Come giocare a Oh My Goods - Le mie Merci

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Oh My Goods è un gioco di carte ottimo per il suo rapporto qualità prezzo: i tempi delle partite sono contenuti, come lo è anche il costo del gioco, ma il divertimento è assicurato. Concettuale al punto giusto, in grado quindi di soddisfare anche i giocatori più abili, questo card game rimane comunque di facile comprensione e rapido nello svolgimento. Siamo davanti ad un gioco di carte a tutti gli effetti che quindi non avrà grande successo con i più piccoli, data la complessità delle carte e delle strategie messe in atto. La struttura stessa del gioco, fondata per lo più sulla ricerca ed il mantenimento del "capitale"; può non essere a tutti gradita. Vediamo quindi come giocare a Oh My Goods - Le mie Merci.

24

Come si struttura il gioco

Questo card game è, come accennato, "economico".
Lo scopo del gioco è comprare materiali da poter utilizzare per costruire oggetti che sarà poi necessario vendere per accumulare soldi. Una volta ottenuto il proprio guadagno, ogni giocatore dovrà reinvestire il proprio capitale per ricominciare da capo l'intero processo. Da qui l'idea che questo card game sia "economico", seguendo quindi le linee guida di tutti i giochi simili ad esso.
Il dorso delle carte viene utilizzato per indicare le merci prodotte, mentre il fronte ha due funzioni diverse: sulla parte superiore è rappresentato un edificio, con il costo di acquisto e un valore in punti vittoria, mentre sulla parte inferiore troviamo il valore delle merce prodotta, nonchè il valore delle materie prime e il processo per lavorarle.

34

Dinamiche di svolgimento sul gioco

Allestite l'area da gioco al centro del tavolo, mescolate le carte e selezionate il giusto numero di aiutanti. All'inizio di ogni nuovo turno vengono date 2 nuove carte ad ogni giocatore, ma al momento della ricezione il giocatore può decidere di cambiare le sue due carte con altre due. Prima di iniziare è necessario decidere quali sono le materie prime utilizzabili da tutti i giocatori. Da qui, in base alle proprie carte e a quelle presenti sul tavolo, i giocatori decidono quale fabbrica utilizzare per la costruzione e per farlo mettono le carte lavoratore davanti all'edificio che vogliono realizzare. Il gioco può subire dei rallentamenti che sono delle pause programmate e volute dal giocatore che, in questo modo, si allontana dall'impianto eccessivamente minimale del gioco stesso. Ogni giocatore inoltre, una volta scelto l'edificio che vorrà costruire, potrà assumere un aiutante.

Continua la lettura
44

Considerazioni finali sul gioco

Tutto sommato il gioco non si sviluppa solo in base alla fortuna ma anche molto in base alla strategia ed è questo che lo rende un gioco interessante e papabile anche per giocatori non alle prime armi. La poliedricità delle carte che possono essere utilizzate in più modi differenti è davvero accattivante e rende le dinamiche del gioco ancor più piacevoli. Esiste anche un'espansione del gioco che più che ampliarlo ne modifica del tutto le dinamiche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a My Village

Coloro che amano i giochi da tavolo saranno felici di sapere che questa guida [ ideale se vogliono imparare a giocare a My Village. Il gioco è stato ideato nel 2012 da Inka e Markus Brand ed edito da Eggertspiele. L'idea di fondo è davvero accattivante...
Giochi da tavolo

Come costruire un mazzo di carte Yu-Gi-Oh!

Vi state approcciando al gioco di carte di Yu-Gi-Oh e volete costruirvi un vostro mazzo? I mazzi pre-impostati, alla lunga smettono di essere performanti e divertenti. Costruirsi un mazzo personalizzato, selezionando mostri, trappole e altre carte per...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Yu-Gi-Oh

Yu-Gi-Oh, fin dalla sua prima edizione nel 1999, è diventato uno dei giochi da tavolo più popolari fra i giocatori di tutto il mondo, ragazzi ed adulti in egual misura. Le regole del gioco, apparentemente semplici, risultano più complesse del previsto....
Giochi da tavolo

Le carte più forti di Yu-Gi-Oh

Yu-Gi-Oh è uno dei giochi di carte più famosi, uscito in Italia nel 2002. Ci sono centinaia e centinaia di carte di questo gioco, che hanno attirato ancor di più i giovani duellanti. Tra queste carte ce ne sono alcune che hanno davvero tantissimo potere,...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sheriff of Nottingham

Sheriff of Nottingham è un gioco da tavolo che si ispira alla leggenda di Robin Hood, il ladro che rubava ai ricchi per dare ai poveri. In questo caso, però, protagonista non è il famoso arciere ma il suo più acerrimo antagonista, lo Sceriffo di Nottingham....
Giochi da tavolo

Come giocare ad Air Charter

Benvenuti in questa, spero, semplice guida su come giocare ad Air Charter. Questo gioco rappresenta una versione "aerea" del classico monopoli; è infatti un gioco strategico basato sul rendere di successo una compagnia di trasporto merci aereo, localizzato...
Giochi da tavolo

Come giocare a Five tribes

Five tribes è un gioco da tavolo piuttosto semplice anche se impegnativo e soprattutto assai divertente dove si useranno 5 tribù importanti che sono: i consiglieri, i costruttori, i saggi, gli assassini e i mercanti. Nella confezione del gioco si potranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Bretagne

Nel gioco da tavolo, Bretagne i giocatori dovranno affrontarsi per racimolare tutte le merci e la forza lavoro che riusciranno a trovare al fine di costruire sulle coste della Bretagne quanti più fari è possibile, a causa di un mandato della Commissione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.