Come giocare a Ghettopoly

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

È un gioco da tavola che richiede dai 2 ai 7 giocatori e adatto a partire dai 13 anni. In Ghettopoly troviamo molti riferimenti ad aspetti legati alla delinquenza, (come furti, prostituzione, strozzinaggio) sebbene in maniera bonaria, trattandosi appunto di un gioco.
Nonostante le molte critiche, con varie accuse anche di razzismo nonché di istigazione alla violenza, pare che il gioco impazzi, soprattutto in America, dove si conta il maggior numero di vendite di confezioni. Ecco di seguito come giocare a Ghettopoly.

25

Componenti del gioco

Comprende innanzitutto una piattaforma su cui ci sono una serie di caselle; su ogni casella si sposteranno le pedine nel corso della partita. Non possono mancare i mazzetti di denaro, le carte, che si dividono in "ghetto stash" e "trambusto", e i due dadi. Anche le pedine sono in versione "cattiva": non più il fungo, il fiasco, la candela o la gallina ma ad esempio la foglia di marijuana, il mitra, la pistola, il bicchiere di birra, il pallone da basket. Infine abbiamo 40 "crack houses" e 17 "projects".

35

Scopo del gioco

Lo scopo di Ghettopoly è quello di costruire più "crack houses" possibile arricchendosi. L'obiettivo sembra infatti l'arricchimento in ogni modo riprovevole. Per cui a vincere sará chi si arricchirá maggiormente rubando, imbrogliando o in qualsiasi altro modo non lodevole.

Continua la lettura
45

Breve descrizione delle regole

Prima di iniziare il gioco, ogni giocatore prende un mazzetto di denaro; il rimanente resta a quello che nel gioco è chiamato "loan shark" (lo strozzino), il cui ruolo viene preso da uno degli stessi giocatori.
Ciascun giocatore si sceglie una pedina da posizionare su "let's roll". Ognuno tira i dadi: a iniziare è chi ottiene per primo un 7 o un 11. Da questo momento ogni giocatore può spostare la propria pedina, spostandosi sempre in senso orario sulle caselle, e muovendo la pedina di tante caselle quanto è il risultato dei dadi. Ogni volta che un giocatore finisce su un possedimento rubato che non appartiene a nessuno, lo può acquistare; se invece finisce su un possedimento rubato giá posseduto da qualcuno, deve pagare un "costo di protezione" indicato sulla casella stessa. Nel corso della partita si possono incontrare caselle con la scritta "ghetto stash" o "trambusto": in questo caso basta pescare una delle relative carte, su cui si possono trovare azioni da compiere o determinate caselle da raggiungere o soldi da riscuotere. Si può anche finire sulla casella chiamata "camera di emergenza". Su ogni possedimento rubato acquistato è possibile inoltre costruire "crack houses", al posto delle classiche case o alberghi.
Alla fine vince il giocatore che si sarà maggiormente arricchito a discapito degli altri.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tris

Tra i giochi da tavolo più comuni e divertenti spicca senza ombra di dubbio il tris, un gioco semplice e simpatico che è possibile praticare in qualsiasi posto e circostanza, data la sua versatilità e semplicità. Il gioco del tris presenta tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.