Come giocare a The End of the World - Zombie Apocalypse

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

The End of the World è un gioco di ruolo ambientato in un periodo post-apocalittico. L'umanità è costretta a combattere se vuole sopravvivere in un mondo diverso, spaventoso e irriconoscibile. The End of the World prevede quattro ambientazioni diverse con la stessa modalità di gioco.
In Zombie Apocalypse gli uomini dovranno unirsi per combattere e distruggere gli zombi. In Wrath of the Gods esseri sovrannaturali metteranno a dura prova la sopravvivenza umana. Alien Invasion avrà come protagonisti alieni cattivi che vogliono conquistare la Terra mentre in Revolt oh the Machines assistiamo alla ribellione delle macchine e dei robot nei confronti degli umani.
Ogni scatola/ambientazione prevede cinque spunti che i giocatori possono seguire per adattarsi ai nuovi scenari di orrore che il mondo propone.
In questa guida vedremo come giocate a The End of the World - Zombie Apocalypse.

24

I protagonisti del gioco

I protagonisti del gioco non saranno cavalieri, principi o regine. Il vero eroe sarà interpretato da noi stessi. Dovremo immaginare la nostra possibile reazione se, proprio in questo momento, il mondo dovesse subire un attacco alieno o uno zombie dovesse uscire all'improvviso da sotto la scrivania dove sto scrivendo con il computer. Il giocatore dovrà attribuire a se stesso i propri pregi e i propri difetti e inserirli nel contesto del gioco. Ogni singolo giocatore deve essere sincero con se stesso e non attribuirsi pregi o caratteristiche che nella realtà non gli appartengono.

34

Le regole del gioco

Le regole del gioco sono volutamente poche e scarne. Esistono tre caratteristiche di base che aiutano il processo di identificazione e sono le caratteristiche fisiche, mentali e sociali. Ogni caratteristica si suddivide in attiva e passiva ed è valutata con una scala che va dall'uno al cinque. Le attività a loro volta si suddividono in positive e negative. Queste modalità rendono il gioco molto intuitivo e aiutano il giocatore a sviluppare le differenti caratteristiche. Un'azione fisica passiva potrebbe essere quella di saper superare uno shock fisico.

Continua la lettura
44

Le ambientazioni diverse

Le ambientazioni si riferiscono ad un tipo di apocalisse precisa ma i dettagli possono essere personalizzati. Ogni manuale contiene le regole di ambientazione per rendere uniche e "quasi" irripetibili le tipologie di apocalisse e post-apocalisse. Si possono disegnare invasioni aliene o manifestazioni di zombi sempre diverse tra loro. Se prendiamo ad esempio lo scenario Zombi, il tema di questa guida, possiamo decidere dove e quando fare iniziare l'infestazione degli Zombi. Possiamo decidere il metodo di eliminazione e il tipo di intervento dell'esercito o del governo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a The Lord of the Ice Garden

The Lord of the Ice Garden è un gioco da tavolo ispirato ai racconti di Jaroslaw Grzedowicz, un bravo scrittore polacco che affronta i temi di fantascienza e fantasy. Il gioco è uscito l'anno scorso grazie all'editore Giochix e anche se in Italia non...
Giochi da tavolo

Come giocare a Cerebria The Inside World

Uno dei giochi da tavolo più avvincenti degli ultimi tempi è sicuramente Cerebria The Inside World. Questo gioco sta avendo sempre più fan, ma per capire bene come giocare è necessario avere bene in mente le regole di questo passatempo alla moda....
Giochi da tavolo

Regole per giocare a The Castle of the Devil

The Castle of the Devil (Il Castello del Diavolo nella traduzione italiana) è un gioco di società da 4 a 8 giocatori. In questa guida spiegheremo le regole essenziali e tutto ciò che bisogna sapere per iniziare a giocare. L'idea di base prevede lo...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Pursuit of Happiness

The Pursuit of Happiness è un gioco di carte in cui si ripercorrono le tappe fondamentali della vita di una persona, quindi l'adolescenza, l'età adulta e la vecchiaia. Bisogna quindi gestire la vita scolastica e poi quella lavorativa, oltre che la vita...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Mansion of Happiness

The Mansion of Happiness è un gioco da tavolo storico poco conosciuto nel nostro Paese, ma che presenta diversi aspetti interessanti, che lo rendono un prodotto adatto tanto ai giocatori con una certa esperienza quanto ai soli collezionisti. Il prezzo...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Checkered Game of Life

Il "Gioco della Vita" ideato nel 1860 da Milton Bradley, brillante imprenditore americano versato nel settore dei giochi da tavolo, è stato elaborato con finalità non solo ricreative ma anche etiche. Esso trasmette, infatti, un insegnamento fondamentale:...
Giochi da tavolo

Come giocare a 1812 - The Invasion of Canada

Nel 1812 in Europa gli Stati stavano scrivendo pagine importantissime per la storia militare, mentre in America si stava dando il via a una guerra dimenticata dalla Storia: il tentativo di invasione del Canada da parte degli Stati Uniti. Napoleone scorrazzava...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Castles of Burgundy

The Castles of Burgundy ovvero i Castelli della Borgogna. La regione della Borgogna si trova in Francia ed è conosciuta in tutto il mondo per la ricchezza dei suoi paesaggi, per la raffinatezza della sua arte e soprattutto per la qualità dei suoi vini....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.