Come giocare a Tsuro

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gioco da tavolo assai divertente, paragonabile a Spaghetti Junction o a Metro, di cui secondo alcuni sarebbe una versione semplificata. Risulta particolarmente affascinante nei suoi rimanti al misterioso Oriente. Non c'è il punteggio: "the game of the Path", come lascia intendere il sottotitolo esplicativo, consiste infatti nel costruire il proprio percorso di viaggio. In sostanza, il drago da te impersonato dovrà semplicemente sopravvivere, evitando uscite di scacchiera o scontri. Il succo del gioco è dunque quello di restare sul tabellone, buttando invece fuori tutti gli avversari. È stato anche osservato come Tsuro mostri una tematica spirituale, poiché le sue linee rappresentano le tante strade che conducono alla divina saggezza. Il gioco stesso per intero si configura come una ricerca. Scopri dunque come giocare.

24

Materiali

Buoni i materiali e la componentistica, davvero ammirevoli nella grafica e nel design. Dentro la tua scatola troverai: 1 tabellone di gioco (ossia una plancia a scacchiera), 8 segnalini colorati che rappresentano dei draghi, 35 tessere con su segnati i percorsi consentiti ai draghi volanti durante la partita.
Il pdf delle tessere è scaricabile, per questo motivo gli esperti suggeriscono di provare a verificare il tasso di gradimento mediante una versione di prova (ovviamente più rudimentale) del gioco.

34

Scopo e strategia

Molto tattico, richiede un notevole colpo d'occhio. La fortuna la fa da padrona: la sorte può infatti mutare facilmente! Per questo motivo non a tutti piace. Ha regole elementari, che si imparano subito e lo rendono decisamente accessibile a tutti i neofiti. Presenta poi l'innegabile vantaggio di poter essere in tanti, e non sono molti i giochi pensati per gruppi così numerosi. Anzi, sarebbe meglio se ci fossero almeno 5 giocatori: ciò consentirà di entrare immediatamente nel gioco. Lo scopo è quello di restare l'ultimo giocatore in gara. L'obiettivo è di rimanere sul proprio percorso più di chiunque altro. La strategia starà allora nel cercare di condurre gli avversari fuori dal tabellone, estendendo nel contempo il proprio itinerario in direzioni particolarmente difficoltose per gli altri.

Continua la lettura
44

Le regole di gioco

Distribuite tre tessere ai giocatori e rimesse le restanti dentro il mazzo di pesca, si entra subito nel vivo della partita: ognuno posiziona il proprio drago a bordo scacchiera, muovendolo tramite una delle tessere posata di fronte ad esso. Fatto ciò, si sceglierà una nuova tessera, mentre il turno passerà al giocatore successivo. Va da sé che i percorsi altrui possono interferire, per esempio attraversando il tuo. Ne consegue che scelte di ognuno influenzeranno tutti. Inoltre, più la plancia si riempirà di giocatori, meno saranno gli spazi disponibili (quelli vuoti). Durante il proprio turno si potranno in pratica fare due cose: o spostarsi lungo la linea finché non si troverà uno spazio libero, oppure entrare in collisione con un altro giocatore. Tieni però presente che se il tuo segnalino dovesse giungere fino al bordo o scontrarsi con un altro, sei fuori! Una partita dura dieci minuti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Scarabeo senza avere lo Scarabeo

Lo scarabeo è un gioco molto divertente e spassoso; uno dei passatempi più usati per trascorrere simpatiche ore in compagnia di familiari ed amici.Lo scarabeo è costituito da un tabellone quadrato con 17 x 17 caselle, e delle tessere dove sono stampate...
Giochi da tavolo

Come giocare a Cacao

Cacao è un gioco davvero semplice e divertente, adatto a tutta la famiglia. Ha regole lineari e una grafica simpatica. Proporlo per divertirsi con gli amici ci farà fare senza dubbio un gran figurone. Nato nel 2010 e pubblicato in Germania da Abacus...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Scarabeo

Avete mai giocato a Scarabeo? Scarabeo è la versione italiana del gioco americano Scrabble, inventato negli anni trenta, da cui si differenzia per alcune varianti. In Italia il gioco è arrivato invece nel 1963, distribuito all' epoca da Editrice Giochi....
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Labirinto Magico

Il "Labirinto Magico" ("Das Verruckte Labyrinth") è uno dei più popolari giochi da tavolo della Ravensburger ideato da Max J. Kobbert nel 1986; nel corso del tempo ha subito diverse riedizioni con formule e caratteristiche diverse. Il gioco base, che...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sulle tracce di Marco Polo

Sulle tracce di Marco Polo è un gioco da tavola ambientato nel Medioevo, ai tempi del famoso esploratore veneziano Marco Polo, edito in Italia da Giochi Uniti nel 2015. I giocatori (da 2 a 4) hanno il compito di impersonare mercanti e viaggiare lungo...
Giochi da tavolo

Come giocare a Madeira

Adesso che l'inverno si avvicina, sempre più spesso si trascorreranno le serate in casa, magari in compagnia di amici. Se non sapete però come intrattenere i vostri ospiti, potreste pensare di proporre loro di giocare a qualche gioco da tavolo. Esistono...
Giochi da tavolo

Come giocare a Palaces of Carrara

Come giocare a Palaces of Carrara? Palaces of Carrara è un gioco da tavolo. Come in ogni gioco da tavolo, c'è un numero minimo di giocatori e un numero massimo di giocatori. Nel gioco Palaces of Carrara il numero minimo di giocatori è due. Il numero...
Giochi da tavolo

Il gioco del Filetto calamitato

Il filetto è un gioco da tavolo piuttosto semplice nelle regole ma impegnativo. Conosciuto anche come tris, filetto, mulinello e sotto svariati altri nomi, differenti persino da regione e regione, si tratta di un passatempo diffuso in tutto il mondo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.