Come giocare a Holmes: Sherlock & Mycroft

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Holmes: Sherlock & Mycroft è un gioco da tavolo per due giocatori, distribuito in Italia da Devir. Si basa sui romanzi dello scrittore Arthur Conan Doyle, che vedono protagonista l'investigatore Sherlock Holmes.
I personaggi giocanti sono Sherlock e suo fratello Mycroft, i quali devono investigare per scoprire chi ha piazzato una bomba nel parlamento inglese. Mycroft è convinto che il colpevole sia Michael Chapman, mentre Sherlock, ingaggiato dalla famiglia Chapman, sostiene la sua innocenza.

25

Occorrente

  • Scatola da gioco Holmes: Sherlock & Mycroft completa
35

Preparare il tabellone

Il tabellone è formato da 12 spazi vuoti, sui quali andranno posizionate le carte da gioco.
La scatola da gioco è composta da:

- 12 carte personaggio, che riportano un'illustrazione, le credenziali e i simboli con le azioni,
- 52 carte indizio,
- 24 cartoncini indagine a forma di lente d'ingrandimento,
- 6 segnalini personaggio (3 blu e 3 arancioni),
- 3 carte faltoltative.

Ogni giocatore riceve 3 segnalini personaggio e 5 cartoncini indagine, mentre i restanti vengono posti di fianco al tabellone di gioco. Le carte raffiguranti i personaggi "Lestrade", "Hudson" e "Watson" vengono posizionati sul tabellone nello spazio corrispondente, oltre ad altri due pescati dal mazzo.

45

Svolgimento del gioco

Il gioco si divide in 7 giorni, nei quali si svolgerà l'indagine per scoprire il colpevole.
Ogni giorno i giocatori devono pescare una carta dal mazzo dei personaggi e posizionarla nel posto corrispondente sul tavolo da gioco. Successivamente i partecipanti devono prendere il segnalino personaggio colorato e coricarlo su uno delle carte personaggio, finché tutti i segnalini sono esauriti.
All'inizio di un nuovo giorno i segnalini personaggio devono essere rialzati.
Se una carta è occupata da due segnalini di colori diversi, la carta diventa inutilizzabile e girata quindi a faccia in giù (ad esclusione dei tre personaggi fissi). Una carta non può essere occupata da due segnalini dello stesso colore.
Ogni carta personaggio permette al giocatore di effettuare azioni diverse, come ottenere o rubare indizi all'avversario, conquistare lenti ecc...

Continua la lettura
55

Conclusione e conteggio dei punti

Quando tutte le carte hanno occupato il tabellone si è giunti al settimo e ultimo giorno di gioco. I giocatori devono quindi fare il punto della situazione e contare le carte indizio possedute. I punti vengono ottenuti dal giocatore che ha la maggioranza delle carte di ogni categoria, e il punteggio è dato dalla differenza del numero di carte dei due partecipanti. Ad esempio, se Sherlock ha 4 indizi e Mycroft 1, i punti che ottiene Sherlock sono pari a 3, ovvero 4-1=3. In caso di maggioranza assoluta il vincitore ottiene altri 3 punti extra da sommare al punteggio.
La carta indizio mappa vale invece 1 punto ciascuna e le carte Jolly non utilizzate 3 punti ciascuna. Il giocatore che ha ottenuto più punti vince il gioco.

E ora non vi resta che giocare, e che vinca il migliore!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Giochi di società: regole e istruzioni di Cluedo

Una casa immersa in un fitto bosco, una notte di tempesta e... Un omicidio! Sono tutti gli ingredienti per giallo perfetto e sono la base di partenza di un fantastico gioco di società come Cluedo. Per tutti coloro che non ci hanno mai giocato, di seguito...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.