Come giocare a Perdition Mouth

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Perdition Mouth è un gioco da tavolo, graficamente molto cupo. I protagonisti sono degli eroi che decidono di recarsi in un labirinto di caverne sotterranee, con lo scopo di stroncare l'attività di un gruppo di fanatici adoratori di un malefico Demone. Questi intendono rievocare il terribile mostro per farlo dominare sulla terra. Il meccanismo di gioco molto interessante e innovativo, le miniature curate e i tanti scenari e campagne, rendono Perdition Mouth un titolo molto riuscito. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo nel dettaglio quali sono le regole e come giocare a Perdition Mouth.

26

Occorrente

  • Scatola del gioco
  • Concentrazione
  • Ottima strategia
36

Preparare la plancia di gioco

La scatola del gioco contiene 4 tabelloni stampati su entrambi i lati e quindi 8 mappe differenti, due plance di gioco, miniature degli eroi e dei loro nemici, 5 mazzi di carte. La prima cosa da fare è quella di scegliere uno scenario e cominciare l'allestimento. La scheda dello scenario indica dove posizionare oggetti e nemici ad inizio partita, qual è la missione da compiere e dove si trova la via d'uscita della caverna. Ciascun eroe possiede uno o più abilità speciali, un valore espresso in punti azione e un mazzo personale di carte speciali. Al proprio turno ciascun giocatore muove il proprio segnalino sulla ruota delle azioni, spendendo punti azioni ed eseguendo l'azione della casella sulla quale ci si ferma.

46

Eseguire un attacco

Le azioni da eseguire sono quelle classiche e cioè muoversi, attaccare, pescare una carta, riposarsi, eseguire un'azione speciale. Nei combattimenti, i dati sono sostituiti dal mazzo Reazione: si tratta di carte che vanno da -1 a +4. Quando si esegue un attacco, bisognerà sommare il proprio attacco alle carte giocate e ai punti azione avanzati. Si confronta poi questo valore con la difesa del mostro. Nel caso in cui si è attaccati, sarà il mostro a dover sommare la carta al proprio attacco, contro la difesa del giocatore più le eventuali carte giocate dalla mano.

Continua la lettura
56

Giungere allo scontro finale

Il sistema del gioco basato sulle carte risulta essere molto intelligente, in quanto consente una gestione del rischio maggiore rispetto ai dadi. Lo scopo di ciascun scenario è quello di uscire dalla porta che si trova nella parte opposta rispetto all'entrata, uccidendo i nemici e salvando il salvabile, fino a giungere allo scontro finale. Vince chi per primo riesce a mettersi in salvo. In conclusione, si tratta di un gioco cooperativo particolarmente accattivante, a cui possono prendere parte fino a 6 giocatori. La durata di ciascun scenario è mediamente di 60-90 minuti.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a The Republic of Rome

The Republic of Rome è un gioco da tavolo. Come tutti i giochi da tavolo, anche questo è un gioco di società che unisce gli amici che vogliono stare a casa una sera in compagnia. Come giocare è piuttosto semplice se si seguono le regole del gioco....
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.