Come giocare a Shangai

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Lo Shangai o Mikado è un gioco da tavolo per adulti e bambini. Lo Shangai vero e proprio è nato in Cina negli anni 70, però versioni diversi erano conosciute già nel IX secolo. Per poter giocare non è necessario essere un numero determinato di giocatori, ma è indispensabile essere almeno in 2. Il gioco consiste nel gettare sul tavolo 41 bastoncini di legno con righe multicolore e cercare raccoglierli uno alla volta senza muovere gli altri.. Comunque esiste anche il gioco dello Shangai con bastoncini di plastica più adatto ai bambini con alcune diversità di punteggio. Vediamo di spiegare come fare per giocare bene a Shangai .

27

Occorrente

  • Shangai e mano molto ferma
37

Metodo di gioco con bastoncini in legno

I bastoncini in legno sono 41, di cui uno nero o a righe ed è l'unico che vale 20 punti che equivale al maggior punteggio. Cinque sono di colore Blu, Rosso Blu, e valgono 10 punti ciascuno, altri cinque sono rosso, blu, rosso, blu, rosso e valgono 5 punti, altri quindici sono di colore blu, rosso e valgono 3 punti, gli altri 15 sono di colore blu, giallo, rosso e valgono 2 punti. Per giocare bisogna stringere in mano tutti i bastoncini e poi aprire la mano sul tavolo per farli cadere tutti in modo disordinato. Vince chi sommando i punti dei bastoncini ha raggiunto il massimo punteggio.

47

Gioco con bastoncini di plastica

Il gioco dello Shangai mediante i bastoncini di plastica è indicato maggiormente per i più piccoli. I bastoncini di plastica sono multicolore e possono essere meno di 41. Cambia anche il valore di punteggio, questo dipende anche dal colore di ognuno. Il Bastoncino di colore nero vale 50 punti, quelli di colore blu 25 punti ciascuno, quelli di colore verde 10 punti, quelli di colore rosso 5 punti, quelli di colore giallo 2 punti. Il metodo di gioco è uguale per tutti, bisogna prendere un bastoncino per volta senza muovere gli altri.

Continua la lettura
57

Spiegazione generale del gioco

Per poter giocare a Shangai, sono necessari 2 giocatori ad un massimo di 5-6 per non creare troppa confusione,. Il gioco si esegue gettando sul tavolo i bastoncini e poi bisogna raccoglierli uno alla volta se però si muovono gli altri, il gioco passa al secondo giocatore in senso orario. Si può giocare ponendo un limite massimo di punteggio, chi raggiunge per primo il punteggio vince la partita. Se si gioca in tanti è bene segnare sopra un foglio i nomi dei giocatori ed il punteggio raggiunto per ogni giocata. Il primo bastoncino bisogna prenderlo direttamente con le mani, mentre per prendere tutti gli altri, ci si può facilitare il compito, allontanando dal mazzo un bastoncino per volta con l'aiuto del primo bastoncino recuperato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • per facilitarci il gioco è bene far saltare in aria il bastoncino da prendere, aiutandoci con il primo bastoncino recuperato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Mikado

Alzi la mano chi non ha mai giocato a questo famosissimo gioco di origine cinese? Nei pomeriggi piovosi, a casa di un'amica o delle compagne di classe, il Mikado o Shangai è semplicemente un must. Irrinunciabile! Il nome corrisponde all'appellativo dato...
Giochi da tavolo

I migliori 10 giochi da tavolo

Quando si sta in compagnia è divertente e piacevole giocare tutti insieme a qualche gioco da tavolo. In commercio ne troviamo davvero tantissimi in grado di soddisfare il divertimento di tutti, che si giochi con amici o con la famiglia è indifferente....
Giochi da tavolo

Giochi da tavolo fai da te

Saper costruire giochi da tavolo può salvare lunghi pomeriggi passati con bimbi che non sanno a che cosa giocare. Anche se esiste la tecnologia delle app, far riscoprire alle nuove generazioni i "giochi di una volta" può essere utile anche per sviluppare...
Giochi da tavolo

Quali sono le differenze tra giochi di abilità e giochi di strategia

Il gioco è una forma di intrattenimento antica quanto l'uomo. Spesso si pensa che i giochi siano solo per bambini, ma in realtà anche gli adulti hanno la necessità di distrarsi usando il proprio tempo libero per confrontarsi con se stessi o con altri...
Giochi da tavolo

Come si gioca a Shanghai

Tra i giochi più famosi, ai quali avremo senz'altro preso parte durante una festa o in occasione del Natale, figura il celebre Shanghai (o Mikado Game). Esso si compone di una serie di bastoncini, ciascuno dei quali ha un punteggio diverso in base al...
PlayStation

Battlefield 4: i migliori trucchi

Battlefield 4 è un videogioco che fa parte di una serie di giochi dedicati alle azioni di guerra. Un gioco che permette al giocatore di esporsi in prima persona. Ideato dal Digital Illusions Creative Entertainment e messo a disposizione al pubblico nel...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Senet

Il Senet è un gioco da tavolo molto antico, di certo il più antico tra quelli da noi conosciuti e forse il più antico in assoluto. Veniva praticato nell'Antico Egitto e aveva un elevato valore simbolico: infatti indicava il percorso delle anime nell'aldilà....
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Mambassa

Mambassa è un gioco di carte che deriva il suo nome dal detto "fare man bassa". Viste le regole del gioco, è probabile che questi sia ispirato ai più famosi Trentuno e Pentragola. Manbassa è molto giocato nel litorale marchigiano. In particolare è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.