Come giocare a Res Publica: 2230 AD

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Res Publica: 2230 AD è un gioco di carte e di strategia, a tratti impegnativo, ma allo stesso tempo molto divertente quando giocato in compagnia. Le carte di gioco sono ben 150, il che rende le dinamiche della partita abbastanza complesse. Le carte possono essere raggruppate in base a ciò che rappresentano. Ad esempio, alcune carte indicano le razze che popolano il futuro, altre carte indicano luoghi, città e basi spaziali, altre ancora rappresentano un pianeta e forniscono delle missioni da compiere. Come si intuisce da questa breve descrizione, il gioco è ambientato in un epoca futura e tecnologica. Si può giocare fino a un massimo di cinque giocatori e le partite in media durano un'ora. Se siete amanti di questo genere, cosa aspettate? Leggete subito questa guida su come giocare a Res Publica: 2230 AD!

26

Occorrente

  • Res Publica: 2230 AD
36

Preparativi

Bisogna sistemare le numerose carte disponibili, prima di poter iniziare la partita. Le carte vanno suddivise in cinque pile diverse. Una pila deve contenere le carte Città, che vanno messe in ordine crescente: da quella con meno valore a quella con il valore più alto. Un'altra pila deve essere costituita dalle carte rappresentanti le Stazioni spaziali. Nella terza pila vanno messi i due Resort, mentre nella quarta le carte Tecnologia. Infine, l'ultima pila deve contenere la tipologia Razza e la tipologia Pilota. Fatto questo, ciascun giocatore deve prendere quattro tessere, che indicano un pianeta, e quattro carte, prese dalla pila delle carte Razza.

46

Svolgimento del gioco

Il giocatore, ad ogni turno, può decidere di contrattare con un altro giocatore e scambiare delle carte con lui, oppure, può scegliere di mettere a terra un insieme di cinque carte, che possono essere o carte Razza o carte Tecnologia, appartenenti però alla medesima famiglia. Se il giocatore riesce ad ottenerne cinque relative alla Razza, allora conquista una Stazione spaziale. Se invece ottiene cinque carte Tecnologia, guadagna una Città. Al termine del proprio turno, ogni giocatore pesca un'altra carta dalla pila delle carte Razza, e, se ha ottenuto anche una Stazione spaziale, ottiene in aggiunta una carta Tecnologia. Anche i tris di carte possono dare alcuni bonus, ad esempio mettere a terra tre carte Tecnologia consente di poter scambiare una carta a proprio piacimento con un altro giocatore, senza il suo consenso.

Continua la lettura
56

Scopo del gioco

Lo scopo del gioco è quello di ottenere il punteggio più alto di tutti. Ogni carta ha infatti il suo relativo valore, dunque il valore di tutte le carte ottenute nel corso della partita deve essere sommato, per ottenere il punteggio finale. La partita termina nel momento in cui uno dei giocatori è riuscito a completare tutte le missioni che sono contenute nelle 4 tessere che formano un pianeta. In ogni tessera è infatti contenuta una richiesta che il giocatore deve soddisfare. Un altro modo per finire la partita è pescare tutte le carte Tecnologia. In entrambi i casi, una volta terminata la partita, si possono contare i punti e decretare il vincitore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Concentratevi molto sulle trattative e valutate bene le proposte, in modo da ottenere più facilmente le carte che vi faranno guadagnare più punti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.