Come giocare a Trajan

tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

Siamo nel 110 d. C. L'Impero Romano è all'apice della sua gloria, governato dal saggio e prudente imperatore Traiano, a cui il gioco è dedicato. I barbari sono tenuti a bada dalle micidiali legioni e i confini dell'impero sono ormai sicuri come non lo erano da molto tempo. Il popolo può così dedicarsi con grinta alla gestione degli affari interni! Trajan è il gioco perfetto per calarsi nella cultura dell'epoca: il giocatore è chiamato ad aumentare il proprio potere e la propria influenza nei vari settori della vita romana (politica, commercio, esercito...) competendo con gli avversari e soddisfando le richieste del popolo, delle truppe e del Senato guadagnando così i favori del grande imperatore. Vediamo insieme come giocare a questo splendido gioco di sviluppo gestionale.

210

Occorrente

  • Il gioco da tavolo Trajan
  • 2-4 giocatori
  • Concentrazione
  • Almeno un'ora e mezza di tempo
310

Durata e numero di giocatori

Edito dalla Ammonit Spiele, "Trajan" è per 2-4 giocatori ed ha una durata media di 90 minuti a partita e con componenti esenti dalla lingua (ossia senza scritte). Le dinamiche di gioco rientrano nel campo del gestionale, cioè del tipo di raccolta set e gestione azioni. In realtà, la durata della partita è influenzata anche dal numero dei giocatori, nonché dalle mosse degli stessi. Così, in 2 la partita durerà probabilmente di meno.

410

Turni

Una partita si svolge in quattro trimestri a loro volta suddivisi in quattro turni di durata variabile. Si utilizza un tracciato sul quale si muove una pedina di legno che avanza di tanti spazi quanti sono i solidi spostati dal giocatore di turno sulle proprie ciotole. Ci saranno così turni differenti nei quali i giocatori compieranno un diverso numero di azioni. Durante lo svolgimento della partita ogni giocatore potrà decidere fra sei azioni distinte che influenzeranno gli altri spazi del tabellone. Il segreto è quello di proporre strategie vincenti all’interno di sei minigiochi (corrispondenti alle sei possibili azioni) tutti votati a conferire punti vittoria durante e alla fine della partita.

Continua la lettura
510

Le sei azioni

Come abbiamo visto, il giocatore dovrà ponderare bene le azioni che è chiamato a compiere, destreggiandosi con abilità tra queste opzioni:
- l’azione Militare (si cerca di collezionare tessere bonus e punti muovendo i legionari fra le province dell’Impero);- l’azione Costruzione (si piazzano ortogonalmente rispetto al primo dei segnalini lavoratori, nel tentativo di accumulare più tessere Edificio possibili);- l’azione Senato (si avanza su un tracciato che assegnerà a chi è in testa alla fine del trimestre alcune tessere bonus che a loro volta potranno far ottenere ulteriori punti);- l’azione Porto (in cui si pescano delle carte cercando di ottenere prima degli altri gruppi di carte differenti, uguali o a coppie diverse fra loro); - l’azione Foro (si pesca una tessera bonus fra quelle a disposizione); - l’azione Traiano (si posizionano tessere Traiano vicino ad una ciotola sulla plancia personale).

610

Le ciotole

Attenzione però: le azioni non possono essere scelte liberamente, ma dipendono dalle ciotole! A ogni turno, il giocatore sceglie una ciotola, raccoglie tutti i pezzi presenti sopra di essa (muovendo contemporaneamente in avanti il pezzo segnatempo del numero di caselle corrispondenti), dopodiché riposiziona un pezzo alla volta su ognuna delle ciotole successive fino a quando non piazzerà l’ultimo pezzo attivando così l’azione corrispondente a quella ciotola. Questo meccanismo, soprattutto all'inizio, non è facile da padroneggiare: se non si pianificano con attenzione le mosse da compiere si rischia facilmente di non avere la possibilità dopo di attivare l’azione che vorremmo fare.

710

Il colore dei pezzi

Non è finita. Quando muoviamo i pezzi tra le nostre ciotole, dovremo fare attenzione anche al loro colore. Infatti, ci sono sei colori diversi (rosa, bianco, giallo, blu, arancione, verde) e al momento di poggiare l’ultimo pezzo colorato sulla ciotola potremo, se i colori presenti sulla ciotola corrisponderanno a quelli richiesti dalla tessera Traiano eventualmente presente, attivare la stessa tessera Traiano e il relativo bonus corrispondente.

810

Le richieste della folla

Infine, bisogna tenere sotto controllo le esigenze del popolo rappresentate dalle tessere circolari (raffiguranti tre elementi: circo, pane e religione). Esse vengono estratte progressivamente e casualmente alla conclusione di ogni giro compiuto dal segnalino segnatempo sul proprio percorso (tranne il quarto che sancisce la fine del trimestre). Ogni giocatore avrà così tre icone (richieste) per turno che dovranno essere pagate da tutti i giocatori in tessere Foro (ve ne sono alcune riproducenti proprio le richieste del popolo), pena il pagamento dei punti vittoria necessari per battere gli altri avversari (il prezzo è di quindici, nove o quattro punti a seconda del numero delle richieste non soddisfatte).

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerca di ragionare prima di intraprendere un'azione. Calcola ogni rischio.
  • Spesso conviene perdere qualche punto immediato non esaudendo le richieste del popolo così da poter utilizzare le azioni risparmiate per macinare punti in altri modi.
  • Ricorda che Trajan non è un gioco semplice e richiede una certa abilità nel tenere sott'occhio tanti elementi diversi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.