Come giocare a Kalah

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il kalah è un bellissimo gioco da tavola, chiamato anche Kalaha o gioco della semina.
È stato inventato nel 1940, e continua tutt'ora ad essere un gioco molto diffuso. È adatto sia a ragazzi che adulti, e per chiunque ama divertirsi in modo sano allenando la propria mente. Esistono tante varianti di questo gioco, anche se ancora oggi non si sanno con esattezza le sue origini.
Il tavoliere è composto da due file orizzontali di sei case o buchi e due granai alle due estremità della tavola.
Si gioca in due e ogni giocatore ha sotto il suo controllo le sei case di un'unica fila e il granaio posizionato alla propria destra.
Ci sono inoltre 36 semi.
Ecco come si gioca.

26

Occorrente

  • il tavoliere
  • I 36 semi
36

CHI INIZIA ?!

Dal momento Che non c'è una regola precisa che stabilisce chi inizia per primo il gioco si possono usare vari metodi:
● ciascun giocatore pesca da un mazzo di carte una sola carta e il giocatore con la carta più alta inizia;
● a turno, ciascun giocatore lancia un dado. Il giocatore a cui esce il numero più alto o il più basso, in base a come deciso in anticipo, inizia a giocare per primo;
- Una partita a morra cinese o sasso-carta-forbice. Basta fare anche solo una piccola partita e chi vince inizia a giocare;
- Gioco della monetina. Ciascun giocatore sceglie tra testa o croce. Dopo di che si lancia in aria la monetina. In base al verso in cui cade la moneta, si stabilisce chi inizia; Ognuno ha i propri metodi per iniziare il gioco, ma la cosa più importante è sapere come si gioca.

46

INIZIA LA SEMINA

A ogni giocatore vengono distribuiti tre semi per casa, cioè 12 semi. A turno si prelevano i semi da uno delle 6 case sotto il proprio controllo e si depositano uno ad uno nelle case adiacenti.
È possibile depositarli anche nei granai.

Si percorre il tavoliere in senso antiorario e si utilizzano solo le pietre del proprio lato.
Se un giocatore termina la semina nel granaio del giocatore di turno guadagna un punto extra e quindi un altro turno.

Continua la lettura
56

SÌ VINCE

Se un giocatore posiziona l ultimo seme in una casa vuota nel proprio lato, prende con se automaticamente sia quel pezzo e anche qualsiasi altro pezzo della casa opposta.
I pezzi catturati finiscono nel proprio mancala.
Alla fine del gioco vince il giocatore che cattura più semi rispetto all' avversario.

Dal momento che i semi in totale sono 36, quando uno dei giocatori raggiunge 19 semi catturati automaticamente ha vinto.
A differenza di alcuni giochi di società dove ci deve essere per forza un solo vincitore, nel caso di Kalah la partita può terminare anche con un pareggio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un requisito indispensabile per riuscire a vincere è la calma. Non è consigliabile giocare in un posto rumoroso e con tante distrazioni, poiché essendo un gioco di logica necessita di un luogo tranquillo dove poter riflettere.
  • Non concentrarsi solo su se stessi ma cercare di comprendere la tattica dell'avversario.
  • Dare l'impressione di avere le idee chiare.
  • Non prenderla troppo seriamente. sbagliando si impara

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.