Come giocare a Pergamon

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Pergamon è un gioco uscito sul mercato in tempi relativamente recenti. L'ambientazione che riproduce, però, richiama anni ormai lontani, precisamente il 1878, quando il Museo di Berlino finanziò gli scavi a Pergamo. In questo gioco da tavolo rivestiamo il ruolo degli archeologi che presero parte a quella spedizione, con l'obiettivo di trovare il maggior numero di reperti storici attraverso la gestione, il reclutamento delle risorse, l'ottimizzazione del lavoro. Il gioco è accessibile davvero a tutti, grandi e piccini, e in questa guida vedremo meglio come giocare a Pergamon.

24

Preparazione del gioco

Prima di cominciare dobbiamo esporre sul tavolo il tabellone di gioco presente in confezione. Ad un primo sguardo può sembrare complicato, perché sono presenti molti elementi diversi, ma vedremo meglio come utilizzarli nel prossimo passo. Il numero massimo di giocatori è 4, come il numero dei segnalini a disposizione. I giocatori nel corso delle ostilità dovranno puntare ad inserire i propri reperti all'interno del Museo di Berlino, così da acquisire un maggior numero di punti vittoria a fine partita. Ovviamente in confezione saranno presenti diversi oggetti e carte, che vedremo in dettaglio nel corso della nostra guida. Le prime mosse che i componenti del gioco devono effettuare sono quelle di pescare due carte "Fondi di Ricerca" dal mazzo. Ognuna di queste presenta sul dorso un simbolo di un sacchetto di monete o di un forziere, che darà una idea di quale sarà il livello di mecenatismo nel corso della gara.

34

Fase centrale di gioco

Brevemente, il gioco si dirama su 12 turni totali, nei quali possiamo distinguere sempre le stesse 4 fasi. Inizialmente ogni giocatore, nel proprio turno, deve piazzare i reperti che ha precedentemente pescato da un set di carte apposito. I reperti da piazzare sono 5 e vanno disposti nelle 5 gallerie situate nella zona degli scavi. Successivamente si procede con la ricerca di qualche fonte di finanziamento, pescando due carte relative a questo scopo, sul quale troviamo un sacchetto che rappresenta un finanziamento da 1 a 4 monete, oppure un forziere che rappresenta un finanziamento da 5 a 8 monete. A questo punto, date le carte ricevute, potremo già avere un'idea di quello che sarà il finanziamento e quanto potremo riuscire a fare con questi soldi. Dopo questo passaggio si sceglie quale galleria scavare, in base al finanziamento ricevuto, stando attenti al prezzo di scavo. E questo è sostanzialmente determinato da quanto in profondità si trovano i pezzi, quindi avremo il costo di una moneta nella prima galleria, di due monete nella seconda, e così via. Raccogliendo un numero cospicuo di oggetti di valore sarà possibile esporli, successivamente, al Museo di Berlino, accumulando così punti vittoria.

Continua la lettura
44

Conclusione del gioco

Nell'ultima fase di gioco vi è la valutazione dei turni. Verranno presi in considerazione solo i turni 5, 7, 9 e 12. In questo caso vengono quantificati i punti vittoria di tutti i partecipanti e vince chi è riuscito ad accumularne il maggior numero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.