Come giocare a Rococo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I giochi da tavolo hanno il vantaggio di non passare mai di moda. Per questo anche a distanza di anni è sempre bello rispolverare quei giochi che magari non hanno riscosso un successo tale da essere nelle classifiche. Un chiaro esempio è Rococo, un gioco nato nel 2013 dal divertimento assicurato e dalle regole semplici. Il gioco è ambientato nel regno di Luigi XV. Particolare è l'ambiente nobile dove vengono sfoggiati degli abiti appariscenti dalle dame di corte. I giocatori sono i gestori di una sartoria, che deve creare degli abiti bellissimi da poter far indossare alle dame invitate al ballo. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come giocare a Rococo.

26

Occorrente

  • Rococo
36

Organizzare la partita

La prima cosa da fare è ovviamente quella di aprire la confezione e cominciare ad ordinare tutti i pezzi di Rococo. La prima cosa che balza all'occhio è il tabellone, che rappresenta la villa dove verrà organizzato il ballo. Sono in totale 5 stanze, più i vari magazzini, il terrazzo ed i vari stalli. I negozi per acquistare le stoffe si trovano in basso a sinistra, mentre fuori dal tabellone ci sono i 4 sarti da ingaggiare. Gli abiti sono rappresentati attraverso delle sagome di cartone. I talloncini invece rappresentano le stoffe che potete utilizzare: i pizzi sono i cubetti bianchi, mentre i filati sono i cubetti grigi.

46

Distribuire la dotazione iniziale

Ad ogni giocatore vengono distribuiti 15 segnalini colorati, una scheda, 15 livree, un pizzo, un filato e un set di 6 carte iniziale. Ogni carta rappresenta un tipo di impiegato, ed uno spazio bonus. Oltre alla dotazione iniziale, nel gioco è presente un mazzo di 28 carte impiegati, che verranno distribuite nei 7 turni totali del gioco. Alla fine dei 7 turni avrà inizio il gran ballo e lo scopo dei giocatori è quello di accumulare il maggior numero di punti. Alla fine del gioco, il vincitore di Rococo è quel giocatore che è riuscito ad accumulare più punti di tutti gli altri.

Continua la lettura
56

Comprendere lo svolgimento

Le regole di Rococo sono molto semplici e facili da ricordare. In ogni caso è sempre meglio studiarle preventivamente, in modo da non doversi fermare a controllare il regolamento. Come detto in precedenza, il gioco è diviso in 7 turni. Ogni turno è formato da 4 passaggi: preparazione, scelta, azioni e rendita. Nella fase di preparazione, vengono spostati i vestiti nelle caselle economiche, in quella di scelta vengono selezionate le 3 carte che si trovano nel mazzo a destra. Le azioni sono invece quelle che vengono consentito al personaggio durante la fase di gioco. Infine la rendita permette di accumulare i punti che le azioni hanno generato.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.