Come giocare a Mysterium

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Come giocare a Mysterium? Mysterium è un gioco da tavolo. Per giocare a Mysterium si può partecipare con un numero minimo di due giocatori, a un numero massimo di sette giocatori. La partita dura all'incirca quarantacinque minuti. In questa guida vi verrà spiegato cosa troverete nella scatola del gioco Mysterium, e come giocare a Mysterium. Nel gioco Mysterium ogni giocatore sarà un medium. Ogni medium dovrà indovinare le visione di un ulteriore giocatore, lo spettro e/o fantasma. Bisogna indovinare quale set di chi-dove-come sia esatto, per ricostruire l'evento accaduto. Nel gioco Mysterium, cooperare è molto importante.

24

Strumenti del gioco

Nella scatola del gioco Mysterium troverete: una plancia da gioco. Questa plancia serve per tracciare le abilità dei medium. All'interno ci saranno anche le pedine per ogni giocatore, un orologio finto, una clessidra, trentasei gettoni chiaroveggenza, un mazzo di carte da gioco con ottantaquattro visioni, tre gettoni corvo. I tre gettoni corvo possono essere anche agganciati allo schermo. Troverete anche sei sfere di cristallo, cinquantaquattro carte. Le cinquantaquattro carte sono divise in mazzi da diciotto per la tipologia arma, luogo, sospetto, ecc.. Ci saranno anche sei bustine medium, cinquantaquattro piccole carte e lo schermo del fantasma. Lo schermo del fantasma è composto da diciotto tasche trasparenti. Esse sono divise in sei gruppi per tenere divisi e ben visibili, i set di chi-dove-come di ogni giocatore.

34

Svolgimento

Tra i giocatori si sceglie chi fa lo spettro, che dovrà utilizzare lo schermo del fantasma. Lo spettro dovrà, per ciascun giocatore, estrarre a caso un set di carte di chi-dove-come. Queste carte verranno poi piazzate nelle tasche dello schermo del fantasma. Lo spettro aggancia i corvi allo schermo del fantasma per specificare la difficoltà del gioco. Una volta creata l'atmosfera di gioco, si può iniziare a giocare a Mysterium. Il fantasma sceglie un medium, passandogli da una a tre carte visione. A ogni giocatore verranno date da una a tre carte visione. I corvi servono per scambiare le carte visione. I giocatori hanno il tempo di una clessidra per riuscire a capire dove posizionare la propria sfera di cristallo. Ogni giocatore può usare un gettone chiaroveggenza per sugli altri giocatori medium per capire se la loro scelta sia giusta o sbagliata.

Continua la lettura
44

Scopo

Quando il tempo della clessidra scade, il fantasma inizia a diffondere ai giocatori le scelte vere e le scelte false. Ogni medium che ha utilizzato il gettone chiaroveggenza, indovinando la scelta giusta, la pedina del giocatore avanza di un posto nella scala che determina l'affidabilità del medium. Chi ha indovinato, la sua sfera verrà posizionata nel cornicione successivo. Chi non ha indovinato, dovrà riprovare a indovinare nel turno successivo. Lo scopo del gioco è: nei sei turni di gioco, i giocatori dovranno indovinare almeno un set di chi-dove-come o la partita verrà persa da tutti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.