Come giocare a Mascarade

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Si tratta di un gioco semplice e dalle regole immediate, accessibile praticamente a tutti. Creato dal famoso Bruno Faidutti, si gioca da 2 a 13 giocatori o anche divisi in squadre (fattore che accresce ulteriormente il numero dei partecipanti). Si fonda interamente sul bluff! Come? Poiché nessuno è certo di chi possiede cosa (le carte sono coperte e vengono scambiate ad ogni turno), il fulcro del gioco sta nell'avere il personaggio di maggior valore, o nel fingere di averlo. Una moneta d'oro di multa andrà a chi viene scoperto a sfruttare un personaggio o un potere che non ha. Indispensabili, per la riuscita del gioco e per divertirsi, attenzione e buona memoria. Lo scopo finale di Mascarade è quello di guadagnare 13 monete d'oro (cartonate), usando le doti peculiari del personaggio in propria dotazione, ovvero scambiandosi le identità al fine del conseguimento della ricchezza.

27

Selezionare le carte personaggio

Le caratteristiche dei personaggi, collocati in una sorta di Medioevo Fantasy, sono racchiuse nelle schede riassunto. Si selezionano in base al numero di partecipanti. Tutto ruota quindi intorno a 13 carte, ognuna delle quali riporta, con nome e simbolo del proprio potere, un personaggio. Vi è persino una carta vuota che permette di inventarne uno nuovo. Il Giudice, che incassa le multe altrui, dovrà essere inevitabilmente presente. Re, Regina, Vedova, Giullare e Contadini (questi ultimi sempre in coppia) portano in gioco il denaro dalla banca e dovranno per questo costituire un terzo degli astanti. Il Re otterrà tre monete d'oro dalla banca, la Regina due, il Giullare una, il Contadino una o due (se svelati entrambi nello stesso turno). Il Giullare inoltre scambia, realmente o meno, le carte di due avversari. La Vedova preleverà invece quanto le manca per raggiungere dieci denari.

37

Scoprire i poteri posseduti dai restanti personaggi

Con otto o più presenti, i Contadini e l'Inquisitore sono d'obbligo. Questi imporrà ad un giocatore di palesarsi, verificando le sue parole. Il prezzo dell'errore: quattro monete! Vanno menzionati per i loro poteri anche il Vescovo, la Spia, la Strega, il Ladro. Il primo preleva due oboli al giocatore più ricco, la seconda, prima di fare una sostituzione vera o fasulla, vede la propria e la carta altrui. La Strega può permutare i suoi averi con quelli di un altro a sua scelta, mentre il Ladro alleggerisce a sua volta di due monete i vicini. E infine c'è il Baro, che vince con sole dieci monete d'oro.

Continua la lettura
47

Distribuire monete, carte e talloncini

Vengono date ad ognuno sei monete. Il proprio tesoretto deve essere sempre visibile a tutti. Il denaro rimasto sta al sicuro in banca, al centro del tavolo. Dopo una distribuzione casuale delle carte, una ciascuno, si guarda quale personaggio corrisponda ad ogni giocatore, poi torna a coprire le carte. Quelle non distribuite si lasciano scoperte, finché tutti le hanno memorizzate. I talloncini che corrispondono ai presenti vanno messi vicini al tribunale.

57

Seguire le regole del gioco

I primi quattro giocatori complicano la situazione. Inizia il giocatore più giovane e si procede in senso orario. Egli scambia (o finge di farlo) la propria carta e quella di un altro a sua scelta. Tale azione viene replicata dai tre successivi, senza che nessuno veda più una carta. Adesso, nei turni di gioco seguenti, ognuno potrà: visionare o scambiare (per davvero o per finta) la propria carta; dichiarare chi è, addirittura bluffando. Se gli credono, potrà usare il suo potere senza mostrare la carta. Se qualcuno però dovesse contestarlo, affermando di conseguenza di essere il vero possessore, si dovranno scoprire le carte dei litiganti. Chi ha davvero il personaggio menzionato potrà usare subito quel potere. Al millantatore spetta invece una multa (una moneta d'oro) al tribunale. Poi si capovolgono nuovamente le carte. Il turno successivo consisterà ovviamente in un'azione di scambio.

67

Perfezionare la tecnica del bluff nel corso delle partite

Il gioco procede in modo fluido. Nel corso della partita le carte passano di mano in mano. Nota come in questo gioco di carte non si raggiunge praticamente mai il controllo totale di ciò che succede, anche se i giocatori, partita dopo partita, vanno migliorando, affinando le loro strategie, facendo previsioni e indovinando. Il bluff resta comunque il cuore dell'interazione.
Chi raggiunge finalmente le 13 monete d'oro (10 per il baro) vince!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conoscere cosa si ha in mano, bloccando un avversario, spesso è più utile del denaro speso per la multa
  • Bisogna studiare chi ha visto la propria carta e guardarsene

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Oh my goods!

“Oh my Goods! Le mie merci! ” è un gioco di carte nato nel 2015 dal genio creativo di Alexander Pfister e adatto a giocatori al di sopra dei 10 anni (da 2 a 4). Lo scenario è quello di un villaggio medievale all'interno del quale i partecipanti...
Giochi da tavolo

Come giocare a 7 Wonders

7 Wonders è un gioco di carte estremamente interessante, ideato dal francese Antoine Bauza. La sua pubblicazione è datata 2010 (molto recente, dunque) a cura della Repos Production e ha subito fatto incetta di numerosi premi e riconoscimenti. A partire...
Giochi da tavolo

Come giocare a Le Leggende di Andor

Le leggende di Andor è un gioco da tavola del noto illustratore Michael Menzel, datato 2012.Sebbene possa apparire complesso (si tratta di un gioco auto-esplicativo), è un gioco dalle regole molto semplici (anche se quasi inesistenti).Si tratta di un...
iPhone e iPad

Come avere monete infinite su Hill Climb Racing

I nostri smartphone sono diventanti con il tempo degli strumenti che riteniamo insostituibili per le tantissime funzioni che implementano. Ogni sistema operativo ha il proprio Store con tantissime app utili e migliaia di giochi con cui trascorrere un...
Giochi da tavolo

Come giocare a Alchimisti

Come giocare a Alchimisti? Alchimisti è un gioco da tavolo. Si può giocare a Alchimisti con un numero minimo di due giocatori a un massimo di quattro giocatori. Il gioco duro all'incirca due ore. Possono giocare solo i ragazzi dai tredici anni in su....
Giochi da tavolo

Come giocare a Sheepland

Sheepland è un gioco da tavolo molto divertente e accattivante che richiama tutto il nostro ingegno nel conquistare il maggior numero di pecore che il gioco stesso ci offre. Prendendo il posto dei pastori (protagonisti di tale ruolo), andiamo a vedere...
PC

Come spendere le monete in Pet Rescue Saga

Pet Rescue Saga è il famosissimo gioco che sta avendo un grande successo su Facebook. Gli autori di questo gioco sono gli stessi di Candy Rush. Gli obiettivi da raggiungere sono simili, ma con qualche differenza: al posto delle caramelle, ci sono dei...
Giochi da tavolo

Come giocare a Jewels

Jewels è un gioco da tavolo multiplayer ideato da Omar Khmayes. Distribuito dalla CosplaYou, vanta la grafica di Elisa Reali. Semplice ma avvincente, Jewels è adatto a 2 o 5 giocatori, adulti e/o bambini dagli 8 anni in su. Ciascun partecipante vestirà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.