Come giocare a Micromondo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Micromondo è un gioco per due giocatori, della durata di circa 15 minuti. Come altri giochi simili, non richiede un grande impegno, risultando alla portata di tutti, ma sebbene le regole sono semplici, non lo è altrettanto la strategia. Il gioco consiste nel guadagnare più punti dell'avversario piazzando dei token e avvalendosi di particolari abilità. L'ambientazione è dedicata all'espansione di virus contrastati da anticorpi, all'interno dell'organismo di un corpo umano; chi risulta aver posizionato più token nelle aree presentate dal gioco, guadagna punti... Salvo se se non si ha in serbo alcune abilità denominate "mutazioni". Vi è, in sostanza, una combinazione di regole secondarie che varia da partita in partita, ciò rende uno scontro diverso ogni volta che si gioca.

26

Componenti e preparazione del gioco

Il gioco si compone di una plancia circolare (rappresentante una parte del corpo umano vista al microscopio), divisa in quattro spicchi, ciascuno diverso in ogni lato così da formare fino a sedici combinazioni differenti. Attorno a questa si compone una circonferenza numerata (che dovrebbe idealmente rappresentare il contorno della lente del microscopio) dove spostare il proprio token segna-punti. Completano il gioco una serie di token, divisi in due gruppi a tema virus e anticorpi, e una plancia personale sulla quale porre delle tessere che riportano scritte le mutazioni (ossia le abilità che miglioreranno il nostro punteggio o ci permetteranno di effettuare azioni particolari), queste sono riconoscibili da altri token più piccoli da porre sulla plancia circolare a faccia in giù. Assegnata la plancia e ogni gruppo di token a ciascuno dei due giocatori, posto sul punteggio zero iniziale i token segna-punti, si può ora cominciare il gioco.

36

Regole e svolgimento del gioco

La plancia riporta quattro zone (tessuti) di colore diverso (rappresentanti cellule nervose, cellule ossee, cellule muscolari e mucose), ognuna divisa in un certo numero di sottozone. Su di esse, in ogni turno un giocatore posizionerà un token del proprio schieramento, tenendo conto che il proprio token potrà essere piazzato in una sottozona vuota e adiacente a quella in cui l'avversario ha appena piazzato un suo token. Quando sono terminati i token dei giocatori, si passa al conteggio dei punti, assegnandoli in base al numero di sottozone che sono controllate in ognuno dei quattro tessuti. Se un proprio token viene posto su di una sottozona in cui è presente un piccolo token mutazione, il giocatore se ne impossessa; in precisi momenti a seconda del tipo di mutazione, è possibile giocare questi token prendendo la relativa tessera e ponendola sulla sua plancia; queste tessere permetteranno di effettuare azioni particolari (raddoppiare i punti del turno, permettere ad una zona di ospitare 2 pedine, eliminare una pedina avversaria, ecc...).

Continua la lettura
46

Scenari avanzati

Il gioco prevede anche l'introduzione di particolari scenari, ossia delle regole aggiuntive o varianti che permettono di rendere il gioco più particolare e divertente. Per la maggior parte permettono di ricevere punti aggiuntivi (di solito 5) al primo giocatore che riesce a far verificare certe situazioni, come ad esempio prendere 4 token mutazioni, occupare una fila di sottozone che va da una parte all'altra della plancia di gioco, piazzare per primo un token su un certo numero di frammenti, raddoppiare punti di un tipo specifico di sottozona o annullarne il valore nel calcolo dei punti a fine partita. Altra variante consiste nel pescare alcune tessere all'inizio della partita che permettono di effettuare azioni particolari per tutto lo scontro e rendere quindi il proprio schieramento diverso dall'avversario (in termini di ciò che può fare); tra questi, ad esempio, vi è il guadagnare un punto aggiuntivo ogni due punti oppure nella zona dove hai la maggioranza, scartare un token mutazione per rimuovere una pedina avversaria, ecc... Il gioco così è reso molto variabile e rigiocabile ogni volta con una strategia diversa.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il gioco è facile da imparare, alla portata quindi anche dei bambini, ma non da sottovalutare l'arguzia che richiede: anche un adulto potrebbe sentirsi molto coinvolto nel trovare la giusta strategia.
  • Sebbene il gioco porti ad una durata breve (15 minuti circa), conviene sempre soffermarsi su quale sia la mossa migliore. Molto spesso conviene pensare a ciò che porterà in seguito, piuttosto che al guadagno del momento. Rinunciare a pochi punti punti nel turno corrente potrebbe essere determinante si si sceglie una mossa che mette in difficoltà l'avversario nei turni successivi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a The Republic of Rome

The Republic of Rome è un gioco da tavolo. Come tutti i giochi da tavolo, anche questo è un gioco di società che unisce gli amici che vogliono stare a casa una sera in compagnia. Come giocare è piuttosto semplice se si seguono le regole del gioco....
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.