Come giocare a Euphoria

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Euphoria è un gioco da tavolo creato da Jamey Stegmaier e Alan Stone nell'anno 2013 che prevede giocatori di età superiori ai tredici anni, numero dei giocatori che può oscillare da due a sei e una durata media della partita pari a sessanta minuti. Il gioco è composto da un tabellone diviso in quattro parti, rappresentanti ognuna una fazione e queste zone si distinguono tra loro dal colore del disegno e dai bordi. Il gioco comprende 48 carte specialista, 36 carte artefatto (6 per ogni tipo), 6 carte dilemma, 24 dadi lavoratore(4 per ogni colore) e vari segnalini per indicare morale, conoscenza, risorse, merce, territori non disponibili, bonus, progresso e minatori. Da qui si può evincere che il gioco è composto da numerosi pezzi ma molto bello e facile da giocarci. In questa guida vi diremo come giocare a Euphoria.

25

Obiettivo del gioco

Euphoria è un gioco di piazzamento dei lavoratori dove i dadi rappresentato i propri lavoratori. Il numero sui dadi rappresenta la conoscenza dei lavoratori che si andranno a confrontare contro gli avversari durante il gioco. L' obiettivo del gioco è l'appropriazione dei terreni sotto forma di controllo delle aree. Si può raggiungere questo scopo costruendo mercati che impongono notevoli restrizioni allo sviluppo degli altri giocatori o concentrandosi nel collezionare artefatti del mondo antico, oggetti estremamente rari da barattare in cambio di distese di terreni.

35

Preparazione del gioco

Innanzitutto attribuire le carte territorio non disponibile ai terreni che non verranno utilizzati a secondo del numero dei giocatori che effettuano la partita. Distribuire una carta dilemma etico a ogni giocatore e conservate da ogni giocatore a faccia in giù. Ogni giocatore piazzerà i suoi segnalini morale, conoscenza, merce e risorsa nelle apposite tabelle. Ogni giocatore comincia con 2 dadi lavoratore del suo colore. Piazzare 6 tessere Mercato a faccia in giù sul cantiere sul tabellone. Infine piazzare i segnalini minatore e progresso sugli appositi start e i 10 segnalini autorità vicino la propria carta riassuntiva.

Continua la lettura
45

Sviluppo

Il turno del giocatore consisterà in una di queste due azioni e non ci sarà la possibilità di saltare il turno. La prima è piazzare un lavoratore disponibile sul tabellone. Si potrà piazzare un solo lavoratore a turno che non è già schierato sul tabellone beneficiandone subito dell'azione. In alternativa a quest'azione si può recuperare uno o più lavoratori. Pagate il prezzo attribuito al recupero di quei lavoratori e sarà possibile rilanciare tutti i dadi lavoratori recuperati.

55

Fine del gioco

La partita finisce nel momento in cui uno dei giocatori riesce a schierare tutti e 10 i suoi segnalini autorità. È tuttavia possibile che due giocatori nello stesso momento piazzino il decimo segnalino autorità assieme e quindi ci sia un pareggio. In tal caso a determinare la vittoria saranno i seguenti fattori nel seguente ordine: morale più alto, conoscenza più bassa, segnalini autorità più numerosi sui mercati, numero più alto di territori con segnalini autorità, lanciare tutti i dadi lavoratore attivi finché non ci sarà più parità (vince il numero più basso).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a La torre stregata

La torre stregata è un gioco da tavola molto intuitivo, adatto ai ragazzi ma soprattutto ai bimbi più piccoli che possono giocare con l'aiuto dei genitori. Si può giocare in due ed occorre poco spazio, in cameretta o, perché no, su un tappeto in soggiorno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Max Skiacciatutto

Il gioco per i bambini è un'esperienza fondamentale, per crescere e divertirsi. A volte la scelta migliore è un gioco da tavola perché lascia i bambini liberi di giocare autonomamente in sicurezza. Ma è sempre meglio alternare a questo tipo di attività...
Giochi da tavolo

Come giocare al mercante in fiera

Mercante in fiera è un gioco da tavolo, riprodotto dal gioco trasmesso in televisione. Questo gioco non prevede pedine. Per giocare si utilizzano due mazzi identici di carte speciali, da quaranta, l'unico strumento di gioco. Giocare al "mercante in fiera"...
Giochi da tavolo

Come giocare a Imperial 2030

L'estate è la stagione in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con gli amici, tra allegria e giochi collettivi. Oggi proviamo a vedere come giocare a Imperial 2030, un gioco divertente, molto coinvolgente ed appassionante. Per giocare a questo...
Giochi da tavolo

Come giocare a rubamazzo

Tutti gli appassionati di carte sanno giocare a rubamazzo. Giocare a rubamazzo è facile. Possono farlo tutti, infatti spesso i bambini ci giocano. Rubamazzo è un gioco semplice e divertente. Permette ai bambini di imparare i valori delle carte. Non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo

Come giocare a l'Allegro Chirurgo? L'allegro chirurgo è uno dei più famosi giochi da tavolo della Hasbro. Esso rappresenta la versione italiana del tradizionale gioco americano Operation di Milton Bradley. Divertente e allegro, l'allegro chirurgo prevede...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.