Come giocare a Kilòro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Kilòro è un gioco di carte a cui possono partecipare massimo 17 persone. Tutto ciò di cui si ha bisogno è semplicemente due mazzi di Pinnacola da 52 carte cadauno e, ovviamente, tanti giocatori pronti a divertirsi. Prima di tutto vi è la necessità di fare una precisazione: il primo mazzo dovrà essere usato come mazzo per "giocare" mentre l'altro come mazzo per il "kilòro".
Questa guida vi spiegherà quindi come giocare a Kilòro.

25

Occorrente

  • Due mazzi di Pinnacola da 52 carte
35

Preparazione

Per la preparazione della partita bisogna dire che il gioco verrà diviso in manche e turni. Ogni manche sarà composto da 3 turni. A inizio del turno il mazziere (Che ruota in senso orario ad ogni manche) da a ciascun giocatore, lui compreso 3 carte. Queste devono essere coperte e ogni giocatore deve tenerle davanti a se. A questo punto, in comune accordo tra tutti i giocatori si decide quanti di questi passeranno al turno successivo (Esempio esplicativo che verrà preso in considerazione da ora in avanti: Se ci sono 10 giocatori, 6 passano al secondo turno e 3 al 3° da cui uscirà un solo vincitore).

45

I turni

Per stabilire il chi passerà al turno successivo è necessario confrontare il valore della prima carta (che a questo punto deve essere scoperta) con quello degli altri nove giocatori e i 6 giocatori che hanno le carte più alte passano al secondo turno. Arrivati al secondo turno i 6 giocatori che sono rimasti scoprono la seconda carta, mentre gli altri danno le carte rimanenti al mazziere. Dei 6 precedenti solo 3, che hanno il valore delle carte più alte, passano al terzo turno. Arrivati al terzo turno, i 3 giocatori rimanenti scoprono le ultime carte e quello che ha il valore più alto vince la manche.
I valori delle carte sono le seguenti:
- L'asso vale più di tutte le altre carte.
- Il 2 è il valore più basso in assoluto.
- Segue poi il seguente ordine: Asso, K, Q, J, 10, 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2.
Essendo inoltre che il mazzo che si sta utilizzando è quello del Pinnacola, vigono anche i seguenti ordini di importanza del seme in caso di carte di pari valore:
- Cuori è il più importante e di conseguenza vince sui restanti.
- Quadri è più importante di fiori e meno importante di cuori.
- Fiore è più importante di picche e meno importante di cuori e quadri.
- Picche è il seme con valore più basso.

Continua la lettura
55

Il vincitore della manche

Il vincitore della manche ha il diritto di pescare una carta dal mazzo del Kilòro. Sarà infatti questa carta quella che darà il vero punteggio al giocatore. Chi arriva primo a 50 Kilòri vince.
Le carte hanno questo valore in Kilòri:
- Il Jolly vale 20 Kilòri
- Le figure valgono 10 Kilòri
- Tutte le altre carte hanno valori indicati sopra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

PC

Come giocare a domino con le carte

Il mazzo di carte non manca mai nella casa degli italiani. Che abbiate 40 carte oppure 52 non ha importanza! Se siete stanchi di giocare sempre alle stesse cose, ecco che in seguito vi insegneremo ed indicheremo le regole per come giocare al domino con...
Giochi da tavolo

Regole per giocare ad Avanti un altro

In questa guida vi spiegherò le regole per giocare ad "Avanti un altro!", il famoso gioco in scatola che vi permetterà, nella comodità di casa vostra e in compagnia dei vostri più cari amici o della vostra famiglia, di partecipare al celebre e omonimo...
Giochi da tavolo

Le regole del poker

Il poker, negli ultimi anni, è rapidamente diventato il gioco di carte più diffuso al mondo. Grazie alle sue innumerevoli varianti e alla capacità di creare suspance, il numero di giocatori è in costante aumento. Tuttavia, non tutti conoscono le vere...
Giochi da tavolo

I 5 giochi di carte da insegnare ai tuoi figli

In un'era governata dalla TV, dal PC e da videogiochi che permettono all'utente di calarsi in una realtà sempre più interattiva, è facile perdere di vista il fascino dell'interazione sociale e dei tradizionali giochi che garantiscono divertimento gratuito...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Canasta

La Canasta è un gioco di carte estremamente popolare. La sua diffusione è avvenuta dopo il 1940, quando venne importata dal Sud America, come si evince chiaramente dal suo nome. Il termine 'Canasta', infatti, significa in spagnolo 'cesto' oppure 'paniere'....
Giochi da tavolo

Come si gioca a Macchiavelli

Il Macchiavelli è un gioco di carte da tavolo molto popolare. I giocatori possono essere dai cinque in su, mentre il mazzo di carte utilizzato è lo stesso del poker (cioè le carte francesi). Si tratta di un gioco molto semplice e più facile da capire...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Bridge

Il Bridge è uno dei giochi di carte più popolari in tutto il mondo. Viene considerato alla stregua di un vero e proprio sport in quanto impegna moltissimo le facoltà cognitive, e da molti viene considerato un ottimo modo per mantenere allenata la mente....
Giochi da tavolo

I migliori giochi di carte per bambini

Insegnare ai bambini a giocare a carte può rivelarsi una scelta vincente, infatti apre loro la strada a un genere di svago differente rispetto ai tradizionali giocattoli o ai sempre più utilizzati videogiochi, garantendo comunque divertimento e interesse....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.