Come giocare a Semenza

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Semenza o Bohnanza, che dir si voglia, è un gioco semplice e divertente per tutti. È anche accattivante e simpatico, oltre ad essere molto coinvolgente, tanto che può capitare di ritrovarsi a discutere per qualche fagiolo. Ha un breve regolamento da seguire ed è chiaro, senza dubbi di interpretazione. Le sue carte sono di buona qualità e anche se vengono usate tante volte non si usurano facilmente. Si dimostra quindi un gioco veloce e spensierato per diverse serate in allegria con gli amici. Semenza è stato pubblicato nel 1997 ed è stato creato da Uwe Rosenberg. Uscito prima in lingua tedesca e messo in commercio dalla Amigo è stato poi tradotto nell'edizione inglese dalla Rio Grande Games fino ad approdare anche in Italia nel 2009 grazie a Giochi Uniti. L'originale quindi è Bohnanza che significa in inglese prosperità e in tedesco fagiolo, cioè bohne. I giocatori diventeranno infatti tanti coltivatori che seminano dei fagioli, li scambiano e li raccolgono. Tuttavia, in circa 40 minuti si inizia e si finisce una partita composta al massimo da 5 o 7 partecipanti. Esistono diverse versioni di Semenza, con edizioni speciali o per i fan, e dal 2011 lo si può giocare anche sul cellulare. Nella scatola del gioco troveremo 110 carte con i vari tipi di fagiolo, il regolamento e un altro campo. Vediamo allora come giocare a Semenza.

26

Occorrente

  • Gioco da tavolo Semenza
36

Come vincere alla fine

Per giocare nel miglior modo possibile a Semenza bisogna piantare tanti tipi di fagioli per poter ottenere il maggior profitto. Il mazzo viene rinnovato più volte, ma dopo il terzo mescolamento il gioco finisce, ed è proprio in questo momento che il giocatore con più denaro si aggiudica la vittoria.

46

Come iniziare con le prime carte

In Semenza ogni giocatore si ritrova in mano 5 carte di cui l'ordine non va mai cambiato. Quindi non si possono sistemare a piacimento, ma l'unica cosa da fare è quella di piantare fagioli nei due campi che ogni partecipante avrà a disposizione. Tenendo presente l'ordine delle carte si inizia piantando il tipo di fagiolo che si presenta per primo, poi più avanti si può pensare al secondo, sempre che il campo sia libero. Altrimenti, bisogna venderne il raccolto, anche se non sarà possibile nel caso in cui la coltivazione si concentra su di un solo tipo di fagiolo.

Continua la lettura
56

Come procedere con il commercio

Procedendo nel gioco si inizia il commercio con gli altri giocatori, che si svolge con scambi di fagioli, anche in regalo, per disfarsene completamente. Tuttavia, chi riceve i fagioli dovrà piantarli subito, ma per farlo deve avere dei campi liberi che si ottengono vendendo il raccolto. Alla fine del commercio si prendono 3 carte e si conclude così il turno. È naturale che vendendo il raccolto si ottengono delle monete ed è possibile inoltre acquistare anche un terzo campo dove coltivare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Valutare bene se sia il caso di comprare il terzo campo oppure no

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.