Come giocare a Jungle Speed

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come giocare a Jungle Speed. È un gioco da tavolo di abilità, adatto dai sette anni in su, da un minimo di due giocatori sino ad un massimo di addirittura ottanta, anche se di regola è bene fissare il numero massimo in base alle persone che stanno intorno alla tavola. Il tutto è ambientato all'epoca del popolo Abulu', il quale si nutriva di scimmie, inventando successivamente questo tipo di gioco per spartirsi le ossa rimaste di queste ultime. Imparare a giocare a Jungle Speed è veramente molto semplice.

24

Svolgimento del gioco

Prendere il totem e metterlo in mezzo al tavolo da gioco. Mischiare poi le carte e distribuirle tutte quante a faccia coperta, fra i vari giocatori ed in senso orario. Ciascun giocatore a turno dovrà girare una carta del proprio mazzetto e, nel caso in cui due o più carte risultassero uguali, i giocatori proprietari dovranno assolutamente afferrare il totem più rapidamente possibile. Colui che non riesca nell'intento, prenderà sia le proprie carte che quelle del vincitore e le metterà sotto il proprio mazzetto. Se invece un giocatore dovesse far cadere il totem, dovrà invece prendere sia le proprie carte che quelle dei restanti giocatori e metterle sotto il proprio mazzetto. Chi finirà il proprio mazzo di carte uscirà dal gioco, che si concluderà quando saranno rimasti due giocatori con ancora delle carte.

34

I tipi di carte

Le carte sono di due tipologie, vale a dire le carte simboli e quelle speciali. Le carte simboli hanno disegnate delle forme singolari e costituiscono la maggior parte delle carte. Quelle speciali invece sono la minoranza e si suddividono in tre categorie, ossia con le frecce rivolte verso l'interno, frecce rivolte verso l'esterno ed infine le frecce colorate. Se un giocatore scopre una carta con le frecce rivolte verso l'interno, è in questo caso che bisognerà cercare di afferrare il totem nel più breve tempo possibile.

Continua la lettura
44

Pro e contro di Jungle Speed

Jungle Speed presenta sia dei pro che dei contro. I pro consistono nel fatto che è semplice giocare ed al tempo stesso divertente ed inoltre il gioco in questione è adatto per gruppi numerosi. Anche se si dovesse uscire per primi dal gioco, non ci si annoia, in quanto anche guardarlo da spettatori è piacevole. Gli svantaggi sono da identificarsi nel totem, visto e considerato che, se dovesse essere utilizzato in modo improprio, può mettere a rischio i soprammobili e le vetrine. È vero che il totem è stato realizzato in legno, ma capita che nel corso del gioco possa volare per la stanza con tutti i rischi che ne conseguono.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.