Come giocare a The Great Zimbabwe

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

The Great Zimbabwe è un gioco di carte a cui è possibile partecipare con un diverso numero di giocatori, ovviamente più cresce il numero dei partecipanti più il gioco diventa complesso e la durata dello stesso gioco si allunga. Come giocare a The Great Zimbabwe? Lo scopo è quello di raggiungere una somma di 20 punti, ma mentre il gioco progredisce questo obiettivo cambia in base alle scelte che si fanno. In genere il punteggio di vittoria tende a salire, ma è possibile anche che diminuisca pescando alcune carte. In questo modo ogni giocatore è in grado di calibrare il proprio gioco e la propria strategia a seconda delle carte prese: pescando ad esempio carte dio o specialista, che conferiscono poteri più importanti, si innalzerà il valore del proprio obiettivo, mentre gli artigiani hanno la necessità di costruire nel minor tempo possibile, altrimenti il valore dell'obiettivo si innalzerà maggiormente. Per fare punti è necessario innalzare monumenti, e per fare questo sono necessari i beni prodotti dagli artigiani, e quindi è necessario produrre gli artigiani stessi.

25

Le carte del gioco

Il tabellone è formato da piccole plance che hanno una forma quadrata, ognuna suddivisa in quadretti che hanno la funzione di rappresentare il terreno di gioco. La maggior parte dei quadretti sono di colore bianco e alcuni possono contenere delle risorse utili al giocatore, mentre altri contengono semplicemente acqua.

35

Il primo turno di gioco: 'Generosità del re'

I turni di gioco sono quattro. Si comincia con la 'Generosità del re', in pratica un'asta in cui la moneta da utilizzare è quella del bestiame. Il questa fase i giocatori ordinano i tasselli delle loro tribù, in seguito si gioca al rialzo proprio come in un'asta, servendo si di bovini. In questa fase è importante arrivare primi perché si ha la possibilità di scegliere gli dei e gli specialisti migliori.

Continua la lettura
45

Il secondo turno di gioco: 'Religione e cultura'

I giocatori in questa fase scelgono un dio o uno specialista e fare una delle seguenti azioni: erigere gratis un monumento, mettere nuovi artigiani sul terreno di gioco, far crescere in altezza i propri monumenti. Il valore dei beni in questa fase viene deciso dai giocatori che costruiscono l'artigiano e va da uno a tre capi di bestiame.

55

Ulteriori fasi di gioco

Si procede poi con la fase dei 'Redditi', durante la quale i giocatori possono recuperare il bestiame che hanno pagato agli artigiani. C'è poi la 'Comparazione dei culti', che si verifica nel momento in cui qualche giocatore è riuscito a raggiungere il proprio traguardo di punti, aggiudicandosi la vittoria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Escape: The Curse of the Temple

Escape: The Curse of the Temple è un gioco estremamente rapido e collettivo. Una partita a questo gioco da tavolo dura solamente 10 minuti, dato che il tempo è proprio uno dei 'nemici' che dovrete superare. La trama di base è immediata e ricalca uno...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Lord of the Ice Garden

The Lord of the Ice Garden è un gioco da tavolo ispirato ai racconti di Jaroslaw Grzedowicz, un bravo scrittore polacco che affronta i temi di fantascienza e fantasy. Il gioco è uscito l'anno scorso grazie all'editore Giochix e anche se in Italia non...
Giochi da tavolo

Come giocare a Betrayal At The House On The Hill

Betrayal At The House On The Hill significa letteralmente "Tradimento nella casa sulla collina". Il gioco consiste nell'esplorazione di una casa stregata di tre piani posta in cima ad una collina. I personaggi/giocatori sono studenti, professori o semplici...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a The Castle of the Devil

The Castle of the Devil (Il Castello del Diavolo nella traduzione italiana) è un gioco di società da 4 a 8 giocatori. In questa guida spiegheremo le regole essenziali e tutto ciò che bisogna sapere per iniziare a giocare. L'idea di base prevede lo...
Giochi da tavolo

Come giocare a The End of the World - Zombie Apocalypse

The End of the World è un gioco di ruolo ambientato in un periodo post-apocalittico. L'umanità è costretta a combattere se vuole sopravvivere in un mondo diverso, spaventoso e irriconoscibile. The End of the World prevede quattro ambientazioni diverse...
Giochi da tavolo

Come giocare a Crash! The bankrupt game

Come giocare a Crash! The Bankrupt game? Crash! È un gioco amato da centinaia di fan in tutto il mondo. Questo spassoso gioco da tavolo è un prodotto made in Italy, infatti il gioco è stato ideato da Giacomo Sottocasa nell'anno 2003. L'artista che...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Game Extreme

The Game Extreme è un gioco da tavolo abbastanza semplice da apprendere e che ha riscosso un discreto successo. Come molti sanno, esso rappresenta la nuova versione del precedente e famoso The Game. Pur mantenendo sostanzialmente lo stesso funzionamento...
Giochi da tavolo

Come giocare a Behind The Throne

Behind the throne è un celebre gioco di carte in cui quattro potenti organizzazioni si contendono il potere. I giocatori, dunque, accumuleranno influenza politica a corte e si assicureranno, così, la supremazia. Insomma, un avvincente gioco di carte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.