Come giocare a Solo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra i giochi più divertenti dell'estate, ne spicca uno in particolare che ha riscosso un numero di consensi sempre maggiore. Si tratta di Solo, rilettura di un celebre gioco da tavolo già conosciuto ma che è riuscito a far parlare di sé per la sua originalità e la sua capacità di coinvolgere giocatori di tutte le età. Scopriamo allora come giocare a Solo.

26

Trovare un mazzo di carte adatto

Per prima cosa, dobbiamo procurarci un mazzo di carte da Solo. Normalmente, è possibile trovare le carte da Solo nei negozi di giocattoli, nelle cartolerie e nei chioschi all'interno degli stabilimenti balneari. Una volta aperto il mazzo di carte, il giocatore può ammirare le diverse carte. Abbiamo, infatti, carte colorate (blu, gialle, rosse e verdi) con numeri che vanno da 0 a 9 e carte speciali che ci permettono di svolgere diverse azioni durante la partita. In particolare, le carte speciali sono il "Cambia giro", che impone al giocatore di cambiare il senso di pesca e di scarto delle carte, le carte "Più 2" e "Più 4" che obbligano a pescare rispettivamente due o quattro carte e le carte divieto, che costringono il giocatore a fermare la persona che dovrebbe giocare dopo di lui.

36

Iniziare il gioco

Dopo aver mescolato le carte, il mazziere le divide, dandone sette ad ogni giocatore. Sempre il mazziere pone una carta al centro del tavolo, in modo che tutti i giocatori possano vederla: è la carta che dà inizio al gioco. Il giocatore seduto alla destra del mazziere può scartare una carta con numero o colore uguale a quello della carta a terra. Lo stesso può fare il giocatore successivo e quello ancora seguente. Chi non possiede carte dello stesso numero o colore di quella scartata dal giocatore precedente deve pescare una carta. In alternativa, può scartare una carta speciale.

Continua la lettura
46

Usare le carte speciali

Le carte speciali, a loro volta, si dividono in due gruppi. Le carte con il fondo colorato, che possono essere giocate solo se per terra c'è una carta dello stesso colore, e le carte con sfondo nero, che possono essere giocate in qualsiasi momento. Il valore delle carte "Più 2" o "Più 4" può essere sommato solo tra carte dello stesso tipo: se due giocatori scartano due "Più 4", il giocatore successivo deve pescare otto carte, mentre se viene scartato un "Più 2" si può rispondere con un altro "Più 2", anche di colore differente, ma non con un "Più 4".

56

Usare le carte divieto e cambio giro

Se un giocatore ha scattato una carta divieto o cambio giro, il giocatore successivo può scartare una carta dello stesso colore del divieto o del cambio giro. In alternativa, può scartare un altro divieto o un cambio giro o pescare una nuova carta dal mazzo.

66

Concludere il gioco

Lo scopo del gioco è quello di scartare tutte le carte. Il giocatore che rimane con una sola carta in mano deve gridare "Solo!", altrimenti è costretto a pescare due carte dal mazzo. Gli altri giocatori potranno rallentare la vittoria del giocatore rimasto con una carta, costringendolo a pescare altre carte dal mazzo o scartando divieti e cambio giro che gli impediscano di continuare il gioco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Hulo!

Hulo! È un gioco di carte edito da Dal Negro nel 2016, colorato e divertente, dal regolamento semplice e adatto a tutta la famiglia. È la modernizzazione di un altro gioco chiamato Dernier e molto simile ai più noti Solo e Uno. Ne è infatti una rivisitazione....
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Uno

UNO è un gioco da tavolo con le carte oramai conosciuto da tutti; il gioco è molto semplice ed intuitivo, tanto che anche i bambini più piccoli ci giocano. Le regole sono basilari: al giocatore vengono date sette carte, che raffigurano diversi numeri...
Giochi da tavolo

I 5 giochi di carte da insegnare ai tuoi figli

In un'era governata dalla TV, dal PC e da videogiochi che permettono all'utente di calarsi in una realtà sempre più interattiva, è facile perdere di vista il fascino dell'interazione sociale e dei tradizionali giochi che garantiscono divertimento gratuito...
Giochi da tavolo

Tecniche per giocare a Scala quaranta

Centotto carte. Quattro semi. Un vincitore.Sicuramente è uno dei giochi più conosciuti dagli italiani, Scala Quaranta è: bravura, intuito, memoria, furbizia e perché no, una buona dose di fortuna.Il 90% dei nostri compaesani, come me, ha imparato...
Giochi da tavolo

Come giocare a ramino

Durante l'estate è sempre complicato trovare passatempi durante le lunghe pause tra un bagno e l'altro. Certo ci sono i giochi da spiaggia, come il beach volley e il beach soccer. Tuttavia non tutti siamo nati per essere atleti o semplicemente preferiamo...
Giochi da tavolo

5 trucchi per vincere ad Uno

"Uno" è un popolare gioco di carte ideato nel 1971 e prodotto dalla Mattel. Di origine statunitense, il gioco prevede che si disputino partite da 2 a 10 giocatori i quali avranno come obiettivo quello di rimanere senza carte in mano, una volta che il...
Giochi da tavolo

Come giocare a canasta

Canasta è un celebre gioco di carte, molto popolare in Italia, dove è prevista la presenza di un mazziere, che distribuirà le carte, e di altri giocatori (dal numero massimo di 4) che si alternano nelle mosse di gioco. La strategia di gioco deve essere...
Giochi da tavolo

Come giocare a scala 40

Scala 40 è il nome di uno dei giochi di carte più famosi e conosciuti. A livello di giocabilità, è veramente molto semplice una volta apprese le poche regole che bisogna rispettare per una corretta interpretazione del passatempo, si può procedere....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.