Come giocare a Mancala

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Mancala è un gioco da tavolo diffuso principalmente in Africa e Medio Oriente, in Europa quasi sconosciuto ma simile al gioco degli scacchi. Nonostante non sia facile giocare, è considerato come una fonte di informazioni importante dagli antropologi. Lo scopo di Mancala è quello di catturare più pezzi dell'avversario, o mettere l'avversario nella condizione di non poter più eseguire mosse. Esiste anche la possibilità di uno "stallo", in cui il ripetersi continuo delle stesse mosse costringerebbe a giocare all'infinito. In questo caso sono i due giocatori a decidere di comune accordo quando terminare la partita e contare i pezzi catturati.
Dopo aver spiegato l'obbiettivo di Mancala, scopriamo come giocare.

27

Occorrente

  • Un tavoliere
  • Pezzi, pedine o semi
37

Il tavoliere

Per giocare a Mancala si deve innanzitutto preparare il tavoliere. Questo è composto da una serie di buche chiamate "case", disposte in due o quattro file, solitamente di pari lunghezza (solitamente 6, 8 o 10). A volte, alle estremità dei tavolieri ci sono delle buche più grosse che contengono i pezzi catturati, detti granai.
I pezzi a Mancala sono storicamente dei semi, ma è possibile usare legumi, sassolini, conchiglie o qualsiasi oggetto di piccole dimensioni. I pezzi sono tutti uguali e vengono piazzati nelle "case" senza regole precise, ma a discrezione dei giocatori. Ogni giocatore possiede le file del tavoliere di Mancala più vicine a lui.
Va specificato che i giocatori di Mancala non "posseggono" i pezzi, ma le "case", e possono muovere i pezzi presenti in esse.

47

La semina

Come muovere i pezzi? A turno, i giocatori eseguono la propria mossa, detta semina, spostando tutti i pezzi contenuti in una sua "casa" nelle "case" adiacenti (uno per "casa"). Per distribuire i pezzi si seguono due regole: si dispongono nelle "case" adiacenti sulla stessa fila finché queste non sono esaurite, e si prosegue nelle "case" della fila successiva seguendo un senso circolare antiorario. Ricordiamoci che nel Mancala non si posseggono i pezzi, ma le "case". Quindi si può continuare a giocare e a seminare finché le proprie "case" sono occupate da almeno un pezzo.

Continua la lettura
57

La cattura

Nel Mancala, lo scopo della semina è la cattura, cioè l'eliminazione dal gioco di pezzi dell'avversario. Anche la cattura è molto variabile, non essendoci un unico modo di giocare a Mancala. Generalmente, si considerano catturati i pezzi presenti in una "casa" che viene occupata da un pezzo dell'avversario durante la semina. Altre volte si eliminano dal gioco i pezzi presenti nella casa antistante ad una vuota appena occupata da un pezzo avversario.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Senet

Il Senet è un gioco da tavolo molto antico, di certo il più antico tra quelli da noi conosciuti e forse il più antico in assoluto. Veniva praticato nell'Antico Egitto e aveva un elevato valore simbolico: infatti indicava il percorso delle anime nell'aldilà....
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a dama

La dama è un gioco da tavolo che ha appassionato generazioni e generazioni. Chi di voi non ha mai giocato con i parenti nelle giornate fredde, o quando non sapevate come passare il tempo? Per tradizione, in qualsiasi parte del mondo si giochi, i giocatori...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Othello

Othello è un gioco da tavolo per due persone inventato nel diciannovesimo secolo, gioco facile da imparare ma difficile da perfezionare, consiste nell'aggirare il vostro avversario e catturare i suoi pezzi. Scopriamo insieme le strategie e i consigli...
Giochi da tavolo

Come Muovere I Pezzi Degli Scacchi

Il gioco degli scacchi è uno dei più diffusi al mondo, dove a far da padrona è l'intelligenza, assieme alla capacità della mente di intuire quale sarà la prossima mossa dell'avversario. Gli scacchi non sono un gioco facilissimo ed alla portata di...
Giochi da tavolo

Come giocare a Tablut

Tablut è un celebre gioco che ebbe origine in Europa nel XVIII secolo, fu diffuso grazie al celebre biologo Carlo Linneo che ebbe l'opportunità di conoscere il gioco nella Lapponia svedese. Questo celebre gioco ebbe una gran fortuna nei secoli a seguire,...
Giochi da tavolo

Trucchi per vincere a dama

La dama è un gioco antico come il mondo, si svolge tra due partecipanti, che dispongono le pedine, chiamate anche dame, nei riquadri neri della scacchiera, conosciuta anche come damiera. Secondo regolamento internazionale, l'inizio è consentito a chi...
Wii

Come giocare a Wii Sports

Wii Sports consiste in una raccolta di videogiochi sportivi Nintendo. In pratica, Wii Sports si divide in 5 giochi: Tennis, Pugilato, Golf, Bowling e Baseball. È molto bello ed abbastanza realistico, grazie alla sua console provvista di un dispositivo...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Backgammon

"Backgammon", anche detto "Tric-Trac" secondo la tradizione italiana, è un celebre gioco da tavolo nato più di 5000 anni fa in Mesopotamia. La variante classica del gioco consiste in una sfida tra due giocatori dotati ognuno di 15 pedine, le quali dovranno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.