Come giocare a Salva il pinguino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Vediamo come giocare a Salva il pinguino, un divertente gioco da tavolo che piace a grandi e piccini. Il protagonista è un simpatico pinguino di nome Martino. L'obiettivo del gioco è impedire a Martino di precipitare dal blocco di ghiaccio dove è sistemato. Chi vince la partita avrà l'onore di costruire l'igloo che ospiterà l'amabile uccello.

27

Occorrente

  • scatola da gioco Salva il pinguino
37

Cosa contiene la scatola

Salva il pinguino è un gioco da tavolo rivolto a bambini dai 3 anni in su. La scatola è molto colorata, nella parte anteriore c'è raffigurato Martino, il simpatico pinguino che vuole costruirsi il suo igloo, ma per farlo dobbiamo aiutarlo noi raccogliendo i blocchi di ghiaccio. Nella parte posteriore ci sono le spiegazioni per capire come giocare a Salva il pinguino. La confezione contiene: due martelletti, il pinguino Martino, una base dove montare i blocchi piccoli di ghiaccio e un blocco di ghiaccio grande dove posizionare il bipide.

47

Come si inizia a giocare

Inizia a giocare a Salva il pinguino il giocatore più giovane che munito di martelletto sceglie quale blocco di ghiaccio rimuovere a martellate per recuperare i pezzi necessari alla costruzione dell'igloo. I blocchi di ghiaccio devono cadere sotto il portaghiaccio. Nel dare i colpi bisogna fare attenzione a non far precipitare Martino nell'acqua ghiacciata, solo così la mano passa all'avversario e si ha diritto alla prossima mossa. Se nel dare le martellate cadono più blocchi di ghiaccio, non fa niente, l'importante è tenere in piedi Martino sul suo blocco di ghiaccio.

Continua la lettura
57

Chi vince

Vince la partita a Salva il pinguino il giocatore che riesce a rimuovere i blocchi di ghiaccio senza far cadere Martino nell'acqua gelata. Il vincitore raccoglie alla fine tutti i cubi finiti sotto il portaghiaccio e inizia a costruire la casetta di Martino. Mettendo insieme tutti i blocchi di ghiaccio si ottiene un bel igloo dove il divertente pinguino potrà trascorrere le sue liete giornate in compagnia dei suoi amici.

67

Qualche suggerimento

Come giocare a Salva il pinguino? Occorre prima di tutto mettersi in una posizione comoda, perché le martellate sui cubi di ghiaccio vanno date con moderazione. È bene iniziare sempre a far precipitare i blocchi che sono lontani dalla postazione occupata da Martino. Una brusca sollecitazione potrebbe staccare dalla piattaforma più massi ghiacciati, ma poco importa, quello che conta è tenere in piedi Martino. Il gioco è divertente e occorre anche un po' di abilità. Salva il pinguino è indicato per i bambini, ma diverte anche gli adulti soprattutto quando gareggiano con i propri figli.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • occorre calma e astuzia

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Pinguin Pescatore

Pinguin Pescatore è un gioco da tavolo di facile comprensione e altrettanto facile messa in atto. Adatto a tutti, grandi e piccini, proprio grazie alla sua immediatezza di rapidità, è la versione italiana di "Hey that's my fish!". Ne esiste anche una...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.