Come giocare a YINSH

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

YINSH è un interessante e particolare gioco da tavolo, con forti influenze matematiche e geometriche, ideato dal noto autore belga Kris Burm. Tale gioco strategico continua da sempre a riscuotere un certo successo dai suoi appassionati, proprio per via della sua alta capacità di intrattenimento. YINSH, infatti, non è complicato nel suo funzionamento complessivo ma richiede comunque una buona dose di abilità per un divertimento assicurato. Di seguito come giocare a YINSH, le cui singole partite possono impegnare i giocatori coinvolti per un lasso di tempo che si aggira intorno a trenta minuti.

26

Occorrente

  • 2 giocatori di età superiore ad 8 anni, plancia da gioco con intersezioni, anelli e pedine
36

Preparazione

Per giocare a YINSH non occorrono lunghi e noiosi preparativi. I due giocatori che si sfideranno tra loro dovranno, per prima cosa, stendere semplicemente sul tavolo da gioco l' apposita plancia esagonale ed in cui sono raffigurate numerose intersezioni. A seguire, ogni giocatore sceglierà il proprio colore avendo a disposizione degli anelli di colore bianco o nero. A questo punto si aprirà la prima parte della partita: i due giocatori, a turno, posizioneranno, a loro piacimento, i 10 anelli (5 per ogni giocatore) nelle apposite intersezioni della plancia da gioco.

46

Svolgimento

Finita la preparazione si entra nel cuore del gioco. Pertanto, ogni giocatore, a turno, dovrà adagiare una pedina all' interno dell' anello precedentemente posizionato sulla plancia ma facendo attenzione a far in modo che i colori siano visibili, quindi rivolti verso l' alto. La pedina farà sobbalzare l' anello lungo le linee della plancia fino a farlo arrivare su un' altra intersezione. Quando l' anello sobbalza, affinché il salto possa considerarsi valido e corretto, è importante che non sorvoli altri anelli e che non arrivi ad una intersezione già occupata. Naturalmente, in questa fase, è importante dimostrare una buona e quanto più precisa manualità.

Continua la lettura
56

Scopo del gioco

Durante il salto dell' anello, provocato dalla pedina, il giocatore dovrà fare in modo di allineare ben 5 pedine del proprio colore. Qualora il giocatore dovesse riuscire nell' intento dovrà rimuovere le pedine, così aggiudicandosi un punto. Altresì, sarà comunque costretto ad eliminare anche un anello dalla plancia da gioco. Bisogna considerare che YINSH è, in definitiva, un gioco di tipo astratto e che da una parte offre il vantaggio del punto ma dall' altra comporta uno svantaggio per il vincitore della mano. Il vincitore finale sarà colui che riuscirà a raggiungere per primo la soglia dei tre punti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una buona riuscita della partita è bene posizionare strategicamente i propri anelli nella fase iniziale

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Finanzopoly

Finanzopoly è un gioco da tavolo molto simile al Monopoly, come sembra suggerire anche la somiglianza tra i due nomi. Finanzopoly si rivolge dai 2 ai 6 giocatori di qualsiasi età e prevede una durata di gioco di circa un paio d'ore, proprio come il...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Dojo Kun

Dojo Kun è un gioco da tavola ideato da Roberto Pestrin, con l’obiettivo di trasformare i giocatori, da 1 a 4, in maestri di arti marziali. Diviso in due stagioni e ciascuna con 4 turni, di cui 3 per la preparazione e uno per il torneo, i Sansei, cioè...
Giochi da tavolo

Come giocare a Crokinole

Uno dei giochi da tavolo che affascina e coinvolge maggiormente i giocatori è Crokinole, di origine canadese, molto diffuso nel continente Nord Americano e che lentamente si sta diffondendo anche in Europa, pur se con un costo abbastanza elevato. È...
Giochi da tavolo

Come giocare a Tâb

Avete presente i film ambinetati in Medio Oriente, dove ci sono sempre i due vecchi seduti in mezzo alla strada a giocare con un tavoliere, pedine e bastoncini? Quello che assomiglia lontanamente alla Dama? Se si, sicuramente vi sarete chiesti di che...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Parchise

Il Parchise è un gioco da tavola di origine spagnola più conosciuto in Italia come Ludo, derivato da un antico gioco indiano chiamato Pachisi. È un gioco che potrà essere utili per passare il tempo con amici in casa e per divertirsi in compagnia....
Giochi da tavolo

Come giocare a Soqquadro

Soqquadro è un gioco da tavolo tanto semplice quanto originale, adatto alle famiglie e a tutte le età. Non presenta alcuna particolare ambientazione, ma le carte offrono una gran varietà di scenari. La durata media di una partita è molto bassa, intorno...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Tobago

Tobago è un gioco da tavolo che deve il suo nome all'ambientazione della plancia di gioco, rappresentante appunto l'isola di Tobago. Il gioco è incentrato sullo spostamento delle pedine (delle piccole jeep) dei giocatori sulla mappa, verso un tesoro...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Othello

L'Othello è un gioco da tavolo astratto per due giocatori definito a informazione perfetta, dove ovvero ogni partecipante conosce tutte le informazioni possibili nel campo di gioco, incluse le mosse dell'avversario e può di conseguenza intuire ogni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.