Come giocare a Pay Day

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Arrivare a fine mese è un problema che riguarda molti ma ci si può allenare allegramente con il simpatico gioco Pay Day. Questo gioco in scatola, uscito a fine anni '80, possiede pure una versione italiana chiamata "ventisette" che è il giorno in cui si prende, per l' appunto, lo stipendio! Tra tasse, imprevisti, spese fisse, conti bancari, Pay Day insegna a gestire il denaro e a far quadrare i conti. Di seguito le spiegazioni su come giocare a Pay Day.

27

Occorrente

  • Sacatola di Pay Day
  • da 2 a 6 giocatori
37

Preparazione

Aprite la scatola e stendente sul tavolo la plancia da gioco che raffigura il mese solare. Scegliete un segnalino birillo di diverso colore per ogni giocatore e posizionatelo sulla casella "partenza". Consegnate ad ogni partecipante i 325 denari che corrispondono ad uno stipendio mensile. Stabilite il numero di mesi da giocare e ricordate di annotarli. Mischiate le carte "affarone" e "posta". Posizionate i mazzetti di carte negli spazi appositi ai lati del tabellone.

47

Svolgimento

La meccanica del gioco non è complicata. A turno, tirate i dadi ed avanzate di casella secondo il numero corrispondente. Applicate gli effetti della casella raggiunta. Badate che esistono diversi tipi di caselle. Quando arrivate sulla "casetta postale" leggete cosa fare e scartate (ad esempio pagate le fatture, prendete i biglietti della lotteria e convertiteli il 27, pagate le spese scolastiche ecc.). Quando giungete sulla casella "affarone" valutate se acquistare o meno il bene indicato e rivendetelo quando sarete sulla casella "acquisti". Sulla casella "ora legale" fate un passo indietro e applicate gli effetti della casella precedente, mentre sulla casella "poker" puntate 100 denari e sfidate i giocatori tirando due volte i dadi. Chi farà il punteggio più alto vince. Ricordate che le carte "assicurazione" comportano un premio da pagare e di scartare le fatture dello stesso tipo. Fate attenzione alla carta "dolce domenica" in cui non si paga nulla e tirate un sospiro di sollievo.

Continua la lettura
57

Fine del gioco

Cercate di gestire il denaro al meglio. Arrivate alla casella ultima e più importante: "ventisette". Pagate le fatture accumulate nel mese ed eventualmente aprite un conto in banca. Versate sul conto corrente 100 denari o multipli di 100 e annotate ciò nell'apposito blocchetto. Ogni fine mese ritirate il 10% di interesse (ad esempio su 200 denari ritirate 20). Chiedete prestiti alla banca in cambio di un interesse del 20% da pagare a fine mese. Decretate il vincitore tra colui che possiede più soldi, tra liquidi e depositati in banca.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una migliore riuscita della partita decidete di giocare un semestre.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Ventisette

Con l' avanzare della tecnologia, i numerosi social network e gli innumerevoli videogames gratuiti disponibili oggi in web, hanno totalmente sostituito gli ormai obsoleti giochi da tavola. Se da un lato però il nuovo mondo virtuale riesce a soddisfare...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.