Come giocare a Spy Alley

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I giochi da tavolo non sono tutti uguali. C'è quello basato principalmente sulla fortuna, oppure sulla strategia; c'è quello più monotono e quello sempre diverso in ogni fase di gioco. Se ciò che desiderate condividere con i vostri amici è un'ora di puro divertimento e soprattutto di mistero, il gioco che fa per voi è di certo Spy Alley. Ogni giocatore assume un'identità segreta (nazionalità) all'inizio del gioco. L'obiettivo è per ogni giocatore raccogliere tutti i punti necessari della loro nazionalità nella piazza dei vincitori. (i giocatori devono ottenere un codice, un mascheramento, una chiave e una password). Tuttavia, se un avversario indovina la tua identità prima di vincere, sei fuori. Ma vediamo nel dettaglio come giocare a Spy Alley.

25

Occorrente

  • Scatola di gioco Spy Alley
35

Componenti

Prima di tutto, diamo un'occhiata ai componenti di gioco. Ogni giocatore riceverà una "scheda di identificazione spia", che gli indicherà qual è la sua nazionalità, tra le sei disponibili all'interno della scatola di gioco. Ogni giocatore riceverà inoltre una pedina per spostarsi sul tabellone, e una carta punti, insieme a delle mollette, per tenere traccia di quali elementi ha acquistato e per quale Paese. Prima di giocare, a ciascuno sarà distribuita anche la stessa quantità di denaro. Le carte regalo libere e le carte di movimento, invece, sono componenti che verranno utilizzati solo a gioco ormai iniziato.

45

Punti nazionalità

Come anticipato, per vincere, ciascun giocatore dovrà cercare di ottenere tutti i punti nazionalità previsti dalla sua carta, spostando opportunamente la propria pedina sul tabellone, dopo aver pescato una carta "libera" o una carta "movimento". Dopo questa mossa, facendo uso del denaro disponibile nella scatola di gioco, il concorrente acquista quelle "proprietà" che hanno a che fare col suo Paese, se per caso la carta gli ha permesso di finirci sopra con la pedina. Di volta in volta, ogni giocatore segnerà i punti ottenuti sulla sua scorecard: se questo, da un lato, gli permetterà di tenere a mente i punti ottenuti e quelli ancora da ottenere, d'altro canto permetterà agli avversari di cominciare a capire la sua nazionalità segreta.

Continua la lettura
55

Fine del gioco

Per ciascun giocatore, il gioco può finire in tre modi. Si potrebbe essere scoperti, perché i punti nazionalità segnati sulla propria scorecard ad ogni acquisto hanno fatto capire agli avversari a quale Paese si "appartiene". A questo punto, si è fuori dal gioco e a continuare saranno gli altri partecipanti. Il giocatore, pur avendo ottenuto tutti i punti nazionalità, potrebbe essere stato molto prudente e discreto: se nessuno ha scoperto la sua nazionalità, a questo punto potrà comunicarla a tutti, vincendo il gioco. Un altro modo per vincere il gioco, pur non avendo ottenuto tutti i punti, è far fuori ciascuno dei propri avversari, indovinando tutte le loro nazionalità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.