Come giocare a Space Hulk: Death Angel

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Space Hulk: Death Angel è uno spin-off del noto gioco Space Hulk targato FFG (Fantasy Flight Games). Questo gioco di carte si presenta come un intrigante e coinvolgente missione che prende vita nell'universo di Warhammer 40K, vi ritroverete in un Colosso Spaziale (conosciuto come Space Hulk), il quale farà da sfondo alla vostra intera avventura, è il vostro compito sarà quello di ripulirlo dalle creature aliene note come Genoraptor che lo infestano. Ma vediamo nel dettaglio come giocare a Space Hulk: Death Angel.

25

Elementi del gioco

Il gioco viene racchiuso in una classica scatole da Card-Game. Al suo interno troviamo: le carte (rigorosamente della stessa dimensione), un dado rosso a sei facce, dei segnalini "supporto" e infine, completa il tutto, il manuale dove sono presenti tutte le regole del gioco.

35

Preparazione del gioco

Il primo passo per iniziare il gioco è applicare le regole che determinano il posizionamento delle varie carte e i ruoli che i giocatori dovranno svolgere. L'avvio del gioco dipende dal numero di giocatori, infatti a seconda del numero di partecipanti, le impostazioni del setup iniziale variano. Nel set base sono presenti 6 squadre composte da una coppia di Space Marine, e in base al numero di giocatori, vengono assegnate più o meno squadre; in una partita con 2 giocatori prenderemo possesso di 4 Space Marine (2 squadre) ciascuno. In seguito la carta stanza verrà posizionata determinando la dispozione dei vari elementi e indicando quanti Genoraptor si troveranno sul lato destro e sinistro. Gli Space marine hanno una disposizione casuale in formazione verticale. Completata questa prima fase del gioco, si passa alla carta evento. Questa carta ci dice quello che sta per succedere sul nostro campo da gioco, ma essendo la prima carta, ci dirà solo quanti Genoraptor stanno per spunatre e da quale direzione attaccheranno.

Continua la lettura
45

Fase di azione

Adesso è il momento dell'azione. Ogni squadra ha tre carte fondamentali comuni a entrambi gli Space Marine e sono: attacco, supporto, movimento + attivazione. Vediamo in cosa consistono esattamente. "Attaccare" ci consente per l'appunto di sferrare un Genoraptor in formazione; "Supportare" ci permette invece, di assegnare un segnalino "supporto" ad un qualsiasi Space Marine. I segnalini sono elementi importanti che ci danno la possibilità di rilanciare il dado in attacco o in difesa. L'ultimo tipo di azione è abbastanza complesso, prende il nome di "movimento + attivazione" muovendoci possiamo spostare di faccia il nostro Space Marine (girando la carta cambia la faccia) dandoci liberta di movimento nella formazione, abbiamo infatti la possibilità di cambiarci con un nostro compagno di squadra che sia davanti o dietro.

55

Conclusione

In seguito il gioco andrà avanti risolvendo le varie azioni. Ogni azione inizierà pescando una nuova carta evento e si proseguirà fino a quando una delle due pile dei blip termineranno e quindi anche i Genoraptor. Il gioco si concluderà quando tutte le stanze verranno pulite dalle creature aliene e la missione sarà conslusa!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Invasion from Outer Space

Benvenuti in questa guida per capire come giocare da Invasion from Outer Space. Per prima cosa bisogna fare una breve descrizione di questo gioco da tavolo che permetter partite da 2 a 6 giocatori di una durata media di circa 90 minuti, nemmeno troppo...
Giochi da tavolo

Come giocare a Space Empires 4X

Space Empires 4X è un gioco fantascientifico di tipo 4X ("eXplore, eXpand, eXploit, eXterminate", ovvero "esplora, espanditi, sfrutta e stermina"), proposto dalla produzione californiana GMT. È ambientato nello spazio e lo scopo è conquistare il pianeta...
Giochi da tavolo

Come giocare a Space opera

I giochi da tavolo sono tanto amati e apprezzati da molti perché permettono di trascorrere qualche ora all' insegna del divertimento e dell' intrattenimento, in compagnia di amici o conoscenti, stando tranquillamente comodi a casa propria o di altri....
Giochi da tavolo

Come giocare a Forbidden Stars

Se siete appassionati di fantascienza, immaginare un futuro in cui gli uomini hanno sviluppato tecnologie tali da esplorare, espandersi e fare guerra in tutto l'universo non può che interessarvi. Un gioco di strategia, modernità e azione. Vediamo insieme...
Giochi da tavolo

Come giocare a Solarquest

Solarquest è un gioco da tavolo con ormai 30 anni di storia alle spalle. L'ispirazione per questo gioco viene dal celeberrimo Monopoli, infatti il gioco consiste in un viaggio spaziale, guidato dal lancio dei dadi, con l'obiettivo di acquistare pianeti,...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.