Come giocare a Who Killed Roger Ellington?

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ciao a tutti, oggi cercherò di spiegare come giocare a "Who Killed Roger Ellington?". Poco famoso come gioco da tavolo, è un gioco di ruolo che si basa sulle capacità investigative degli individui nel risolvere questo misterioso caso. Preparatevi quindi ad avventurarvi verso la scoperta del killer dell'imprenditore Roger Ellington.

24

Storia

Per iniziare diamo una breve infarinatura sulla scena che ospiterà il gioco. Il gioco è ambientato nell'immediato dopoguerra (1948) in una cittadina del Massachusetts. Il nostro sfortunato protagonista è l'imprenditore Roger Ellington che viene presumibilmente avvelenato poiché muore in seguito all'ingerimento di un piatto di lumache. La morte sembra all'apparenza casuale ma qualcosa non torna poiché Roger era un famoso e ricco imprenditore e la morte era troppo strana per essere una semplice casualità.

34

Personaggi

Essendo un gioco di ruolo vi è presente una larga quantità di personaggi con storie personali diverse, ovviamente tutti legati in un modo o nell'altro al nostro malcapitato protagonista della storia. Deegan è il primo, mercenario tornato con grandi fortune dalla guerra, da sempre rivale in amore di Roger, non si ricorda cosa ha fatto quella notte. Derrick, fratello acquisito di Roger, tornato dall'esercito dopo un lungo periodo si è visto morire la fidanzata a causa di un incidente in auto quando Roger, da ubriaco, era alla guida dell'auto; da quel momento diviene alcolizzato e non ricorda cosa ha fatto quella sera. Cybil, sorella della ex fidanzata di Derrick, innamorata di Roger e famosa per essere una "scalatrice sociale", lavorava nel locale del fattaccio. Arnold, studente di Boston, cameriere in quel locale, ha servito lui le lumache. Steve e Gastonne, sospettati poiché cenavano con Roger la sera dell'accaduto. Yvonne, chef del locale, innamorata di Steve. Katie, l'ultima, dolce ragazza conosciuta nella cittadina per il suo cuore d'oro, amante della vita notturna e con un passato legato a Roger, anche lei non ricorda nulla di quella sera.

Continua la lettura
44

Durata e componenti

Dopo tutte queste informazioni voglio chiudere solo indicando, a spanne, qual è la durata media della partita, che è circa di 3 ore. Si può subito vedere che è una durata importante poiché è un gioco di ruolo molto complesso. Nella confezione sono disponibili il copione completo delle scene, con le modifiche del caso dipendenti dalle decisioni prese, le biografie complete dei personaggi sopra elencati e una traccia audio che possa aiutare nella prima spiegazione del gioco. Oltre a ciò son disponibili 24 indizi che dovrebbero portare alla soluzione corretta del caso. Come ultima cosa disponibile ovviamente le soluzioni, in caso dovreste stufarvi del gioco oppure vogliate controllare la correttezza della vostre supposizioni in anticipo. Questo è tutto quello che bisogna sapere su Who Killed Roger Ellington, buon gioco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Pandemic: Contagion

Pandemic: Contagion è un gioco pubblicato dalla Asterion Press nel 2014. Il gioco è molto simile a Pandemia, il cui scopo era quello di salvare l'umanità da infestazioni terrificanti. In Pandemic: Contagion invece dovrete giocare tentare di essere...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Indovina Chi

Indovina Chi è quasi sicuramente uno dei giochi da tavolo più belli ed entusiasmanti presente dagli anni ’80 ad oggi. Chi di voi può confermare di non aver mai fatto almeno una partita? Molto probabilmente nessuno. Lo svolgimento di Indovina Chi?...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.