Come giocare a Mage Wars

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

"Mage Wars" è un gioco da tavolo in stile fantasy che è uscito nella versione originale nel 2012, pubblicato da Arcane Wonders. In Italia è giunto nel 2014, un paio di anni dopo, editato da Asterion, ed è subito diventato un grande successo, popolare soprattutto tra gli appassionati del genere. Il gioco infatti è molto ben curato, tanto nella grafica che nei dettagli di gioco: si tratta di mettere in scena una vera e propria sfida della magia dove può vincere solo l'incantatore più potente. Ecco come giocare a Mage Wars.

24

Le componenti di gioco

La prima cosa da fare consiste nel prendere confidenza con il contenuto della scatola di gioco, che servirà per l'evolversi dello scontro. Mage Wars usa come base di gioco un tabellone rettangolare diviso in 12 riquadri, disposti in schema 4x3. Raffigura l'arena in cui si scontrano i maghi e gli stregoni di diverse scuole di magia. C'è poi il mazzo delle "carte magia", 322 in tutto; 4 carte mago con altre 4 carte relative che indicano quali sono i rispettivi poteri; in più nella scatola si trovano numerosi dadi e segnalini. I primi servono nella varie fasi di gioco; i secondi devono tenere conto del mana (la potenza magica, o vita) del mago, delle capacità del mago, della condizione applicata da un incantesimo.

34

L'inizio del gioco

Mage Wars può essere giocato da 2 a 4 giocatori: si scontrano quindi 2 maghi o due coppie di maghi, ovvero due squadre avversarie. All'inizio del gioco ognuno deve costruire il suo formulario di incantesimi. Nella scatola sono inclusi anche due raccoglitori in cui custodire le carte magia. Per chi è alle prime armi ci sono dei mazzi starter, già confezionati con le magie standard; i più esperti possono scegliere in autonomia. Le magie devono essere scelte in base alla scuola a cui aderisce il proprio mago, e sono calibrate in base al mana posseduto. Quando ogni giocatore ha finito questa fase di assestamento, comincia il gioco vero e proprio.

Continua la lettura
44

Il combattimento

Il meccanismo di gioco di Mage Mars per certi versi è elementare: a turno ogni giocatore fa la sua mossa per sconfiggere il suo avversario o i suoi avversari. Il combattimento si svolge quindi facendo fare un'azione ad un giocatore, e poi passando la mano all'altro. Le azioni che possono essere compiute sono di vario genere: ci sono gli incantesimi, da quelli più banali ai più potenti, ma c'è anche la possibilità di evocare mostri o creature. Ogni volta che si usa una carta magia questa va scartata. Il gioco finisce se un mago arriva a 0 mana, quindi muore, o quando si dichiara arreso perché non ha più abbastanza mana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Star Wars: X-Wing

Star Wars è il titolo di una celebra saga di pellicole di fantascienza che in Italia è più nota come "Guerre Stellari". Intorno a questa fortunata serie di film è proliferato un nutrito merchandising, e ovviamente anche il mondo dei giochi da tavolo...
Giochi da tavolo

Come giocare a Punic Wars

Come giocare a Punic Wars? Giocare a Punic Wars, è un tradizionale wargame ad esagoni... Con struttura We Go. Il gioco è privo di codici serali, dischi protetti o richieste di cd all'avvio. Consiste di arruoalarsi, di qualità di comandante e avere...
Giochi da tavolo

Come giocare a Star Wars: Armada

Chi non ha mai sognato di pilotare o giocare con un caccia stellato contro l'impero del male nella saga di Star Wars? Chi non ha mai pensato di sfidare un malvagio come il famigerato uomo nero con la spada laser? Con Star Wars Armada tutto ciò è possibile,...
Giochi da tavolo

Come giocare a Summoner Wars

Tutti gli amanti dei giochi da tavolo di guerra e fantasy non possono non aver sentito parlare di un titolo partorito da una piccola casa editrice che ha riscosso un notevole successo. Stiamo parlando di Summoner Wars, un gioco da tavolo della Plaid Hat...
Giochi da tavolo

Come giocare a Mage Knight

Conoscete il gioco Mage Knight? Ebbene trattasi di un gioco da tavolo per uno e 4 giocatori quindi è adatta, anche per il gioco in solitario, e le partite possono durare anche oltre le due ore e mezzo. Il gioco si basa su un mondo di fantasia che appunto...
Giochi da tavolo

Come giocare a Star Wars Galaxy Rebellion

Star Wars Galaxy Rebellion è un vero e proprio duello giocato ai dadi, nel corso del quale si fronteggia coraggiosamente l'impero a fianco dei ribelli di Star Wars, viaggiando attraverso la galassia. Consigliato specialmente agli appassionati della famosa...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Summoner Wars

Summoner Wars è un gioco che sicuramente diventa in poco tempo un fantastico compagno per i tempi morti della vita. In pratica si tratta di collezionare eroi e fare battaglie con altri mostri, ma non comandati da un programma, infatti una delle cose...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sushi War All You can Hit

Nel corso dei secoli abbiamo assistito a diverse guerre: dalle Civil Wars, passando per le due World Wars ci siamo avventurati perfino in fantascientifiche Star Wars. Ma da oggi ci confronteremo con una nuova dimensione della guerra. Abbandonate spade...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.