Come giocare a Glory to Rome

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Roma non è certo stata costruita in un giorno. Dopo la distruzione nel 64 D. C. con il famoso incendio, Roma è stata ricostruita completamente. Lo scopo del gioco Glory to Rome è proprio questo, ricostruire Roma da cima a fondo. Nonostante dalla scatola questo possa sembrare un gioco per bambini, in realtà Glory to Rome è molto complesso. Si tratta di ricoprire dei ruoli molto diversi e rispettare una serie di regole ferree dettate dalle carte. Non vi resta dunque che leggere attentamente il regolamento prima di cominciare, in modo da non dover interrompere la partita non sapendo come andare avanti. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come giocare a Glory to Rome.

25

Occorrente

  • Glory to Rome
35

Il contenuto della scatola

Il gioco come si può immaginare è composto da moltissimi elementi. Una volta aperta la scatola di gioco ci si trova davanti un numero consistente di carte. Queste possono essere utilizzate in modi differenti, per cui occorre prestare molta attenzione a leggere tutto ciò che è scritto sopra. Per giocare sono necessari dai 2 ai 5 giocatori e la durata media di una partita si attesta intorno all'ora di gioco. Per cui non vi resta che utilizzare un tavolo abbastanza grande dato che le carte di gioco sono molte.

45

Il funzionamento delle carte

Le regole di Glory to Rome sono abbastanza complesse. In compenso, di questo gioco sono uscite numerose edizioni, ma tutte mantengono lo stesso regolamento e gli stessi scenari. Ogni carta può essere utilizzata in 3 modi diversi. Ci sono carte ordine, carte siti e carte senatori. Inoltre ci sono delle carte Campo 1, che stanno a rappresentare la base operativa del giocatore. Ogni carta ha un lato che rappresenta un mestiere, l'altro il materiale di costruzione, che può essere anche utilizzata come edificio. Il giocatore con la carta prefetto comincia il gioco e può decidere se pensare o condurre. Se il giocatore decide di pensare, deve pescare le carte sino ad averne 5 in mano. Se decide di condurre, può scegliere dalla mano un mestiere ed utilizzarlo.

Continua la lettura
55

Le regole del gioco

Le regole del gioco sono abbastanza complesse. I vari ruoli presenti nel gioco sono: patrono, manovale, architetto, legionario e mercante. Ogni figura ha un ruolo ben preciso che viene accuratamente descritto sulle carte. Il gioco finisce quando viene costruita una catacomba, un forum, oppure se le carte finiscono. Al termine del gioco, il vincitore è quel giocatore che ha totalizzato il numero più alto di punti. Questi vengono calcolati in base alle carte materiale, in base alle monete e ai punti esperienza. Dunque chi ha costruito di più è il vincitore di Glory to Rome.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Apples to Apples

"Apples to apples" è un gioco di carte adatto a tutte le età da giocare in gruppo. L'obiettivo del gioco è vincere più round possibili giocando una carta "Mela rossa" (normalmente contenenti dei nomi), la quale deve essere il più possibile coerente...
Giochi da tavolo

Come giocare a Ticket to Ride Vagoni e Velieri

Ticket to Ride Vagoni e Velieri è un gioco di carte finalizzato alla costruzione di treni, navi e porti per unire le città presenti sul tabellone di gioco. Questo tabellone presenta una facciata che costituisce la "mappa del mondo", e l'altro lato raffigurante...
Giochi da tavolo

Come giocare a Ticket to Ride Europa

Ticket to Ride Europa è una delle due versioni dell'omonimo gioco (l'altra è riferita agli USA), che permette di giocare attraverso tutta l'Europa fisica, includendo anche la Turchia e la Russia fino agli Urali. Il gioco ha un prezzo nella media; si...
Giochi da tavolo

Come giocare a Race to the North Pole

I giochi da tavolo rappresentano al giorno d'oggi uno dei passatempi preferiti al mondo. Sono ormai tantissime infatti le persone appassionate a questa tipologia di gioco che continua ad essere molto diffuso nonostante lo sviluppo continuo dei dispositivi...
Giochi da tavolo

Come giocare a Welcome to the dungeon

Welcome to the dungeon - prima rilasciato come Dungeon of Mandom - è un gioco in cui si sfida la sorte. Qui 2-4 giocatori si alternano per sfidarsi a entrare in un dungeon con meno equipaggiamenti di quanti ne avvistano mentre riempiono il dungeon con...
Giochi da tavolo

Come giocare a Bonkers!

Bonkers! È un gioco da tavolo in stile gioco dell'oca, il cui obbiettivo è quello di essere il primo giocatore a raggiungere i 12 punti aggiungendo carte negli spazi vuoti in modo da cercare di spostarsi nelle varie caselle che danno punti. Questo è...
Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.