Come giocare a K2

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il gioco da tavolo presentato in questa guida, ovvero "K2", è uscito qualche anno fa sul mercato. Lo spirito che incarna K2 è proprio quello della scalata ad una delle vette, sopra gli ottomila metri, più famosa al mondo. La difficoltà della sua scalata è celebre e Adam Kaluza, ideatore del gioco, l'ha voluta rappresentare con questo gioco da tavolo a tema. Durante tutte le fasi sarà importante prendere decisioni relative al clima e alla traccia più semplice da seguire, tenendo sempre d'occhio le altre cordate concorrenti. La sfida è assicurata, ma vediamo meglio come giocare a K2 nel corso dei passi successivi.

25

Preparazione del gioco

K2 è uno di quei titoli particolari che una volta provati rimangono in mente. Le regole sono semplici ed intuitive, ma il gioco richiede abilità nell'effettuare le scelte migliori e nei momenti più adatti. La plancia di gioco, che troverete all'interno della confezione, rappresenta la scalata al K2, su diversi percorsi. Il numero massimo di partecipanti è 5 e la partita dura all'incirca un'ora. Il tabellone principale, inoltre, possiede una doppia faccia: esiste sia il percorso estivo che il percorso invernale, leggermente più complicato ed avverso. In confezione troviamo anche 20 piccoli alpinisti, 10 segnalini che rappresentano le tende, 18 carte ed il manuale delle istruzioni. Prima di cominciare la partita è necessario consegnare ad ogni giocatore 2 alpinisti, che rappresenteranno la sua cordata, ed un set di carte di partenza, che serviranno a far scalare la nostra squadra verso la vetta.

35

Fase centrale di gioco

A turno ogni giocatore dovrà muovere la propria squadra in base alle carte che ha in mano. Per ricreare le condizioni sfavorevoli che persistono durante un'impresa di questo tipo è stato introdotto il punto di acclimatamento, che aiuterà la squadra a non morire nel gioco. Questo perché se il livello di acclimatamento dovesse scendere al di sotto di 1, il giocatore avrebbe perso la partita e tutti i punti vittoria andrebbero persi. Man mano che la salita si complica i giocatori possono decidere di piantare delle tende lungo il tragitto, una per ogni alpinista. Tutti questi movimenti, però, dovranno tenere in considerazione il traffico che verso la vetta si congestiona, per via della presenza di altri scalatori. Se un alpinista sale contribuisce ad aumentare il proprio livello sul segnapunti e quando inizia la discesa questo valore rimane immutato.

Continua la lettura
45

Conclusione del gioco

Colui che alla fine è riuscito ad accumulare un punteggio più alto, vince. Nonostante sia uno dei pochissimi giochi riguardanti l'alpinismo, è davvero avvincente. Non è mai banale il fatto di dover tenere conto delle carte meteorologiche, che influiscono necessariamente sull'acclimatamento della propria squadra. Può sembrare semplice come gioco ma in realtà presuppone una gran dote di strategia e astuzia. Poter utilizzare due mappe diverse, grazie alla doppia faccia della plancia principale, aumenta le possibilità di divertimento e varietà all'interno del gioco.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Whist

Il Whist è un famoso gioco di carte, che conosce particolare fortuna tra diciottesimo e diciannovesimo secolo. Ha origine in Gran Bretagna e la sua nascita affonda le radici in un altro gioco, chiamato Ruff and Honours. La storia illustre del Whist è...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Naufragos

Naufragos è un gioco da tavolo semi-cooperativo, godibile e divertente, semplice ed adatto anche ai giocatori non particolarmente assidui. Dalla durata contenuta, si rivela molto originale. Paragonabile solo per titolo a Robinson Crusoe, ha un'esperienza...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare alla variante di Burraco 4 in 2

Il Burraco sta avendo moltissimo successo, sopratutto perché è intuitivo da comprendere, ma allo stesso tempo richiede strategia e ragionamento. Le regole classiche del Burraco richiedono la presenza di 4 giocatori, ma esiste la variante che, invece,...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a ramino

Durante l'estate è sempre complicato trovare passatempi durante le lunghe pause tra un bagno e l'altro. Certo ci sono i giochi da spiaggia, come il beach volley e il beach soccer. Tuttavia non tutti siamo nati per essere atleti o semplicemente preferiamo...
Giochi da tavolo

Come giocare a Freecell

Freecell è un classico gioco di solitario che spesso troviamo in versione multimediale preinstallato in sistemi operativi come Windows XP o 7, ma che si può eseguire anche con un semplice mazzo di carte disposte in un particolare modo sul tavolo. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.