Come giocare a Le Leggende di Andor

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le leggende di Andor è un gioco da tavola del noto illustratore Michael Menzel, datato 2012.
Sebbene possa apparire complesso (si tratta di un gioco auto-esplicativo), è un gioco dalle regole molto semplici (anche se quasi inesistenti).
Si tratta di un fantasy, che include mostri, eroi, minacce da estinguere.
È un modo per intrattenersi in famiglia o con amici.
In questa guida vedremo come giocare a Le Leggende di Andor.

24

La mappa

La mappa di gioco è dotata di una doppia faccia;
da un lato abbiamo la miniera abbandonata e dall'altra la terra di Andor.
Quest'ultima è divisa in regioni numerate
In basso alla mappa, ci sono degli indicatori che stanno a precisare i punti forza ed i punti volontà delle creature da affrontare.
Accanto vanno posti i dadi rossi, sul percorso la leggenda scandisce i turni di gioco,
In alto c'è anche uno spazio riservato al mazzo di carte oro o argento a seconda di quanto indicato dallo scenario.
Il contatore delle ore serve per aiutare i giocatori a tener traccia delle ore spese durante il turno.
Inizialmente nel riquadro si imposta l'alba, proprio per indicarne l'inizio.
Sono presenti sia le monete che le gemme, poste in in alto; al lato abbiamo gli equipaggiamenti e
da qui si possono acquistare armature spendendo monete. In cambio di monete si possono acquistare anche i punti forza.
Sulle regioni lungo il fiume ci sono delle figure geometriche; gli esagoni sono i pozzi,
le croci rosse sono siti accessibili (come ponti crollati),
i componenti restanti sono i tipici di ogni scenario.

34

Le carte

Gli avvenimenti della storia sono narrati dalle carte leggenda (5 mazzi in totale). Si sceglie uno tra i 5 scenari e si seleziona la carta leggenda.
Lo scenario indica la missione da compiere.
In questo gioco non è presente un vero e proprio regolamento, pertanto è il primo turno a stabilirne le regole da rispettare.
Nella scatola da gioco sono presenti anche cubetti, dischi e dadi di legno, carte evento e fato, tasselli pozzo, tasselli esplicativi, tessere nebbia, segnalini eroe, segnalini creature, tasselli equipaggiamento.
Sono semplici da utilizzare, anche solo con l'intuito.

Continua la lettura
44

I turni

Si comincia da A1, dal giocatore con l'eroe o l'eroina dal rango inferiore rispetto a tutti gli altri.
Ogni turno equivale ad 1 giorno (se ne possono spendere da 7 a 10 massimo).
Ogni eroe gode del potere speciale indicato.
Inizialmente ci si spartisce un bottino.
Se un eroe si imbatte in una creatura, non è costretto né a combattere né a fermarsi.
Terminata la missione da compiere si capovolge la carta, proseguendo in senso orario col prossimo giocatore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

I migliori giochi da tavolo fantasy

Siete stanchi di giocare ai soliti giochi da tavolo? Amate il genere fantasy? Sognate quindi di poter avere dei giochi da tavolo con orchi, maghi, draghi, labirinti ed incantesimi? Per fortuna non siete gli unici a voler combinare il divertimento dei...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.