Come giocare a Sáhkku

Tramite: O2O 11/12/2017
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il gioco del sáhkku nasce nell'estremo nord Europa, nelle regioni prevalentemente lapponi. Le regole per giocare sono simili al gioco del Daldos, presentando alcune varianti tali da richiedere strategie ben ragionate. Come nei giochi che presentano un tavoliere simile, lo scopo è eliminare le pedine avversarie.

26

Componenti e Inizio del gioco

Per giocare occorre: 1 tavoliere con 3 file parallele e 15 perpendicolari, l'intersezione di queste determina le posizioni delle pedine; 3 dadi a 4 facce ciascuno, con i risultati di 1-2-3-0; 15 pedine per giocatore, distinte in due colori o in due forme diverse, chiamate "soldati"; 1 pedina diversa dalle altre che rappresenta il Re. Il legno è il materiale più diffuso, anche se col tempo è stato abbinato alla pietra per le pedine. Ad oggi, nelle versioni più moderne, è più facile trovarle in plastica. Sul tavoliere, lo spazio centrale è il Castello e lì viene posto il Re; sulle file laterali, in ogni spazio viene posta una pedina in modo che ogni fila ospiti uno schieramento. Convenzionalmente gli schieramenti vengono denominati "uomini" (solitamente le pedine nere) e "donne" (solitamente quelle bianche). I giocatori giocano l'uno di fronte all'altro, con il tavoliere posizionato orizzontalmente tra i due. Entrambi i giocatori lanciano un dado, inizia colui che ottiene il risultato di 1 (chiamato sáhkku e di solito rappresentato sul dado con una "X"). Se entrambi ottengono un sáhkku tireranno di nuovo.

36

Regole generali

La direzione del movimento che ciascuna pedina dovrà seguire, sarà sempre lungo le file: dapprima seguendo la fila laterale dalla quale inizia e muovendosi verso destra; giunta all'ultima posizione la pedina volta poi sulla fila centrale e muove verso sinistra; giunta alla fine di questa fila, volta nell'altra fila laterale (quella avversaria) e muove ancora verso destra. Arrivata alla fine di questa volterà di nuovo nella centrale muovendo verso sinistra e ancora nella propria laterale (dove ha iniziato) muovendo verso destra; il movimento sarà quindi un "8". Tirando i dadi, si determina di quanti spazi può muovere una pedina (sommando i risultati dei dadi), oppure più pedine distribuendo per ognuna un dado. Non è possibile occupare lo stesso spazio con due proprie pedine, mentre se dovesse capitare di occupare lo spazio di una pedina avversaria allora la si elimina. Se non è possibile alcuna mossa, il giocatore perde il turno. Eliminare tutte le pedine avversarie consente di vincere la partita.

Continua la lettura
46

La regola del Sàhkku e il Re

Per muovere una propria pedina che non è mai stata mossa prima, occorre che uno dei dadi ad essa assegnati abbia risultato di 1 ("X" nel gioco originale). Il Re, posto al centro del tavoliere ad inizio partita (posizione del Castello), rappresenta un pezzo che deve essere reclutato per poterne usufruire. Il reclutamento avviene, generalmente, da parte del primo giocatore che pone una propria pedina nella sua posizione. Nella versione più conosciuta, il Re è semplicemente una pedina come le altre, ma giocare con una pedina in più può fare la differenza.

56

Varianti del gioco

Il gioco del sáhkku presenta alcune variazioni nelle regole, specialmente derivanti dalla regione in cui viene giocato. Una di queste prevede un movimento come nel gioco del Daldos, ossia che le pedine non tornano mai nella propria fila di partenza una volta lasciata, ma viaggiano ciclicamente tra quella centrale e quella laterale dell'avversario. Altra variante è sul valore del Re, esso infatti può essere rappresentato come un pezzo speciale in quanto, in una variante può muovere avanti e indietro, in un'altra anche lungo alcune linee perpendicolari alle 3 file. Anche nel suo reclutamento è prevista una variante rispetto alla regola generale: il primo giocatore che ottiene un sáhkku con i dadi, recluta il Re. Lo stesso tavoliere, sebbene presenti sempre 3 file, può essere formato da più posizioni per ciascuna, di solito fino a 21.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ragionare sempre prima di muovere, cercando di evitare situazioni troppo rischiose per le proprie pedine.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare ad Aladdin's Dragons

I giochi da tavolo con ambientazione fantasy, hanno sempre un seguito di appassionati molto vasto. Quando poi si tratta di storie tratte da Mille e una notte, allora la gamma di giocatori si amplia anche a coloro che adorano questo tipo di vicende. Aladdin's...
Giochi da tavolo

Come giocare a Daldøs

Daldøs (chiamato anche Daldøsa), è un antico gioco nord europeo, per due giocatori, che consiste nel riuscire ad eliminare tutte le pedine avversarie, muovendosi lungo le posizioni delle 3 file parallele presenti sul tavoliere, a seconda del risultato...
Giochi da tavolo

Come giocare a Rubik's Race

Negli anni ottanta, spopolava tra i ragazzi un gioco rompicapo molto avvincente, chiamato il "cubo di Rubik". Come dice la parola stessa è un cubo fatto interamente di quadratini colorati che se girati tra loro danno una combinazione di colori uguali....
Giochi da tavolo

Come giocare a Nine Men's Morris

Il gioco da tavolo astratto Nine Men’s Morris è noto in italiano soprattutto come “Mulino”. Questo gioco è tradizionale e diffuso in gran parte del mondo, con varianti minori. Le sue origini sono molto antiche seppur tutt’oggi sconosciute. Le...
Giochi da tavolo

Come giocare a Dead Men Tell No Tales

Dead Men Tell No Tales, creato da Kane Klenko e distribuito in Italia da Ghenos Games, è un gioco di tipo cooperativo in cui i partecipanti devono collaborare per raggiungere la vittoria. Appunto, in Dead Men Tell No Tales voi e i vostri amici dovrete...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Rook

Il Rook è un gioco di società nato nel 1906. Il nome deriva dalla scheda Rook, in primo piano, nel mazzo di 59 carte. È un po' complesso e per questo non adatto ai bambini, ma chiunque vi può giocare divertendosi molto. Una partita implica l'impiego...
Giochi da tavolo

Come giocare a Wits and Wagers

Wits and Wagers è un gioco a quiz che ha vinto numerosi premi e riconoscimenti. Esso difatti è stato definito nel 2007 il miglior party game dell'anno. Per questo motivo, se volete sapere come giocare a Wits and Wagers, siete giunti al posto giusto....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.