Come giocare a Tigris and Euphrates

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Uscito nel 1997, Tigris and Euphrates è un gioco da tavolo divenuto ormai "classico", sebbene risulti superato sotto certi punti di vista, a partire dalla grafica. Il prodotto si incentra sulle tessere, da piazzare su un tabellone e che permettono di ottenere bonus e altre funzioni. Fruibile dai due ai quattro giocatori, una partita media dura intorno ai novanta minuti. Le regole sono relativamente semplici, ma i giocatori occasionali avranno bisogno di qualche partita in più per comprenderne tutte le meccaniche. Vediamo dunque come giocare a Tigris and Euphrates.

25

Le componenti

Nella scatola, mediamente grande, si trovano i seguenti materiali: un tabellone, che raffigura la Mesopotamia (la grafica essenziale lascia ampio spazio - forse troppo - all'immaginazione); tessere di diversi colori, ovvero verdi, blu, rosse e nere, che rappresentano rispettivamente il mercato, la fattoria, il tempio e l'insediamento; quattro pedine; due tessere-catastrofe; una tessera-unificazione; sei monumenti; alcuni cubetti che indicano i punti vittoria.

35

La struttura del gioco

Una o più tessere adiacenti formano una regione; se la regione contiene una pedina è considerata un regno. L'ambientazione, tuttavia, è praticamente inesistente. Molto spazio è dato all'immaginazione, per cui non vi sono particolari supporti visivi a suggerire le civiltà che fioriscono nella mezzaluna fertile, appunto tra il Tigri e l'Eufrate, e tutto è nelle mani dei giocatori e della loro capacità di immedesimazione.

Continua la lettura
45

Lo svolgimento

In ogni turno è possibile compiere due azioni a scelta tra le quattro presenti, ovvero: posizionare la propria pedina; collocare una tessera; fare avvenire una catastrofe; sostituire alcune tessere, fino a un massimo di sei. Inoltre, le due azioni a scelta possono essere ripetute. Il gioco si basa sui conflitti tra i vari regni o regioni e nascono quando su un territorio sono presenti due pedine dello stesso colore. Per vincere bisogna contare su un numero di templi maggiori e sull'utilizzo delle proprie tessere, che garantiscono un cubetto dei punti vittoria (conflitto interno), oppure si contano solo le tessere presenti nel nuovo regno (conflitto esterno). La partita si conclude quando un giocatore non può più ottenere nuove tessere, oppure quando rimangono sul tavolo solo due (o meno) cubetti neutrali.

55

Gli altri particolari

Tigris and Euphrates è un gioco che risente del peso degli anni, ma che è comunque un validissimo prodotto, ancora molto diffuso. Le meccaniche sono semplici, mentre l'aleatorietà è segnata dalla dipendenza dalle tessere. Con un pizzico di fortuna, però, si può contare per esempio sulla tessera-catastrofe, che devasta un regno e rende possibile un'aggressione altrimenti impensabile. Tattica e strategia hanno comunque il loro margine, rendendo questo gioco da tavolo avvincente ancora oggi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Hare and Tortoise

Ecco un gioco intramontabile che richiama la famosa favola della lepre e la tartaruga di Esopo. Hare and Tortoise è uno dei giochi da tavolo più accattivanti di tutti i tempi e ha fatto divertire già due intere generazioni di appassionati accaniti...
Giochi da tavolo

Come giocare a Fortune and Glory

Chi non conosce il famosissimo archeologo Indiana Jones? Il suo successo cinematografico ha portato le case produttrici a trasporlo sotto numerosissime forme, dai videogame sino ai classici giochi da tavolo. È il classico esempio di Fortune and Glory,...
Giochi da tavolo

Come giocare a Above and Below

Tutti gli amanti dei giochi da tavolo, non possono fare a meno di sperimentare la straordinaria esperienza di Above and Below. Al contrario dei classici giochi da tavolo, Above and Below è un gioco di esplorazione, dove ogni giocatore costruisce un suo...
Giochi da tavolo

Come giocare a Axis and Allies

Axis and Allies è un gioco di strategia sulla seconda guerra mondiale nel periodo di Massimo confronto nel 1942. In questa guida vediamo come giocare alla versione più diffusa di questo wargame da tavolo. Esistono numerose espansioni del gioco ed ambientate...
Giochi da tavolo

Come giocare a Dungeons and Dragons

Dungeons and Dragons è un famoso gioco di ruolo da tavolo inventato da Gary Gygas e Dave Arneson nel 1974. Sostanzialmente si basa sulle avventure in un mondo fantastico che dovranno intraprendere degli eroi personificati da voi, seguendo una trama creata...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Dungeons and Dragons

Dungeons and Dragons è il capostipite dei giochi di ruolo e parlare di vittoria è improprio. In questo tipo di gioco è previsto che il gruppo dei giocatori, ognuno dei quali interpreta un personaggio definito da caratteristiche, riesca a portare a...
Giochi da tavolo

Come giocare a Whist

Il Whist è un famoso gioco di carte, che conosce particolare fortuna tra diciottesimo e diciannovesimo secolo. Ha origine in Gran Bretagna e la sua nascita affonda le radici in un altro gioco, chiamato Ruff and Honours. La storia illustre del Whist è...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.