco dal tabellone. La scelta però deve ricadere tra quelli collocati ai margini. Il tavolo di gioco così si riduce, rendendo Zèrtz sempre più avvincente e difficoltoso. Man mano che la scacchiera si popola, il giocatore può mangiare la pedina dell'avversario, accumulando punti.

Continua la lettura
56

La vittoria

Giocare a Zèrtz richiede logica e molta strategia. Ciascun giocatore deve accumulare più punti. Per vincere, deve catturare 2 pedine per ogni colore, oppure 3 bianche, 4 grigie o 5 nere. Per farlo, deve "mangiare" la biglia dell'avversario. Per cui attenzione alle pedine adiacenti! In una mossa il player può catturare anche più pedine, purché abbiano una casella vuota alle spalle (come nella dama). In tal senso, sarà molto più semplice raggiungere gli obiettivi prefissati. Zèrtz si presta anche a diverse interessanti varianti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiare bene le proprie mosse in modo da catturare più biglie possibili
  • Provare le varianti del gioco per sperimentare nuove esperienze
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Zombicide

Negli ultimi anni, sono sempre più i tredicenni che amano i giochi da tavolo, specie quelli di ultima uscita. Uno tra questi, è sicuramente Zombicide. Un gioco da tavolo, in cui uccidere i non morti diventa una vera e propria passione. Tanto da farvi...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Scarabeo

Uno dei giochi da tavolo più antichi è famosi è sicuramente lo scarabeo. Questo è un gioco diffuso soprattutto in america, al punto che non è raro vedere i protagonisti di una sticom statunitense giocare a scarabeo. In italia non ha trovato, invece,...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.