Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Tramite: O2O 20/09/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola. Il gioco che vorrei prendere in considerazione oggi è lo Sbarazzo, interessante variante della Scopa di cui vorrei dirvi regole e consigli per poter giocare.

26

Conoscere le carte

Per poter giocare è importante conoscere le carte. Sono 40 e sono composte da 4 semi (bastoni, denari, coppe e spade) 10 per ogni seme. Il numero 1 è rappresentato dall'asso del seme corrispondente, mentre i numeri dal 2 al 7 avranno il numero di elementi del seme corrispondente (es. Il 2 di bastoni avrà come disegno 2 bastoni, 4 di spade avrà disegnate 4 spade e così via) mentre l'8 il 9 e il 10 sono rappresentati rispettivamente da fante, cavallo e re con in mano un oggetto del seme corrispondente. Il loro valore cambia in base al gioco di carte a cui state giocando.

36

Regole della Scopa

Per sapere le regole dello Sbarazzino è importante conoscere quelle della Scopa per poi elencare quali sono le varianti tra i due.
Regole della scopa:
la Scopa si può giocare in due, tre, in quattro a coppie o in sei a squadre di 3. Il mazziere distribuisce tre carte coperte a ciascun giocatore e mette quattro carte scoperte sul banco. Quando tutti i giocatori hanno giocato tutte le proprie carte, il mazziere ne distribuisce altre tre a ciascuno: questo si ripete fino ad esaurimento del mazzo. Se 3 delle 4 carte iniziali sul tavolo sono Re, la mano non viene giocata e si effettua una nuova distribuzione delle carte.

Ciascun giocatore, a turno, cala una carta il primo a giocare è il giocatore a destra del mazziere che sarà stato precedentemente scelto secondo un criterio stabilito di giocatori.

Se la carta giocata è di valore uguale a quello di una carta o alla somma dei valori di più carte che si trovano sul tavolo, il giocatore prende la carta da lui giocata e quella o quelle di valore corrispondente e le pone coperte in un mazzetto di fronte a sé; altrimenti lascia la carta sul tavolo.

Nel caso si verificasse la possibilità di prendere le carte con entrambe le combinazioni (carta di uguale valore a quella giocata e anche più carte che formano quel valore) bisogna prendere la prima delle 2 descritte.
Al termine della mano, tutte le carte eventualmente rimaste sul tavolo vengono prese dal giocatore che ha preso per ultimo.

Se un giocatore, con una giocata singola, riesce a prendere tutte le carte che si trovano sul tavolo in quel momento, realizza una scopa, che vale un punto-partita. Per contrassegnare la scopa effettuata, il giocatore pone nel mazzetto delle sue prese una carta scoperta e la mette di traverso, in modo scoperto.

Continua la lettura
46

Il punteggio

Per ogni scopa si guadagna un punto. Anche il numero delle carte fa guadagnare punti; essendo le carte 40 chi ne ha il 51% fa un punto, se sono invece pari non si assegna punteggio.Il giocatore o i giocatori che hanno il maggior numero di carte con il simbolo del "Denaro" prendono un punto ( ci sono 10 carte di denari quindi bisogna avere almeno 6). Inoltre anche chi ottiene il 7 di denari (detto Settebello) prende un punto. La "Primiera" il giocatore o la coppia di giocatori che la fa ottiene un punto. La Primiera è il maggior punteggio ottenuto con quattro carte, una per seme. Ciascun giocatore somma i valori delle quattro carte e chi totalizza il punteggio più alto realizza la Primiera; bisogna aver preso almeno una carta per ciascun seme, altrimenti essa è detta nulla poiché non può essere calcolata.

56

Regole dello Sbarazzo

Il gioco della scopa come detto in precedenza ha più varianti e una di queste è lo sbarazzo molto frequente in Emilia. Fa parte delle cosiddette "scope d'asso", infatti in questa variante l'asso ha un ruolo importante e giocandolo si prendono tutte le carte presenti sul tavolo. Ovviamente questo costituisce scopa. Oltre ad acquisire i punti nello stesso modo della scopa ci sono altre combinazioni: il Re Bello ossia il re di denari vale un punto e si posso fare le "bazziche" ossia se le carte ricevute non hanno un punteggio complessivo superiore a 9 si fa una bazzica che vale:


a) 2 punti se le carte hanno valori diversi;

b) 3 punti se ci sono due carte uguali;

c) tre carte uguali sono 7 punti.

66

Suggerimenti

Per concludere vorrei dare qualche consiglio per giocare al meglio a questo gioco:
1) non consentire all'avversario di fare scopa quindi valutare bene le carte che sono state già giocate (la memoria è una buona amica)
2) non offrire l'opportunità ai propri avversari di prendere le carte più importanti per il gioco come ad esempio il settebello (evitare di mettere sul tavolo carte che abbiano il suo stesso valore o aggiungere una carta a quelle già presenti che dia come somma 7).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a PeaceBowl

PeaceBowl , l'Arena della Pace, è un gioco da tavolo del 2003 ideato da Angelo Porazzi. Questo gioco tattico e dinamico può essere giocato dai 2 ai 4 giocatori. Ognuno ha dalla sua parte un team composto dai 3 ai 5 guerrieri. PeaceBowl si basa sul giocare...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Muffa Rialzo

Il gioco Muffa Rialzo ha facili regole adatto a bambini tra i 3 e i 12 anni. È necessario disporre di uno spazio aperto in cui giocare (va bene anche una palestra) nel quale i bambini possano correre in sicurezza. Lo spazio dovrà disporre anche punti...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...