Come giocare a My Village

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Coloro che amano i giochi da tavolo saranno felici di sapere che questa guida [ ideale se vogliono imparare a giocare a My Village. Il gioco è stato ideato nel 2012 da Inka e Markus Brand ed edito da Eggertspiele. L'idea di fondo è davvero accattivante ovvero i personaggi che i giocatori gestiscono, muoiono ma lasciano la memoria di sè e di quello che sono riusciti a fare. Nel 2016, gli stessi autori, hanno rilanciato una nuova versione del gioco introducendo il lancio dei dadi, molto caro a tutti gli amanti dei giochi da tavolo. Ecco come giocare.

25

Occorrente

  • Gioco My Village
35

Materiali e strumenti del gioco

Il gioco può avere da 2 a 4 giocatori e può durare da un'ora a un'ora e mezza. Il livello di difficoltà resta quello originario. Il nome My Village si deve al fatto che bisogna costruire un villaggio e quindi il tabellone del gioco è molto grande e richiede un tavolo capiente. Il gioco prevede l'uso di dadi e poi ci sono gli edifici che i giocatori dovranno acquistare per espandere e arricchire il villaggio. Ci sono poi le strade lungo le quali piazzare gli edifici. Ogni giocatore riceve a inizio gioco una plancia con cinque omini che rappresentano una categoria come il viaggiatore o il monaco e e le carte edificio da comprare durante il gioco.

45

Le regole

Una volta distribuiti gli strumenti di gioco, inizia la partita. Ad ogni turno i giocatori lanciano i dadi che hanno scelto attivando in tal modo le locazioni a disposizione. Le mosse compiute durante il gioco hanno ovviamente un costo e si impiega un certo tempo per compiere le azioni richieste. Il gioco segue un senso orario e durante le attività gli omini possono perdere la vita. Dato che ogni personaggio rappresenta una parte del villaggio, fin quando non arriverà un sostituto, tutto ciò che riguarda quella porzione di terra è bloccata e quindi quel settore di villaggio non è utilizzabile. Ci sono poi gli eventi. Un tipico evento è la peste. Bisogna salvare tutto il possibile prima che la peste distrugga inesorabilmente ciò che è stato raggiunto grazie all'introduzione dei punti temporanei..

Continua la lettura
55

Vincitori e vinti

Chi è il vincitore di My Village? La partita finisce quando sono morti un certo numero di omini. Il numero varia in base a quello dei giocatori e sempre tenendo conto di questo fattore, si calcola il numero di punti ottenuti in tutte le categorie di punteggio a disposizione. È sicuramente un gioco intrigante che tiene la mente impegnata e allo stesso tempo riesce a catturare l'attenzione in modo che i giocatori siano interessati fino alla fine. Un modo perfetto anche per rilassarsi e mettere da parte le preoccupazioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Oh My Goods - Le mie Merci

Oh My Goods è un gioco di carte ottimo per il suo rapporto qualità prezzo: i tempi delle partite sono contenuti, come lo è anche il costo del gioco, ma il divertimento è assicurato. Concettuale al punto giusto, in grado quindi di soddisfare anche...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.