Come giocare a Oh My Goods - Le mie Merci

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Oh My Goods è un gioco di carte ottimo per il suo rapporto qualità prezzo: i tempi delle partite sono contenuti, come lo è anche il costo del gioco, ma il divertimento è assicurato. Concettuale al punto giusto, in grado quindi di soddisfare anche i giocatori più abili, questo card game rimane comunque di facile comprensione e rapido nello svolgimento. Siamo davanti ad un gioco di carte a tutti gli effetti che quindi non avrà grande successo con i più piccoli, data la complessità delle carte e delle strategie messe in atto. La struttura stessa del gioco, fondata per lo più sulla ricerca ed il mantenimento del "capitale"; può non essere a tutti gradita. Vediamo quindi come giocare a Oh My Goods - Le mie Merci.

24

Come si struttura il gioco

Questo card game è, come accennato, "economico".
Lo scopo del gioco è comprare materiali da poter utilizzare per costruire oggetti che sarà poi necessario vendere per accumulare soldi. Una volta ottenuto il proprio guadagno, ogni giocatore dovrà reinvestire il proprio capitale per ricominciare da capo l'intero processo. Da qui l'idea che questo card game sia "economico", seguendo quindi le linee guida di tutti i giochi simili ad esso.
Il dorso delle carte viene utilizzato per indicare le merci prodotte, mentre il fronte ha due funzioni diverse: sulla parte superiore è rappresentato un edificio, con il costo di acquisto e un valore in punti vittoria, mentre sulla parte inferiore troviamo il valore delle merce prodotta, nonchè il valore delle materie prime e il processo per lavorarle.

34

Dinamiche di svolgimento sul gioco

Allestite l'area da gioco al centro del tavolo, mescolate le carte e selezionate il giusto numero di aiutanti. All'inizio di ogni nuovo turno vengono date 2 nuove carte ad ogni giocatore, ma al momento della ricezione il giocatore può decidere di cambiare le sue due carte con altre due. Prima di iniziare è necessario decidere quali sono le materie prime utilizzabili da tutti i giocatori. Da qui, in base alle proprie carte e a quelle presenti sul tavolo, i giocatori decidono quale fabbrica utilizzare per la costruzione e per farlo mettono le carte lavoratore davanti all'edificio che vogliono realizzare. Il gioco può subire dei rallentamenti che sono delle pause programmate e volute dal giocatore che, in questo modo, si allontana dall'impianto eccessivamente minimale del gioco stesso. Ogni giocatore inoltre, una volta scelto l'edificio che vorrà costruire, potrà assumere un aiutante.

Continua la lettura
44

Considerazioni finali sul gioco

Tutto sommato il gioco non si sviluppa solo in base alla fortuna ma anche molto in base alla strategia ed è questo che lo rende un gioco interessante e papabile anche per giocatori non alle prime armi. La poliedricità delle carte che possono essere utilizzate in più modi differenti è davvero accattivante e rende le dinamiche del gioco ancor più piacevoli. Esiste anche un'espansione del gioco che più che ampliarlo ne modifica del tutto le dinamiche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

PC

Come giocare a No Man's Sky

No Man's Sky è un gioco per PC in cui il protagonista ha la possibilità di giocare in un enorme universo a bordo di una navicella. Come si gioca esattamente? Lo scopo è quello di raccogliere i materiali necessari per proseguire il viaggio all'interno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Bretagne

Nel gioco da tavolo, Bretagne i giocatori dovranno affrontarsi per racimolare tutte le merci e la forza lavoro che riusciranno a trovare al fine di costruire sulle coste della Bretagne quanti più fari è possibile, a causa di un mandato della Commissione...
PC

Come Far Aumentare Fino Al 100 Il Livello Dell'Oratoria in Skyrim

Nel gioco "The Elder Scroll V: Skyrim", l'Oratoria rappresenta quell'abilità piuttosto difficile da far salire di livello ma che nel tempo risulterà essere molto utile. Con un livello elevato, infatti, è possibile incrementare i propri guadagni, grazie...
Giochi da tavolo

Come giocare a Vikings

Uno dei giochi da tavolo più interessanti in assoluto è rappresentato senza ombra di dubbio da Vikings. Lo stesso prevede che si giochi da un minimo di due sino ad un massimo di due persone. Ciascuna partita può durare da mezz'ora sino ad un'ora. Come...
Giochi da tavolo

Come giocare a Madeira

Adesso che l'inverno si avvicina, sempre più spesso si trascorreranno le serate in casa, magari in compagnia di amici. Se non sapete però come intrattenere i vostri ospiti, potreste pensare di proporre loro di giocare a qualche gioco da tavolo. Esistono...
Giochi da tavolo

Come giocare a Istanbul

Istanbul è un gioco da tavolo affascinante, con un'ambientazione "esotica" favorita da una buonissima grafica, sebbene talvolta risenta di una certa monotonia. I giocatori si troveranno appunto nel quartiere del mercato dell'antica Istanbul e quali mercanti...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a La battaglia dei cinque eserciti

La Battaglia dei Cinque eserciti è un gioco basato sugli scenari descritti nel libro di J. R. R. Tolkien Lo Hobbit, ed è derivato dal motore di gioco usato per il gioco postale Le Terre di Mezzo che è la derivazione della trilogia il Signore degli...
Giochi da tavolo

Come giocare a Puerto Rico

Puerto Rico è un gioco da tavolo ideato da Andreas Seyfarth, in Italia la prima edizione uscì nel 2009. In Puerto Rico i giocatori ricoprono il ruolo di governatori dell'isola, lo scopo del gioco è come riuscire ad ottenere il maggior numero di punti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.