Come giocare a Labirinto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I giochi da tavolo sono una meravigliosa attrattiva sia per grande che piccini, soprattutto perché consentono di trascorrere del piacevole tempo con amici e/o con la propria famiglia. In questa guida vedremo come giocare a Labirinto, un gioco adatto a bambini da sette anni in su e giocabile fino a quattro persone (o se si preferisce da quattro coppie). Non è molto chiassoso, perché è necessaria concentrazione, ma allo stesso tempo non è tanto complesso, dal momento che le regole sono poche e semplici e il meccanismo del gioco abbastanza intuitivo.

26

Occorrente

  • gioco da tavola Labirinto
36

Scopo del gioco

Lo scopo del gioco in Labirinto è quello di ottenere gli oggetti, nel minor tempo possibile, che vengono assegnati come obbiettivi a sorte e ritornare alla propria base. Vince quindi chi è più veloce, ma anche più abile. Labirinto infatti è un gioco in cui dovrete crearvi il percorso che vi consenta di raggiungere i vostri obiettivi e nello stesso tempo svantaggi il resto dei concorrenti.

46

Regole del gioco

Il tavolo da gioco è costituito da una tabella con 49 tessere, più una che consentirà ai giocatori, del proprio turno, di creare il proprio percorso ricavando poi un'altra tessera, da passare al giocatore successivo. Continuamente il gioco subirà delle sorprese, in quanto le modifiche realizzate dai giocatori sul percorso, faranno si che gli oggetti si trovino in posti diversi il che rende tutto quanto molto stimolante e divertente. Le carte obiettivo sono 24 in tutto, quindi saranno 12 l'uno se si gioca in due, 8 se si gioca in 3, oppure 6 se si gioca in 4. Labirinto è un gioco molto semplice, ma estremamente divertente, inoltre stimolerà l'intelletto, che soprattutto nei più piccoli è molto importante.

Continua la lettura
56

Varianti del gioco

Come per tutti i giochi esistono anche per Labirinto, che comunque si sviluppano sempre con le stesse regole di base e con un tabellone praticamente identico. Esistono delle varianti del gioco di tipo estetico a seconda del cartone animato al quale si riferiscono (cambiano gli oggetti da trovare e i disegni delle carte, come del tabellone). Esistono anche delle varianti dimensionali, infatti esistono in commercio labirinti più o meno grandi, quindi con un numero maggiore o inferiore di tessere nel tabellone e con un numero maggiore o minore di carte obiettivo. Infine esistono varianti strutturali, cioè più complesse, ma che sono purtroppo un po difficili da trovare in commercio. In tutti i casi il divertimento con qualsiasi variante di Labirinto è garantito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione alle vostre mosse

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Carrotia

Carrotia è un gioco da tavolo divertente e cooperativo. Demolisce qualsiasi stereotipo del coniglio dolce e mite, a cui si sovrappone un eroe estremamente coraggioso. Per vincere, l'animale deve raccogliere un gran numero di carote. Per farlo, però,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a La Cucaracha

Dei grossi scarafaggi sono determinati a infestare la vostra cucina, siete pronti a scacciarli, mossa dopo mossa, prima dei vostri avversari? Questo divertentissimo gioco, La Cucaracha, edito da Ravensburger, può essere giocato da 2 a 4 giocatori dai...
Giochi da tavolo

Come giocare a Labyrinth

Questo gioco per la famiglia è pensato espressamente per i fan del film cult omonimo (che, oltre ad annoverare un favoloso David Bowie tra i protagonisti, ha lanciato la bella Jennifer Connelly) e per tutti i nostalgici degli anni '80. Con la scusa di...
Giochi da tavolo

Come giocare a Dungeonquest

Dungeonquest è un gioco a tavolo che ha ormai qualche anno di vita. È un gioco fantasy ambientato nel castello di Terrinoth dove vive un drago malefico con manie di potere, che ha ideato una trappola per "avidi". Nel Dangeon è custodito gelosamente...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Gioco dell'Oca

Il gioco dell'oca è uno dei giochi da tavolo più famosi al mondo. Molto probabilmente il gioco risale all'antica Cina e che avesse regole simili a quelle odierne. Anche all'interno della storia rinascimentale di Firenze è presente questo gioco. Nonostante...
Giochi da tavolo

5 giochi da tavolo da fare dai 6 ai 12 anni

Il gioco è un potente mezzo di espressione che aiuta a potenziare le proprie abilità cognitive, la fantasia ed allo stesso tempo, essendo un'attività ludica, divertendosi, aiuta ad accrescere la coesione con gli altri, oltre che la motivazione ad arrivare...
Giochi da tavolo

Gioco dell'oca fai da te: come realizzarlo

Il gioco dell'oca è uno dei giochi da tavolo per bambini più amati di tutti i tempi. Chi non ha mai fatto partite entusiasmanti con i parenti, sfidando la sorte con i più alti punteggi di dadi? Anche se alcuni tavolieri adottano regole differenti,...
PlayStation

Come sbloccare lo scontro con la regina Yharnam in Bloodorne

Bloodborne è un videogioco fantasy sviluppato per Playstation 4, che ha affascinato molti giocatori per le ambientazioni gotiche e le atmosfere dark in cui si svolge l'avventura. Una delle sfide più difficili del gioco è trovare la regina Yharnam,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.