Come giocare a Lettere da Whitechapel

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il gioco da tavolo Lettere da Whitechapel è molto originale, in quanto ambientato a Londra, per la precisione nel quartiere di Whitechapel e la vicenda ruota al noto personaggio di Jack lo squartatore. Il tutto prevede da un minimo di due giocatori ad un massimo di sei, per la durata di circa due ore. In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come giocare a Lettere da Whitechapel.

24

Preparazione del gioco

Munirsi del tabellone di gioco ed osservarlo attentamente. Lo stesso risulta raffigurare una mappa del distretto di Whitechapel nel periodo risalente all'autunno del 1888. Nel tabellone in questione risultano essere presenti ben 199 caselle numerate, le quali sono collegate da linee nere tratteggiate che vanno a rappresentare le varie strade. In ciascuna intersezione è possibile individuare un quadrato nero di piccole dimensioni che sta ad indicare un incrocio. Un partecipante dovrà scegliere di interpretare il ruolo di Jack, mentre gli altri i poliziotti che dovranno prenderlo a tutti i costi. Chi interpreta Jack riceverà una scheda riguardante questo personaggio, gli altri invece schede inerenti ai poliziotti. Ciascun partecipante avrà anche una tabella per segnare le varie mosse. Il materiale di gioco prevede anche i le ronde, gli indizi, sia veri che falsi e poi i luoghi del delitto.

34

Svolgimento del gioco

Lo scopo del gioco per ciò che riguarda i poliziotti sarà quello di prendere Jack lo squartatore prima che costui riesca nel suo intento, ossia uccidere le cinque vittime come fece all'epoca dei fatti e facendo in modo di riuscire a sfuggire alla cattura. Lettere da Whitechapel prevede quattro turni e ciascuno di essi è articolato in due parti. La prima riguarda la preparazione e l'esecuzione del delitto, mentre la seconda la fuga di Jack verso il suo nascondiglio. Nella prima parte ci sono nove fasi di gioco, nella seconda invece tre. Jack provvederà a collocare i segnalini delle potenziali vittime, mentre la polizia quelli inerenti alle ronde. La fase successiva del turno prevede la caccia a Jack, il quale si muoverà così come gli agenti che dovranno catturarlo. Le mosse di Jack e i poliziotti dovranno essere segnate su un foglio a parte.

Continua la lettura
44

Conclusione del gioco

C'è da dire che lo svolgimento del gioco è influenzato non poco dalle abilità del giocatore che muoverà Jack, nonché dalle sue capacità di depistare i poliziotti che gli stanno dando la caccia. Tutto ciò determinerà la durata effettiva di Lettere da Whitechapel ed il divertimento dei vari partecipanti. Una singola partita si concluderà con la cattura di Jack, oppure con la sua fuga dalla polizia dopo aver commesso i delitti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come contare le carte nel Black Jack

Per tutti i giocatori d'azzardo, in questa guida cercheremo di svelare qualche trucchetto per riuscire a contare in modo preciso le carte al Black Jack. Prima però di iniziare, è doveroso fare una premessa, ossia, che al casinò contare le carte al...
Giochi da tavolo

Le 5 versioni di Monopoly più divertenti

Il Monopoly - conosciuto più frequentemente in Italia con il nome italianizzato "Monopoli" - è uno dei giochi da tavolo di maggior successo nel mondo. Alcune statistiche stimano che almeno 500 milioni di persone abbiano giocato a questo gioco almeno...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Sette e mezzo

Il Sette e mezzo è uno dei più famosi, popolari e amati giochi da tavolo prettamente italiani. Si gioca con un mazzo di carte napoletane di quaranta carte. Le regole del gioco si ispirano ad un altro gioco di carte da tavolo americano: il Black Jack....
Giochi da tavolo

Come giocare a Belote

Belote è un celebre gioco di carte francese nato nel XX secolo. Le sue origini, tuttavia, risalgono ad un altro gioco secentesco olandese. Belote, così come lo conosciamo, viene giocata, ovviamente, in tutto il mondo nelle sue diverse varianti. È diffuso...
PlayStation

Come battere Nancy in Tekken 6

Tekken 6 è il sesto capitolo della serie di Tekken, ovvero un picchiaduro 3D sviluppato e pubblicato da Namco Bandai per PlayStation 3, PlayStation Portable e Xbox 360. Tekken è il nome del torneo di arti marziali in cui si cimentano i protagonisti,...
Giochi da tavolo

I giochi più belli da fare con le carte francesi

Le carte francesi sono tra le più conosciute ed utilizzate per i giochi di carte. Ogni mazzo contiene 54 carte divise in quattro semi (cuore, quadri, fiori e picche): per ogni seme, tredici carte più due jolly. Naturalmente trattandosi delle carte più...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Scotland Yard

Scotland Yard è un gioco molto divertente, adatto per giocare insieme a tutta la famiglia oppure tra amici. Il protagonista del gioco da tavolo è l'ipotetico Mister X che deve scappare da un gruppo di poliziotti pronti ad acchiapparlo. Per fare ciò,...
Giochi da tavolo

Come giocare a scala 40

Scala 40 è il nome di uno dei giochi di carte più famosi e conosciuti. A livello di giocabilità, è veramente molto semplice una volta apprese le poche regole che bisogna rispettare per una corretta interpretazione del passatempo, si può procedere....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.