Come giocare a Master Mind

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il Master Mind è un gioco nato nel 1970 e, benché molto semplice da comprendere e da giocare, necessita di una elevata concentrazione e un'ottima capacità di ragionamento. Si gioca in due persone: il primo ha a disposizione sei pioli di colori diversi e quattro spazi da riempire; senza farsi vedere (sul tavolo da gioco c'è un'apposita parte nascosta), sceglie quali colori utilizzare e in quale ordine e l'altro giocatore deve indovinare la serie esatta; l'avversario gli comunica quanti colori corretti sono al posto giusto, quanti colori giusti ma al posto sbagliato e quanti colori errati, ovvero non presenti nella serie scelta. Per rendere il gioco più difficile si possono anche dire soltanto quanti colori sono nella posizione giusta, omettendo la differenza tra colori corretti ma al posto sbagliato e colori completamente errati. Di solito si hanno a disposizione dieci tentativi per indovinare, poi ci si scambia di ruolo. Oggi la versione con i colori è la più diffusa, ma in origine si giocava con le cifre da 0 a 9; ora sono anche disponibili versioni elettroniche e si può giocare persino con carta e penna, però il procedimento è analogo in tutti i casi citati. Ecco le istruzioni essenziali che illustreranno come giocare a Master Mind.

27

Occorrente

  • Gioco in scatola del Master Mind oppure foglio e matita
37

Decidere la serie

Uno dei due giocatori sceglie i colori da utilizzare e l'ordine in cui compaiono, utilizzando l'apposito spazio nascosto all'avversario. All'inizio la scelta dei pioli è puramente casuale e a vostro piacere; tuttavia, se dopo alcuni turni vi accorgete che il vostro avversario ipotizza sempre il rosso, ad esempio, evitate di includere il rosso nella vostra serie.

47

Indovinare la serie

Il secondo giocatore prova a ipotizzare la serie creata. L'altro gli comunica quanti colori sono giusti e al posto corretto, quanti colori giusti ma al posto sbagliato e quanti colori errati. Se per esempio la serie è rosso-blu-verde-giallo e il giocatore che deve indovinare ipotizza rosso-bianco-blu-nero, il primo gli dirà: "Un colore giusto nella posizione corretta, un colore giusto nella posizione sbagliata, due colori sbagliati". Nel Master Mind in scatola, la plancia di gioco prevede, ai lati di ogni serie ipotizzata, una levetta estraibile bianca con i numeri da 1 a 4 incisi che indica quanti colori sono giusti e una rossa identica per i colori sbagliati.

Continua la lettura
57

Contare i punti

Solitamente si hanno a disposizione dieci tentativi per indovinare, ma se ne possono concordare anche di più. Se chi doveva ipotizzare la serie riesce nel suo intento si segna un punto a suo favore e si cambiano le parti, altrimenti il punto viene assegnato a chi ha creato la serie e si invertono comunque i ruoli.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Dungeons and Dragons

Dungeons and Dragons è un famoso gioco di ruolo da tavolo inventato da Gary Gygas e Dave Arneson nel 1974. Sostanzialmente si basa sulle avventure in un mondo fantastico che dovranno intraprendere degli eroi personificati da voi, seguendo una trama creata...
Giochi da tavolo

Come giocare a Tantrix

Tantrix è un gioco da tavolo dall'ambientazione astratta. Nasce nel 1988 come eredità di "The Mind Game" di Mike McManaway. Negli anni, gli sviluppatori hanno aggiunto nuove peculiarità, che lo rendono particolarmente interessante ed avvincente. Il...
Giochi da tavolo

Come giocare a Chicken Cha Cha Cha

"Chicken Cha Cha Cha" è il titolo di un vecchio gioco per bambini che ha per protagoniste, come suggerisce, proprio.. Le galline! Potrebbe essere considerato come una simpatica alternativa al gioco dell'oca, un piacevole gioco da tavolo in cui ogni giocare...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.